sari ha chiesto in SaluteSalute della donna · 2 mesi fa

blocco sessuale?!?

ciao a tutti ho 18 anni e sto con il mio ragazzo da quasi un anno,facciamo da un po’ di tempo i preliminari,solo che io ho talmente tanta ansia (infondata) che ho paura anche di un dita.... lui ha le mani enormi (un dito entra senza problemi però ho un po’ di fastidio perché sono agitata) solo che avvolte sento dolore all entrata,mi fa male l’imene non capisco perché aiutatemi niente domande sciocche per favore..ho paura che se lo dovessi fare mi uscirebbe tanto sangue e ho paura,è normale che essendo vergine mi fa male l’imene ?o che mi da un po’ fastidio un dito 

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    guardati sex education, se vuoi ti mando il link per guardartelo, è una serie netflix che parla molto apertamente di argomenti come questi e credo ti possa interessare, se non sbaglio una certa lilly aveva proprio il tuo problema (che se non sbaglio si chiama vaginismo ed è una paura a volte inconscia della penetrazione)

  • 2 mesi fa

    Non è l'imene a farti male ma essendo tu agitata e tesa contrai i muscoli e li senti maggiormente all'entrata. Lui fa benissimo ad abituarti prima con le dita, non avere fretta di avere un rapporto penetrativo. 

    Il sangue potrebbe non uscire (se esce È un problema) quindi usate saliva o lubrificante (quelli della durex potrebbero bruciare se non riesci a bagnarti molto).

    Per concludere: è normale perché sei tesa e contrai i muscoli, imene e verginità (inteso ovviamente come non aver mai avuto rapporti, purtroppo neanche tutt'oggi è sottinteso) non c'entrano nulla.

    @erica cosa vuol dire ''non ci arriva all'imene''? L'imene si trova all'entrata della vagina.

    2020 erica, ripeto: 2020.

  • 2 mesi fa

    Ciao che tu abbia un po' di ansia mi sembra assolutamente normale e questa ansia poi si trasforma in paura della penetrazione. Io credo che quando sarà il momento di farlo completo ne sentirai il desiderio e questo desiderio sarà più forte della paura che adesso provi…..se lui è bravo e se ti sa fare dei preliminari intensi e coinvolgenti al punto da farti andare fuori di testa sono certo che sarai tu stessa a chiedergli di farlo per il desiderio che ti pervaderà.

    Il sangue che vedi potrebbe dipendere dal fatto che abbia lesionato leggermente il tuo imene con il dito...digli di essere cauto e delicato ….però metti in conto che il dolore lo sentirai e che il sangue poco o tanto uscirà inevitabilmente…..a ripeto se sei desideroso ed eccitata il piacere sovrasterà il dolore ….fidati.

     in bocca al lupo. se ti va di avere un confronto e dialogare liberamente scrivimi pure senza problemi.

  • 2 mesi fa

    Ciao!

    Come ti hanno detto anche altri, la rottura dell'imene può dare un temporaneo fastidio, non vero dolore, e se sanguina, sanguina poco. Il dolore che tu descrivi è invece probabilmente dato da una condizione nota come vaginismo: è la paura stessa della penetrazione a farti contrarre i muscoli, rendendo così la penetrazione stessa più difficile e dolorosa: questo dolore conferma le tue paure, e le alimenta in un circolo vizioso. Avrai però capito che, sconfiggendo le tue paure iniziali, il ciclo vizioso si interrompe.

    Certo, il problema è che superare le paure non è facile, anche se è tutt'altro che impossibile. Il primo consiglio è che parli prima per bene con lui di questi tuoi timori. Partire "in bomba" col sesso peggiorerebbe probabilmente le cose, quindi prendetevi un po' di tempo, e non avere paura di dirgli "ho paura di questo, temo mi faccia male", ecc. Se ti vuole bene, capirà, e sarà il primo a prendere le cose con calma per aiutarti. In questo senso, i preliminari vanno benissimo: aiutano a costruire l'intimità, la complicità, e rafforzano la fiducia reciproca. Inventatene di nuovi, variateli, e pian piano potrete avvicinarvi a fare sesso senza paura.

    Secondo consiglio: parlane con altre ragazze o donne di cui ti fidi (amiche strette, sorelle, tua madre, ...). Non è necessario che racconti la tua storia al completo e i tuoi timori: fa' finta che vuoi solo sapere come è andata la loro prima volta, cosa si prova, cosa succede, e così via. Sembra banale, ma sapere le cose per come sono davvero, dalla viva voce degli altri che le hanno già sperimentate, ti aiuterà a riconsiderare le tue paure. Se poi hai grande fiducia di una di loro, puoi addirittura spingerti a dirle la tua situazione, e così potrete scambiarci opinioni su trucchi o consigli per sconfiggere l'ansia. Il dialogo, il parlare, è un mezzo potentissimo per superare le paure: non sottovalutarlo.

    Da ultimo, se tutto ciò non bastasse, ci sono i sessuologi, professionisti che si occupano di questi problemi; ce ne sono alcuni anche presso i consultori, che spesso sono collocati nella sede del distretto sanitario di zona, e sono spesso liberi per un primo colloquio.

    Non scoraggiarti, le paure sono comunissime in tutti e tutte: se le saprai affrontare, la ricompensa è grande. 😉

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Prendetevi tempo è normale 

  • 2 mesi fa

    A me non dava proprio fastidio quando metteva il dito dentro, a volte metteva anche due dita. Sai perchè? perchè penso che il dito non è della stessa lunghezza del pene quindi non ci arriva all'imene. Secondo me è una paura tua. Secondo me i preliminari sono importanti, perchè il sesso farà veramente male (almeno la prima volta).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.