Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneEducazione - Altro · 2 mesi fa

Rientro a scuola?!?

Non capisco cosa passi per la testa di chi prende una decisione come quella di riaprire le scuole in un periodo come questo... ad oggi in Italia muoiono in media 3-5 persone al giorno e i nuovi contagi superano il migliaio, sul serio volete mandare i bambini nell'ambiente meno igienico che esista, insieme a bambini e ragazzi indisciplinati che non capiscono la gravità della situazione e se ne infischieranno di mascherine, distanze di sicurezza e quant'altro? Chiaramente se un bambino dovesse contrarre il coronavirus ogni membro del vostro nucleo familiare sarebbe esposto e nel caso di famiglie con fumatori o con parenti avanti negli anni sarebbe un bel rischio (e non credo che l'istruzione pubblica italiana, di infimo livello, giustifichi il rischio). Il numero di contagi e vittime della pandemia salirà alle stelle dopo settembre. Per chi è più sveglio della massa, che va ingenuamente dove la porta la corrente, e capisce la gravità della situazione sarà possibile sostituire le lezioni fisiche con le videolezioni? Perchè nessuno ne parla? Perchè nessuno si lamenta di una decisione tanto stupida?

Aggiornamento:

Astenetevi da risposte idiote o poco costruttive, l'argomento è serio quindi evitate di insultate altri senza motivazione come @Anonimo, ad esempio

Aggiornamento 2:

@Anonimo hai più che ragione, se i controlli fossero seri avrei poco in contrario... ma puoi dire, rimanendo serio, che questi controlli verranno sempre rispettati a menadito? io ne dubito, e poi non sempre la classe è composta da elementi seri e rispettosi dell'autorità (magari anche per l'età). Per far funzionare un sistema di controllo simile servirebbe qualcuno di serio assunto specificamente per controllare la classe e far rispettare le norme, e sappiamo entrambi che non succederà

Aggiornamento 3:

@lord Byron questa è proprio il genere di risposta che speravo di evitare, la risposta di un bambino che non capisce la gravità della situazione, almeno potresti avere rispetto per chi ha perso un familiare o un amico a causa del covid ed evitare di fare commenti idioti

Aggiornamento 4:

Interessante come nessuno abbia risposto a nessuna delle mie domande, almeno ho capito come ragiona la massa... a giudicare dall'80% delle risposte e dai like/dislike, dal canto mio non posso far altro che piangere per il futuro di questo Paese.

Aggiornamento 5:

@Edoardo capisco il tuo punto di vista, il tuo problema è la qualità degli insegnanti, bisognerebbe mandare a casa qualche vecchio che si aggrappa al suo posto con le unghie e con i denti e assumere giovani capaci, io ho frequentato un'università online americana (ingegneria) e posso assicurarti che l'istruzione è ottima nonostante le differenze di lingua.

Aggiornamento 6:

Con lungimiranza devi riconoscere che i numeri di contagi e morti non saranno quelli di oggi (trasporti pubblici pieni, aule chiuse dove tutti respirano la stessa aria con la mascherina), ci saranno migliaia di contagi e questo porterà ad un altro lockdown, e l'economia già zoppicante di questo paese non può permetterselo. Fatti due risate leggendo la maggioranza dei commenti di questa pagina e capirai che non esiste l'idilliaca Italia dove le persone hanno una forte responsabilità individuale.

40 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Questa decisione infatti crea problemi a persone che devono viaggiare e fare molti km su mezzi pubblici per arrivare a scuola. Tu pensa che io sto al 2 anno di università e sto ancora aspettando la risposta sulla possibilità di seguire online e se non daranno questa possibilità sarò costretta a perdermi l'anno e laurearmi in ritardo. Purtroppo faccio 1 ora in treno per raggiungere la facoltà e 1 ora per tornare. Sono diabetica e vivo con i miei e ho mio padre che sono anni che non sta bene. Non posso permettermi di stare sui mezzi pubblici in questo periodo. Devo tutelare me stessa e soprattutto mio padre. Un alloggio sul posto non posso permettermelo perchè va al di là delle mie possibilità.

    Mi dispiace molto che il governo invece di tutelarci voglia esporci a questi rischi inutili! Seguire da casa tutelerebbe la mia salute e quella di mio padre vista la sua fragilità. Capisco che ci sia anche chi la pensa diversamente e vorrebbe andare a scuola/università di persona... ma bisogna capire che non tutti siamo in salute! 

    È facile parlare di ritorno per chi sta in salute bello forte, energico, che si sente un leone..... io sono diabetica e non so cosa potrebbe causarmi il virus (forse solo un raffreddore o forse di più) ma se lo prendo io e lo passo ai miei soprattutto mio padre che è già messo quasi KO dalla sua patologia ci scappa di sicuro il morto!

    Visto che c'è chi vuol tornare e chi vuol seguire online si potrebbe accontentare entrambi: fare lezioni di persona e lasciare la possibilita a chi non può muoversi (per le distanze o altro) di seguire online. Così si tengono contenti gli uni e gli altri e si tutelano i più fragili evitando di far fare tanti chilometri su un treno a chi magari ha delle patologie o vive con gente fragile

  • 2 mesi fa

    Esatto, hai ragione! Perché non facciamo la scuola con le video-lezioni? E' così semplice! Avrebbero evitato di spendere soldi per i banchi a rotelle! Con le video-lezioni poi c'è più praticità, magari qualche professore potrebbe avere qualche difficoltà con questi dispositivi ma diciamocelo chiaramente, qual'è la difficoltà? Semplicissimo, veloce e più sicuro! Magari la scuola stessa poteva dare la possibilità di svolgere le Lezioni o a casa, oppure a scuola! Tutto a scelta del Genitore, così facile! Boh, gli altri penso siano una massa di pecore.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    il contagio non avviene a scuola. a scuola è facile tenere le distanze. ciò che crea problema sono tutti gli spostamenti per raggiungere la scuola. non tutti possono permettersi di arrivare con la macchina accompagnati dalla madre o dal padre ci sono studenti che prendono il treno o il bus e fanno viaggi lunghi per raggiungere le scuole. troppo movimento farà salire il numero dei contagi (inutile negarlo perche la prova l'abbiamo già avuta questa estate quando piu gente si è mossa per le vacanze piu positivi sono venuti fuori). ora che si muoveranno milioni di studenti per raggiungere le scuole anche il coronavirus si muoverà! alla fine saranno costretti a chiudere nuovamente quando però i positivi saranno saliti di nuovo a 5000 al giorno forse pure di piu e chi ci andrà di mezzo saranno quelle persone con patologie soprattutto genitori e nonni che ora rischieranno la vita per mandare i figli a scuola quando potrebbero fare lezione in modo sicuro attraverso un computer evitando così il rischio di contagiarsi sul bus o sul treno e portare il coronavirus a casa

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Il problema non è dentro la scuola ma il viaggiare nei mezzi pubblici per raggiungere la scuola in particolare i treni regionali dove il biglietto non stabilisce né quale treno né quale posto a sedere dunque chiunque può salire e affollarlo. Gli studenti con patologie o che hanno i genitori con patologie sono a rischio

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Io sinceramente non le farei riaprire le scuole per sicurezza. 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ci sono posizioni diverse ovunque sia tra i politici sia tra gli studenti. Sembra mancare il senso di responsabilità, ma ci sono molti che hanno un grandissimo senso di responsabilità. Mio figlio mi ha detto apertamente che non vuole frequentare perchè teme per la nostra salute. Mi sto sentendo tutti i giorni con gli altri genitori della classe sul gruppo whatsapp e (eccetto 3 persone) siamo tutti d'accordo a non mandare i nostri figli in aula, ma di insistere per poter seguire online e ci batteremo fino all'ultimo per avere l'opportunità di poter fare lezione online. Si tratta dell'ultimo anno di liceo classico, molti hanno già compiuto i 18 anni. Mio figlio è molto maturo e mi ha detto che non se la sente di prendere il treno tutti i giorni perchè ha paura sia della sua salute sia della nostra. Mia moglie grazie a Dio sta bene, ma io mi sono operato al cuore nel settembre del 2019 e sono a rischio. Una persona che viaggia ogni giorno è un rischio costante soprattutto se consideriamo che la casa è piuttosto piccola. Non possiamo prendergli in affitto una casa in città perchè è al di là delle nostre possibilità economiche soprattutto ora che per via dei problemi al cuore non posso lavorare e mia moglie con un contratto part-time prende pochissimo. Apprezzo che mio figlio abbia deciso di non viaggiare in treno per tutelarmi e per questo con altri genitori abbiamo deciso di combattere per poter fare lezione online. Non voglio che mio figlio si perda l'anno e altri genitori la pensano come me. Dopotutto non sono ragazzi di scuole medie o elementari che hanno bisogno di stare sul posto. La maggior parte sono già maggiorenni e altri lo diventeranno entro l'anno, possono seguire online senza problemi. Questa cosa la condividono anche i genitori che abitano in città perchè anche i loro figli prendono mezzi in città per arrivare a scuola. Fanno sicuramente un tragitto piu breve ma il problema è sempre quello. I mezzi sono molto più pericolosi delle aule!!! I banchi con le rotelle e cose varie possono tutelare lo studente in aula... ma che dire dei mezzi super affollati???  Se non daranno questa opportunità di seguire online (come hanno già fatto durante il lockdown e si sono trovati benissimo) quella classe sarà vuota. Andranno solo quei 3 che insistono per andare di persona. Vediamo se mandano avanti l'anno scolastico con 3 gatti!

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Infatti quella di riaprire le scuole è proprio una cavolata! È vero che in classe tenendo le giuste distanze si può stare tranquilli ma il problema sono i viaggi. Ci sono pendolari che prendono più mezzi per raggiungere la scuola o l'università. Io sono un universitario e prendo 2 mezzi sempre strapieni di studenti. Se la gente si muove anche il virus si muove. Limitare spostamenti inutili, come quelli degli che possono seguire tranquillamente da casa, sarebbe utile a rallentare la diffusione e impedire che questi lo passano ai genitori (che magari hanno qualche patologia che li rende fragili) o ai nonni e questi stendono i tacchi! 

    È ridicolo che nel 2020 uno studente (soprattutto per gli universitari) deve farsi 100 km per seguire una lezione con un epidemia in corso quanto potrebbe seguire tranquillamente, comodamente e in tutta sicurezza da casa! 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Infatti non tutti sono daccordo, ci sono troppe cose che non funziano piu in Italia, come ad esempio anche di contunua a venire dall'estero in questo paeriado drammatico, almeno per quest'anno si doveva chiudere tutto.

  • 2 mesi fa

    @Mandorlo Concordo con il fatto che le notizie al riguardo siano inattendibili, comunque basta una breve ricerca in rete per constatare che in Italia sono parecchie ormai le morti da coronavirus senza malattie pregresse, è vero che la percentuale di tali decessi è nettamente inferiore a quella dove il soggetto era già malato (fumatore o avanti negli anni, come ho fatto notare nella domanda). Berlusconi è infetto? Non fuma e ha da sempre accesso ai migliori trattamenti e alle migliori cure che i soldi possano comprare quindi gli auguro di guarire presto, dato che le persone che guariscono sono molte più di quelle che muoiono. Ciò non toglie che sia stupido infettare inutilmente una nazione tramite la scuola che, come fa giustamente notare notare @Occhio al futuro, può benissimo essere intrapresa a distanza con ottimi risultati (rinomate scuole superiori ed università online sono all'ordine del giorno da decine di anni e non mi sento di dire che i diplomati/laureati di tali scuole siano meno preparati degli altri, anzi). Comunque io sono tra quelli che usano la mascherina anche quando passeggia in centro o anche le rare volte che ho l'occasione di far visita ai miei amici e parenti.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    la scuola puo anche riaprire ma i pendolari come diavolo fanno? ci sono studenti che prendono anche due autobus per andare a scuola. tutto sto via vai nei mezzi pubblici farà aumentare i contagi che già stanno aumentando

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.