Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeAgricoltura · 2 mesi fa

Problema di fisica elettroscopio?

Ragazzi sono in crisi con i compiti delle vacanze che mi hanno assegnato. Mi manca solo questo problema per finire ma purtroppo non so proprio come iniziarlo. Il testo è il seguente.

Si vuole stimare la quantità di carica presente su un corpo mettendolo a contatto con un elettroscopio e misurando l'angolo tra le due foglioline. Ipotizza che ciascuna fogliolina abbia:

-lunghezza 2cm

-larghezza trascurabile rispetto alla lunghezza

-massa 5g

e che la carica di ciascuna fogliolina sia concertata nel centro di ciascuna fogliolinaStima il valore della carica complessiva accumulata se l'angolo tra le foglioline è 60°, 30° e 45°Se non avete tempo di fare tutti e te gli angoli mi basta che ne fate uno solo. Gli altri li faccio io senza problemi. Purtroppo sono davvero bloccato e non sapevo a chi altro chiedereGrazie in anticipo

2 risposte

Classificazione
  • mg
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Ti faccio l'esercizio con 30°.

    Poi cambi tu gli angoli, ricordati di dividerli per 2. Guarda il disegno.

    F peso = 0,005 * 9,8 = 0,049 N;

    F elettrostatica: 

    Fe = F peso * tan15° = 0,013 N;

    Fe = k q^2 / r^2;

    La carica è posta al centro della fogliolina, quindi a metà della fogliolina = 1 cm.

    r = distanza fra le foglioline.

    r/2 = L/2 * sen15° = 1 * 0,259 = 0,259 cm;

    r = 2 * 0,259 = 0,52 cm = 0,52 * 10^-2 m (distanza fra i centri delle foglioline.

    k q^2 / r^2 = 0,013;

    q^2 = 0,013 * r^2 / k;

    q = radice[0,013 * (0,52 * 10^-2)^2 /(9 * 10^9)] =

    = radice[3,906 * 10^-17] = 6,25 * 10^-9 C;

    q = 6,25 nanoCoulomb.

    Attachment image
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Sia m = 0,005 kg la massa di ciascuna fogliolina, L = 0,02 m

    sia la loro lunghezza e sia α l'angolo formato fra loro.

    Su ogni fogliolina agiscono le forze esterne peso = m g verticale verso il

    basso e la forza elettrostatica F = K q^2 / r^2, di repulsione, orizzontale,

    con r = L sen (α/2).

    All'equilibrio, è chiaro che ogni fogliolina agisce come un tirante, con la

    tensione T tale che

    T sen (α/2) = F,

    T cos (α/2) = m g,

    quindi F = m g tan (α/2).

    Confrontando le due espressioni di F avremo

    m g tan (α/2) = K q^2 /[L sen (α/2)]^2,

    da cui

    q = L sen (α/2) √[m g tan (α/2) / K].

    Per α = 60° avremo

    q = 0,02 sen 30° √[0,005*9,8 tan 30° / 9*10^9] =

    0,01 √[3,143*10^(-12)] = 17,7*10^(-9) C.

    Analogamente si calcolerà q per gli altri due angoli.

    Ti dovrà tornare

    per α = 30°, q = 6,25*10^(-9) C,

    per α = 45°, q = 11,5*10^(-9) C.

    @

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.