MAURIZIO ha chiesto in Arte e culturaFilosofia · 2 mesi fa

Perché un essere spirituale avrebbe creato la materia?

Secondo le religioni, dio (comunque vogliamo chiamarlo) è "puro spirito", cioè si tratterebbe di un'entità totalmente diversa da noi e da tutto ciò che è "fisico", materiale.

Ma perché un Essere così (se davvero esiste) avrebbe creato la materia, questo Universo "fisico" con tutte le sue imperfezioni (morte, sofferenze, catastrofi ambientali, malattie, esseri viventi che si mangiano l'un l'altro per sopravvivere, stelle che nascono e muoiono...).

L'Universo stesso, nel suo insieme, è destinato comunque ad una "fine"...perché tutto questo?

Un essere perfetto e spirituale, non avrebbe piuttosto creato esseri spirituali come lui, privi di difetti e debolezze umane, anche se non con i Suoi poteri?

11 risposte

Classificazione
  • É tutto molto nefasto, a meno che di non avvedersi che lo spirito "puro" è la menzogna pura escogitata dai teologi per dettare legge nell'anima umana per millenni. 

    Lo spirito è carne ed empiria, non c'è una linea ben definita tra ciò che è spirito e ciò che è biologico e materiale, Tutto può essere spirito. Anche Eraclito, già 2500 anni fa non distinse mai un mondo metafisico da un mondo fisico, perchè entrambi fanno parte e congiungono alla costituzione di una medesima realtà o polarità immanente (la guerra dei contrari). É il mondo degli dei olimpici. Ma il discorso sarebbe troppo lungo (nessuno di voi può comprenderlo), in ogni caso, il panteismo è 1000 volte più veritiero, scientifico e salutare nella comprensione del giogo cosmico di quanto lo sia qualsiasi aldilà immaginario e assolutamente indimostrabile e insondabile. Ma come disse Nietzsche, Eraclito avrà eternamente ragione in questo, che l'Essere è una vuota finzione. Il mondo «apparente» è l'unico: il «mondo vero» è soltanto un'aggiunta menzognera per i deboli di volontà e di ragione che non sono in grado di accettare la vita cosi' com'è fatta..... 

    Fonte/i: Quando tu incolpi un dio incolpi solo la sua ristretta visione trascendente, classico errore
  • 1 mese fa

    Infatti dio non esiste per me, è solo un modo per diversificarsi dagli scienziati , che pensano sia stato il big bang a crearci, Dio ,Essere perfetto,non avrebbe mai creato un mondo, una galassia destinata a uccidersi da sola.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    non "le religioni", ma "alcune religioni". per fortuna non sono affatto uguali le migliaia di religoni o filosofie che alcuni umani (non tutti) si sono inventati nel corso delle ere (almeno 40.000 anni per l uomo più moderno, per quanto ne sappiamo)

  • Anonimo
    3 sett fa

    dio non esiste. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Evidentemente è un essere poco perfetto e anche sadico.Comunque queste domande dovresti farle ai preti e ai testimoni di Geova loro si che lo sanno come stanno le cose.....

  • Bruno
    Lv 7
    1 mese fa

    prima fu il paradiso..........quasi perfetto....e poi?

    non so.........

  • ept
    Lv 7
    2 mesi fa

    tutti cercano di creare quello che non hanno, alcuni ci riescono ed altri no.

  • 4 sett fa

    É tutto molto nefasto, a meno che di non avvedersi che lo spirito "puro" è la menzogna pura escogitata dai teologi per dettare legge nell'anima umana per millenni.

    Lo spirito è carne ed empiria, non c'è una linea ben definita tra ciò che è spirito e ciò che è biologico e materiale, Tutto può essere spirito. Anche Eraclito, già 2500 anni fa non distinse mai un mondo metafisico da un mondo fisico, perchè entrambi fanno parte e congiungono alla costituzione di una medesima realtà o polarità immanente (la guerra dei contrari). É il mondo degli dei olimpici. Ma il discorso sarebbe troppo lungo (nessuno di voi può comprenderlo), in ogni caso, il panteismo è 1000 volte più veritiero, scientifico e salutare nella comprensione del giogo cosmico di quanto lo sia qualsiasi aldilà immaginario e assolutamente indimostrabile e insondabile. Ma come disse Nietzsche, Eraclito avrà eternamente ragione in questo, che l'Essere è una vuota finzione. Il mondo «apparente» è l'unico: il «mondo vero» è soltanto un'aggiunta menzognera per i deboli di volontà e di ragione che non sono in grado di accettare la vita cosi' com'è fatta.....

  • 1 mese fa

    E' un ragionamento troppo complesso.

  • Geo
    Lv 7
    2 mesi fa

    Ma non si può ragionare su tutto, e di certo non su cose che non hanno senso.

    Tu vedi una mancanza di senso perché effettivamente il senso non c'è.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.