Cosa? La scuola già registra studenti positivi al covid e intere classi in quarantena. Siamo diretti verso un nuovo lockdown?

L' apertura ancora non è in tutte le regioni e già si sta verificando ciò che tutte le persone che hanno facoltà di ragionare avevano previsto. Qualche studente positivo e classe in quarantena. Sono state messe addirittura 2 classi in quarantena per uno studente positivo:

https://www.google.com/amp/s/amp.tgcom24.mediaset.... è solo l'inzio! Si creeranno focolai in tutta italia e saremo costretti a un nuovo lockdown. Riaprire le scuole è stata una scelta pericolosa perché gli studenti si contageranno sui mezzi e in classe e lo porteranno a casa ai genitori e i genitori lo porteranno sul posto di lavoro ai colleghi e questi a loro volta lo porteranno nelle loro case ai figli e i figli nelle scuole. Avremo una situazione come quella vissuta nei mesi di marzo e aprile (forse peggiore!) e ci chiuderanno di nuovo in casa con un nuovo lockdown peggiore del primo. Tra poco arriverà anche l'influenza e ci sarà panico ovunque perché la si scambierà con il covid e i tamponi non basteranno! In compenso i nostri figli potranno godersi l'autoscontro usando il banco con le rotelle... ma forse quando arriveranno i banchi i contagi saranno talmente tanti che le scuole saranno già chiuse e avremo bisogno dell'autocertificazione anche per andare a cacare

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Le scuole chiuderanno con la stessa velocità con la quale hanno aperto. Non ci sono nè le condizioni né le risorse per questa riapertura. Respingono la didattica a distanza dicendo che bisogna andare in classe di persona ma vedrai che pochi giorni e saranno costretti a riprendere le lezioni online perchè  i contagi saliranno molti e pure i docenti avranno paura di andare a scuola. In un periodo del genere ci vuole la didattica a distanza che è sicura ed è anche un grande vantaggio perchè non ci sono tutte quelle distrazioni che solitamente si subiscono in classe. Dalle mie parti le scuole apriranno piu tardi ma io ho gia deciso di non andarci perchè sono molto distante da scuola vivo in paesino e devo prendere un treno regionale che è sempre pieno. A volte quando torno da scuola sono costretto a prendere il successivo per l'eccessiva pienezza del primo. Con questa epidemia in corso non me li faccio tutti quei chilometri ammassato su quel treno! Mi assenterò i primi giorni aspetterò che salgono i contagi così potrò seguire online quando saranno costretti a proseguire online. Probabilmente fino a quando la mia scuola aprirà avranno già chiuso per i troppi positivi. Nell'attesa che i contagi salgono me ne starò a casa. Se chiamano per comunicare la mia assenza mia madre dirà apertamente che per tutelare la mia e la loro salute non mi fanno recare a scuola e attendiamo la didattica a distanza (cosa che in un paese civile ed evoluto dovrebbe essere garantita sin da subito). Provvedimenti legali non possono prenderne perchè ho 17 anni e ho superato l'età dell'obbligo quindi posso scegliere liberamente di non andare i miei mi appoggiano quindi tutto ok. Quando registreranno le assenze di tutti gli studenti che hanno genitori responsabili e non mandano i figli a prendersi il virus sui mezzi pubblici e nelle classi saranno costretti ad ammettere che non è assolutamente vero che tutti gli italiani vogliono il ritorno a scuola e dovranno concedere la didattica a distanza

  • Anonimo
    2 mesi fa

    inutile discuterci sopra se hanno gia deciso. unica cosa che posso fare e NON mandare i miei figli a scuola. se alcuni politici irresponsabili prendono decisioni cosi idiote devo pensarci io a tutelare la salute dei miei figli e la nostra. sta cavolo di riapertura delle scuole infatti mette in pericolo anche noi genitori 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Tanto non si puo fare niente. Hanno deciso di riaprire e non si discute. Mica siamo in un paese democratico?!

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Lockdown o no, non mi interessa 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.