Quali sono le tue -impressioni-....⭐?

🍀🍀Impressione.Levar del sole🍀🍀

La tela di Claude Monet gettò le basi per la nascita di un gruppo di pittori che hanno lasciato un segno indelebile nel loro mondo: gli impressionisti. 

Uno scorcio del porto di Le Havre avvolto nella nebbia.In alto, il disco rossastro del sole e sullo sfondo, il profilo di navi ormeggiate.

La foschia, domina la scena, e l'autore ,giocando sulla curiosità e disapprovazione da parte di altri artisti riguardo il suo stile, ha cominciato ad abusare del termine “impressione”.

All' epoca, si usava anche la tecnica 'en plein air(all' aperto)dove la percezione dei soggetti, era immediata.

Questo lavoro di Monet è una perfetta fusione tra tradizione ed innovazione e il risultato è magistrale: tutto è circondato da un’atmosfera poco nitida e molto vaga.

Ora veniamo all' applicazione che trae spunto da questo dipinto.

È vero, l'Arte è una cosa e la vita di tutti i giorni con le nostre fragilità è un'altra.

Ma ti sarà capitato di cercare un perfetto -equilibrio- tra ciò che sei sempre stato/a (tradizione) e cio' che avresti voluto o tentato essere(innovazione)

A proposito, lo hai trovato?🍀

Adoro l'Arte, purtroppo solo da poco tempo e ho tanto, tantissimo da imparare ancora.

Attachment image

19 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    E' bello vedere che esiste ancora qualcuno che dimostri una certa sensibilità verso l'arte. Io non sono un grande stimatore di oggetti d'arte, anzi non me ne sono mai interessato. Tuttavia trovo questo quadro davvero magnetico perchè cerca di rappresentare quell'atmosfera e sensazione che lui provava davanti a quella immagine, quasi ti permette di sentire le sue stesse emozioni mentre lo dipingeva.

    Anch'io ho un'immagine del genere impressa nella mente, è la piogga d'autunno che osservo dalla finestra di casa, di sera con la luce del cielo che tende all'arancione, e il silenzio delle strade viene interrotto dalle gocce che toccano l'asfalto.

  • Joseph
    Lv 6
    1 mese fa

    Sarò ovvio,  ma che altro posso dire?  . . . 

    E' bellissimo,  un vero capolavoro.  Mi trasmette anche un leggero e piacevole senso di malinconia.

  • Mi da un'espressione di rilassamento e sollievo.

    Il suo fascino è l'essere astratto🙂✨🙈

  • È un opera astratta molto fantastica💜

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Il quadro in questione è un capolavoro di luce. Dai forti contrasti tra i colori caldi e quelli freddi che predominano nel quadro. L'atmosfera è spettralr d'altronde dove la foschia industriale non basta a contrastare il riflesso dell'acqua scura del porto, in un capolavoro di unione tra natura, città, luce e ombra. Resta nell'osservatore questo dubbio su quale sia il vero soggetto del quadro e, la risposta, la si trova all'interno della corrente impressionista stessa, la luce appunto, tutto il resto è solo oggetto di ispirazione e di studio. E fu così che portai a casa la sufficienza in storia dell'arte.

  • Ya
    Lv 7
    1 mese fa

    è bellissimo. l'impressionismo è il più vicino, e correttamente vicino, alla metafisica. a me personalmente la pittura piace poco, ma questa è un'eccezione.

  • 1 mese fa

    Io mi ci sono immersa in quel quadro...nella mostra di realta' virtuale a Roma. E' stato fantastico entrare quasi nei suoi occhi e nel suo mondo...nella nebbia si apre l'immaginazione e quasi una tristezza...come se un filtro impedisse la speranza...un presagio di oscurita' ma anche di apertura alla luce.

  • Elilù
    Lv 6
    1 mese fa

    Louis Leroy vedendo questo quadro, affermò:“Impressione, ne ero sicuro. Ci dev’essere dell’impressione, là dentro. E che libertà, che disinvoltura nell’esecuzione! La carta da parati allo stato embrionale è ancor più curata di questo dipinto”. “Ma che avrebbero detto Bidault, Boisselier, Bertin, dinanzi a questa tela importante?”

    Con questa frase, il critico d'arte dava il nome all'impressionismo, arte famosa, come hai scritto, per la tecnica en plain air, oltre che per essere volta a cogliere l'impercettibile, la bellezza che fugge ma questa tecnica affonda le sue radici nella scuola di Barbizon, sviluppatasi nel 1830 dove i pittori solevano dipingere quello che vedevano, prendendo però spunto da un paesaggista inglese John Constable, quest'ultimo dipingeva fuori e abbozzava dietro i suoi lavori la data e l'ora per osservare al meglio, soprattutto il moto delle nuvole. Ti lascio un mio bozzetto dell'opera di Monet, artista superlativo!

    Rispondo alla tua domanda: io cerco di essere migliore di quello che sono stata ma a volte il mio io di ora, soprattutto quando è soggetto ai tumulti dell'anima, ritorna indietro con la mente e cerca conforto nella mia persona del passato perciò, a mio avviso, presente e passato si intrecciano in un rapporto necessario all'arricchimento del nostro bagaglio interiore: quello dell'essere umani!

    Non ho trovato una pace in questo momento ma in passato sì e sono certa che la vita, nonostante i suoi "sgambetti", è capace di stupirci!

    Attachment image
  • Serena
    Lv 7
    1 mese fa

    I miei preferiti! Adoro gli impressionisti, dove la realtà è sfumata dalle lenti romantiche delle percezioni personali!

    La tragica ricerca di essere veramente me stessa nel reale? Beh, non sono ciò che vorrei essere ma per certi versi ci vado vicino. Ma su answers....su answers sono quella che bramerei essere. Non è molto, ma è qualcosa no?

    @ Grazie Mich ☺

  • Anonimo
    1 mese fa

    Questo è un quadro straordinario: non a caso è famosissimo...

    E anche il mio preferito.

    La naturalezza di quel sole è impressionante!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.