Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Che cosa fare dopo una vita di fallimenti?

Ciao a tutti.

Sono una ragazza di 24 anni e ho alle spalle una vita di fallimenti.

Ogni giorno spero in un futuro più roseo ma sotto sotto so che si tratta di un sogno.

Ho una disabilità non riconosciuta ( non riesco ad articolare le parole) e ho il viso leggermente deforme,tutto ciò mi fa sembrare ritardata agli occhi degli sconosciuti. Tutti mi prendono per stupida e ci vuole molto per fargli cambiare idea. Come se non bastasse ho molti problemi in famiglia,i miei sono disabili e pure mio fratello. Non vanno d'accordo e litigano sempre .Vivere in casa era un inferno.Ora vivo da sola perché mi sono iscritta all'università un anno fa'. Mi ci ero già iscritta prima ma ho lasciato , un po' per problemi economici e un po' per esaurimento. Dover rifare gli stessi esami e pagare le tasse mi ha fatto provare un profondo senso di fallimento. 

Sono spesso confusa e ansiosa. Vorrei lavorare per mantenermi ma è difficile essere presi se sì hanno dei problemi come i miei,a causa di questo in passato mi sono fatta sfruttare ...

Mi paragono spesso alle altre e al loro confronto sono uno schifo. Hanno quasi tutte un lavoro ,una famiglia,degli amici e sono autonome,invece io sono un fallimento in persona.

Che cosa posso fare? Sono un po' stufa...

Aggiornamento:

Magari prima di rispondere finite leggere la domanda...

6 risposte

Classificazione
  • Lucia
    Lv 4
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Capisco che parti svantaggiata perché oggi si guarda solo l apparenza.

    Ma sicuramente saprai riconoscere le persone vere che ti accettano per come sei.

    Ignora le altre e vai avanti per la tua strada.

    La vita è dura per tutti.

    Trovare lavoro non è semplice per nessuno ma tu insisti, manda curriculum e metti annunci ovunque...

    Vedrai che qualcosa salterà fuori

  • Anonimo
    1 mese fa

    se hai avuto una vita piena di fallimenti è ora di considerare di cominciare a lavorare come dipendente perché la libera imprenditoria non fa per te

    quelli che hanno messo valutazioni negative non sono imprenditori!

  • Anonimo
    1 mese fa

    Fregatene come dice l'anonimo

  • 1 mese fa

    A 24 anni non bisogna per forza avere una famiglia o essere realizzate nella vita a parer mio. Trovati del tempo per capire qual è la tua strada, cosa ti piacerebbe studiare, oppure quale lavoro ti piacerebbe fare. Se non trovi la motivazione o ti sembra di essere sommersa da problemi, prova ad andare da uno psicologo che sicuramente potrà aiutarti a scaricare molto stress

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Fregatene e basta, e prendi la vita come viene

  • Anonimo
    1 mese fa

    Quelli come noi devono solo mettersi da parte e lasciare che il mondo dia spazio alle cose migliori. Noi facciamo parte dello scartabile. Non fare mai figli come io ho deciso di non farne. Il mondo non merita persone disabili. Dovrebbe esserci una legge che impedisca a poveri e disabili di procreare. Non potrei sopportare di mettere al mondo qualcuno con disabilità che maledirà il giorno in cui è nato. Se noi non siamo soddisfatti, i nostri figli non sarebbero soddisfatti. 

    Hai fatto bene a uscire da casa tua. Le famiglie come le nostre ci mettono le catene e ci influenzano negativamente. 

    Chiedi in segreteria di poter lavorare part-time all'università. Te lo faranno fare per circa un totale di 150 ore (la paga in totale saró poco più di 1000€). Lo potrai fare una volta ogni anno (anche fino al primo anno fuori corso). Ti farà sentire meno fallita.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.