Anonimo
Anonimo ha chiesto in ViaggiItaliaVeneto · 1 mese fa

Com'è vivere a Conegliano Veneto ?

Ho una ventina di anni mi devo trasferire li.

Chi l'ha mai vista o meglio ci abita.

Mi potrebbe dire un pò di cose sport servizi, divertimento, sentieri per camminare.

È tipo una città o un paesino mal rifornito com'è la gente ?

I posti migliori per mangiare in caso mi venisse voglia di mangiare fuori ci si può spostare con la bicicletta o è troppo pericoloso per il traffico ?

Aggiornamento:

Sono veneta ho vissuto a Verona e provincia.Non sono del Sud e capisco benissimo il veneto.Ma tutta sta discriminazione, che fanno i meridionali contro i veneti,che non possono parlare in veneto e i napoletani possono parlare napoletano?Per non parlare di quando vanno in alto adige, e si lamentano che non parlano italiano.Scusami se mi permetto sono andata un anno in Puglia e non ho sentito nessuno in strada che parlava in italiano.Che poi il veneto solitamente si parla in famiglia o nei paesini

Aggiornamento 2:

I veneti non si danno terrone tra di loro neanche a quelli di Rovigo. Treviso è la seconda città più a Nord dopo Belluno.

La nebbia solitamente è a Rovigo e nella bassa veronese non in tutto il veneto. Sul afa non posso dirti veramente nulla ( non ci sono mai stata) . E il freddo esiste perchè Conegliano non è in Africa. Smettiamo di dire in veneto i meridionali non trovano lavoro perchè è falso, sono migliori gli immigrati a lavorare se non ti prendono 

2 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Io non ci vivo molto lontano e ho parenti e amici che abitano lì. Inoltre, una delle ditte per le quali lavoro si trova a 7 chilometri da Conegliano. Non è assolutamente vero che la gente ti parla in dialetto se ti rivolgi a loro in Italiano, è una emerita sciocchezza! Ormai sono rimasti solo alcuni anziani che hanno difficoltà ad esprimersi in Italiano, e posso garantire che dappertutto se ti rivolgi alle persone in Italiano ti rispondono in Italiano! Come è una emerita sciocchezza che d’inverno c’è sempre la nebbia! Conegliano fa parte della fascia pedemontana, e il territorio è quasi esente dalla nebbia. Se c’è la nebbia a Conegliano e sulla pedemontana (e capiterà 10 giorni l’anno), vuol dire che c’è in tutta la pianura padana, in genere. Non ha niente a che vedere come nebbia con la bassa lombarda o il Polesine, per intenderci! 

    Il territorio locale offre tantissimo, Conegliano è la patria del Cima, sue opere ci sono anche al Louvre, c’è un bel castello, e vicino hai Asolo, le Dolomiti, Treviso. Ha una vita culturale molto attiva ed E’ collegata egregiamente con la ferrovia, si trova sulla linea Venezia -Vienna e hai treni praticamente ogni ora per Venezia, dove arrivi in meno di un’ora. Ha vicino ben due aeroporti, arrivi a quello di Treviso in 20 minuti di auto, a quella di Venezia (Terzo aeroporto d’Italia) in 40 minuti, con autostrada diretta. E, stando alle statistiche sui redditi pro capite e ai servizi si vive benissimo! 

    Basti pensare che si trova nella provincia più riciclona d’Italia, la provincia di Treviso è quella che ricicla di più. 

  • mohini
    Lv 6
    1 mese fa

    non dici da dove parti. Conegliano veneto è un paesone della campagna veneta, non si può certo definire città, anche se, qualcuno direbbe, che il concetto di città è sempre molto relativo. Se provieni da qualsiasi posto che si trovi più a sud di rovigo (e sono buona dire rovigo e non treviso) sarai etichettato a vita come "il terrone" Il 90% degli abitanti parla solo o principalmente dialetto, e poco importa se tu gli rispondi in italiano, loro continueranno a parlarti in dialetto, quindi se non lo capisci potresti avere delle difficoltà. Per 11 mesi all'anno il tasso di umidità supera quella della foresta pluviale tanto che, in estate muori di caldo circondato da cumuli di zanzare, e in inverno muori di freddo circondato a cumuli di nebbia. Mi verrebbe da chiederti come mai la tua scelta è ricaduta su questa curiosa località la quale, a parte dell'ottimo prosecco, non capisco cosa possa offrire. Aggiungo un'ultima cosa, se sei un terrone potresti avere anche delle difficoltà nel trovare gente che ti affitta casa, è brutto da dire ma la realtà è questa ed è inutile nascondersi dietro falsi e finti perbenismi. 

    Va che sono trentina, realtà non poi così distante dal veneto. Conosco bene i miei polli. Non ho detto nulla di male sul dialetto, ho solo constatato che un meridionale potrebbe avere difficoltà nel capire e il discorso lavoro non l'ho neanche accennato. Coda di paglia? 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.