Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportArti marziali · 2 mesi fa

Ho una domanda sulle mma?

Molte persone mi dicono che le mma in realtà non sono una disciplina che fonde tutte le arti marziali, ma bensì uno sport da combattimento dove possono combattere persone che hanno praticato qualsiasi arte marziale. E che le palestre di mma che ti insegnano mma sono delle buffonante da delinquenti e da rissaioli. Mi dicono anche che i professionisti di questo sport sono esperti di una arte marziale in particolare e hanno deciso di combattere contro persone che ne praticano un altra. Esempio kahbib nurmagomedov (spero di averlo scritto bene) pratica sambo. Secondo voi è così? Chi dice questo sbaglia o dice la verità? 

P.s. seguo le arti marziali miste da circa dieci anni quindi potete capire che non intendo offendere nessuno o tantomeno dire che qualcuno è stupido.

3 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    MMA è uno sport da combattimento, come lo era il pancrazio.

    Nell' antica Roma legionari e gladiatori combattevano con tecniche diverse dal pancrazio, perchè usavano le armi.

    Il pancrazio non prevedeva l' uso di armi, perchè era sport.

    Se andiamo alle origini delle arti marziali orientali, Kalary Payat, Silat, Kung Fu sono tutte MMA, perchè prevedono lotta con armi, a mani nude in piedi e a terra.

    Non si parlava di lottatori, ma di combattenti.

    Negli antichi scritti cinesi, non si legge "Il lottatore di kung fu", ma "il combattente".

    Contrariamente a quanto alcuni "maestri" affermano, il kung fu prevede tecniche di combattimento a terra e non solo nel Chin 'na.

    Nel judo, gli avversari lottano a terra anche per diversi minuti, si aggrovigliano...

    Stessa cosa nell' MMA.

    Per il kung fu, questo era un graivissimo problema, perchè nasce per affrontare  soldati o briganti.

    Se lotti a terra con uno, gli altri suoi compagni ti massacrano.

    A terra, il kung fu colpisce occhi, gola, le leve sono al collo, per romperlo, utilizza punti di pressione...

    Il concetto è: a terra sei in pericolo, rialzati il più velocemente possibile.

    La boxe non prevede lotta a terra, perchè nasce come sport.

    Come nascono le MMA?

    In Brasile, i Gracies elaborano a modo loro il jujitsu e creano la versione brasiliana.

    Vogliono dimostrare che   il loro stile  permette veramente di ottenere risultati straordinari, anche contro avversari fisicamente superiori.

    Decidono di affrontare qualsiasi lottatore, di qualsiasi stile.

    Affrontano soprattutto thay boxers, che vanno in crisi con la lotta a terra.

    Così si decide di fare incontri, che prima si chiamavano vale tudo, poi girano il mondo come Oktagon,...  dove le tecniche di braccia sono quelle della boxe, i calci del kung fu o karate, a terra jujitsu, ma anche greco romana... tutto serve.

    Delinquenti in palestra...  ci sono sempre stati.

    Io giro per palestre dal 1980, ne ho conosciuti milioni.

    Nel 1983, ho conosciuto Ermanno, mio carissimo amico da sempre, siamo amici anche oggi, ha passato mezza vita in carcere, perchè era in una banda che facevano rapine, ma sparavano, non erano tranquilli.

    Sergio era delinquente come gli altri, poi ha deciso di far fruttare la sua indole violenta ed è entrato nella Celere.

    Oggi molto meno, ma, negli anni 90, se avevi problemi a scuola con quelli più grandi, andavi nelle palestre, offrivi 100 - 150 mila lire, venivano in 3 o 4, con le catene, aspettavano quello che ti bullizzava e lo lasciavano per terra fracassato.

    Era pieno di gente che, per due soldi ,spaccava le gambe a uno, bruciava macchine...

    Io in palestra avevo un ottimo rapporto con tutti, con molti siamo amici anche oggi.

    Ero molto criticato, perchè affondavo spesso i colpi più del dovuto, ma io dicevo:

    "Qui si viene per combattere, la danza classica si fa altrove".

    Le MMA sono diventate una moda, alcuni anni fa lo era il JKD, poi il Krav Maga...

    Non c'è motivo per temere un lottatore MMA più di un pugile o di un buon grappler o un buon karateka...

    Io sul ring non ho mai subito un KO e l' elenco non breve di processi che ho avuto dimostra che anche per strada me la sono cavata bene, contro gente che aveva una fedina penale lunga come la Salerno - Reggio.

    Non ho mai affrontato Cassius Clay nè Foreman per fortuna e, quando ho incrociato i guanti con Benny Urquidez, io ero al 110%, lui al 3% del suo potenziale, stava insegnando, non era lì per picchiarci.

    Non ho mai avuto paura di un avversario e non ho mai sottvalutato un avversario.

    C'era un tizio che odiavo,  l' ho battuto in un incontro che non aveva nessun valore, ma per me è stato un evento storico.

    Prima di uscire dallo spogliatoio per affrontarlo, il mio istruttore mi faceva le ultime raccomandazioni, stare concentrato e molto attento e io gli ho chiesto:

    "Ha dei genitori quel bas°star*do?".

    Mi ha risposto: "Certo, perchè?"

    Ho concluso: "Bene! se qualcuno lo ha costruito, qualcun altro lo può smontare!".

    Signori, adesso basta parlare!

    Domani mattina, allenamento duro!

    https://www.youtube.com/watch?v=CHiGt7HT5OM

    Youtube thumbnail

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
  • 2 mesi fa

    Per quello che ho sempre saputo io l'MMA

    (mixed martial arts)

    sono un tipo di incontri dove gli atleti possono usare varie discipline di lotta,vien da se che più ti alleni nelle varie discipline più sarai un lottatore completo.

    P.S.: penso che sia più pericolosa e anti-educazionale una scuola calcio che una palestra di qualsiasi lotta.

    #################

    Mi spiace per l'Anonimo sopra, che mi ha citato nel suo veneggianento da crisi d'astinenza, ma sono Veneto...e tra l'altro non ho nulla contro gli amici del Sud.

    Ciao Bello mio in bocca al Lupo per tutto👍

    P.S. su una cosa hai ragione però, i vigliacchi solo con le pallottole possono far paura

  • 1 mese fa

    meglio prima diventare professionista di arti marziali e poi professionista di mma

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.