radici quadrate?

Metodo più semplice per calcolare le radici quadrate?

8 risposte

Classificazione
  • ...
    Lv 5
    1 mese fa

    Ciao, 

    sulla base di x^2= (a+b)^2=a^2+2ab+b^2 possiamo valutare che "b" sia talmente piccolo (sicuramente <1) per cui b^2= ca.0 possiamo procedere come segue:

    - determini la radice quadrata del numero naturale più basso e vicino per cui hai come risultato un numero intero e lo chiami "a" e lo deduci dal tuo numero. Il resto lo dividi per due e per "a" e trovi la parte restante dopo la virgola.

    Tieni conto che abbiamo volutamente tralasciato il risultato di "b^2", il risultato sarà sempre un po' eccedente, per cui arrotonda sempre per difetto, compensi un po' l'errore.

    es: rad (56) ; a=7; 7^2=49 

    56-49=7 

    7/(2a)=0.5

    rad(56)=7.5 (v.e.=7.483314), 

    es. rad(141); a=11; 11^2=121

    141-121= 20

    20/(2a)=10/11=0.90909

    rad(141)= 11+0.9=11.9 (v.e. 11.874342).

    c'è un altro metodo, ma tutto dipende dal grado di precisione che vuoi avere.

  • 1 mese fa

    :-+×=cm iaoishnsks

    Fonte/i: +-:×= ciaooooooooooo
  • exProf
    Lv 7
    1 mese fa

    Dipende assai dagli strumenti di calcolo disponibili/consentiti.

    Se aggiorni la domanda ripasso fra un po'.

  • Anonimo
    1 mese fa

    calcolatrice :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Il più semplice? La calcolatrice!

  • 1 mese fa

    1) Calcola la radice quadrata di un quadrato perfetto utilizzando la moltiplicazione. La radice quadrata di un intero è quel numero che, moltiplicato per se stesso, dà come risultato il numero originale di partenza. In altre parole, possiamo farci la seguente domanda: "Qual è quel numero che moltiplicato per se stesso dà come risultato il radicando della radice quadrata in esame?".

    - Ad esempio, la radice quadrata di 1 è pari a 1 proprio perché 1 moltiplicato per se stesso dà come risultato 1 (1 x 1=1). Seguendo lo stesso ragionamento logico possiamo affermare che la radice quadrata di 4 è pari a 2 perché 2 moltiplicato per se stesso dà come risultato 4 (2 x 2=4). Immagina di pensare alla radice quadrata come a un albero; gli alberi crescono dai rispettivi semi e, pur essendo notevolmente più grandi di un seme, sono comunque strettamente legati a questo piccolo elemento della natura che è alla loro radice. Nell'esempio recedente il numero 4 rappresenta l'albero mentre il 2 è il seme.

    -Seguendo questo schema logico, la radice quadrata di 9 è pari a 3 (3 x 3=9), la radice quadrata di 16 è 4 (4 x 4=16), la radice quadrata di 25 è 5 (5 x 5=25), la radice quadrata di 36 è 6 (6 x 6=36), la radice quadrata di 49 è 7 (7 x 7=49), la radice quadrata di 64 è 8 (8 x 8=64), la radice quadrata di 81 è 9 (9 x 9=81) e infine la radice quadrata di 100 è 10 (10 x 10=100).

    2)Utilizza le divisioni per calcolare la radice quadrata. Per calcolare manualmente la radice quadrata di un numero intero è possibile dividere quest'ultimo per una serie di numeri finché non si individua il divisore che dà come risultato se stesso.

    -Ad esempio: 16 diviso per 4 dà come risultato 4. Allo stesso modo 4 diviso per 2 dà come risultato 2 e così via. In questi due esempi possiamo affermare che 4 è la radice quadrata di 16 e 2 è la radice quadrata di 4.

    -I quadrati perfetti danno come risultato un numero intero senza parti frazionarie o decimali proprio perché derivano esclusivamente da numeri interi.

    3)Utilizza il simbolo della radice quadrata. In matematica si utilizza un simbolo specifico per indicare la radice quadrata, che prende il nome di radicale. Assomiglia a un segno di spunta a cui viene aggiunto un trattino orizzontale nella parte superiore destra.

    -N rappresenta il radicando, cioè il numero intero di cui desideri calcolare la radice quadrata. Il radicando è l'argomento della radice, quindi va scritto all'interno del radicale (il simbolo di radice).

    -Se devi calcolare la radice quadrata di 9, occorre partire scrivendo il simbolo di radice (il radicale) e inserendo all'interno il numero 9 (sostituendolo al radicando "N" della formula generale). A questo punto, puoi tracciare il segno di uguale e fornire il risultato, cioè 3. La formula nella sua interezza va letta nel seguente modo: "la radice quadrata di 9 è uguale a 3".

     E TUTTO SPERO CHE  AVRAI CAPITO QUESTO E IL METODO SEMPLICE

  • Bruno
    Lv 7
    1 mese fa

    si potrebbe fare.....rad 12 di x........è uguale a x^1/12.........1/12=0,083333 periodico

    moltiplichi x per la potenza di 0,083333 ed hai la soluzione approssimata

  • Anonimo
    1 mese fa

    Calcola prima le radici rotonde e poi fai la quadratura del cerchio.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.