il sogno americano? (o forse)?

Vabbe senza perderci in chiacchiere inutili sul perché io voglia vivere li, mi chiedo: credo che il metodo più "facile e veloce " prima vivere e magari trovare lavoro li è quello di sposarsi con un'americano/a, secondo voi?

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Guarda, io di certo non vado d’accordo con Lord Byron, ma non è proprio questione di avercela con gli USA! Questa storia del “sogno americano” è una idiozia inventata dagli americani perché di fatto il sogno americano è uguale a quello inglese, Italiano  o Australiano! Se hai successo nella vita vivi bene dappertutto! 

    Punto secondo: i film americani danno una visione totalmente distorta di quella che è la vita in America agli stranieri, soprattutto ai ragazzini che si fanno più facilmente influenzare! Tanto per cominciare sono finiti i tempi dell’immigrato che partiva con la valigia di cartone, lavorava duro e aveva successo. Adesso se hai la “ valigia di cartone” non parti neppure. Questo significa che uno straniero senza arte né parte non va da nessuna parte. Ammesso e non concesso che ti sposi una americana poi cosa fai? Il kebabbaro? Lo spazzino? manovale? Ricorda che sarai uno straniero, un latino un “mozzarellaniger” un “dago” un “wop” (e dunque non pensare che l’americano medio abbia stima e rispetto per un italiano) come lo è un albanese qui. Tienilo presente.  Mettimi pure i pollici in giù, ormai ci sono abituato, ma questa è la situazione. E se Lord Byron è andato da turista una sola volta negli USA, io ci sono andato una quindicina, sono di passaporto Australiano ( quindi per me è facile far finta di non essere Italiano per sentire cosa pensano degli Italiani) e ho molti amici li. Sarà molto ma molto difficile che tu trovi l’America in America, se non hai fior di lauree o hai una forte specializzazione lavorativa li richiesta! 

    Io non ce l’ho con gli USA ( non ci sarei andato almeno 15 volte se così fosse) ma non trovo che la loro società sia un esempio  per gli altri Paesi Occidentali. Senza tirare in ballo la “mia” Australia, il Canada lo è o la Nuova Zelanda. Società meglio organizzate, più civili, enormemente meno violente, e dove la gente in media vive meglio. 

    In USA è enormemente più facile che tu entri a far parte di questo gruppo che non di quelli con le ville con piscina come sogni 

    https://www.google.com/amp/s/www.repubblica.it/sol...

    Se invece sei un ingegnere nucleare o un cardiochirurgo affermato,  allora buon viaggio! 

  • Davy
    Lv 5
    1 mese fa

    In USA non entri così facilmente. Devi arrivarci con un progetto, con un pacco di soldi o con lauree chilometriche,  richiesto e assunto come specialista o forza lavoro. Le americane non ti sposano per la cittadinanza, esistono leggi ferree e controlli ai quali nessuno sfugge. I matrimoni bianchi per la residenza sono praticamente inesistenti. 

    Il Sogno Americano è una cosa molto concreta a dispetto della definizione.

    Lo realizza chi ha grandi aspirazioni e grande voglia di lavorare ed è tutt'altro che facile.

    Non mi sembra tu abbia le premesse per arrivarci.

  • 2 mesi fa

    Li sappiamo gia i motivi del "perché io voglia vivere li", il motivo è che sei un bimbominkia che ha visto troppi film, telefilm e serie tv, come se quella roba finta corrispondesse alla realtà.

    Ma la realtà è che non sai un càzzo di nulla!

     

    A me piaccono molto Utah, Idaho, Alaska e Appalachi, tu questi posti li hai mai sentiti nominare? Non sapresti manco indicarli su una cartina geografica!

    Sei ignorante come una capra!

  • mohini
    Lv 6
    2 mesi fa

    si ma vedi di trovartela ricca sfondata e che ti mantenga altrimenti finirai, nel migliore dei casi, a lavorare sfruttato sottopagato per qualche kebbabaro nepalese. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    non è più come una volta

  • 2 mesi fa

    Ho letto tanti commenti di te 😂 non so perché c'è l'hai tanto con l'america

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.