Pochy8 ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 mese fa

Vorrei un cane, ho tutto ma devo star fuori per lavoro come faccio?

Io AMO gli animali, fin da quando ero piccola coltivo questo sogno di avere un cane. La razza che ADORO è quella del Golden Retriever. So che per averlo non è necessario un giardino e io non lo ho. Ho una casa di 150 mq e 2 balconi abbastanza grandi. Sto a scuola dalle 8.00 alle 13.00. Voi dite che un cucciolo dai 5 mesi possa stare solo 5 ore? Pensavo di prenderlo a giugno così avrei avuto tutta l'estate per addestrarlo a stare solo... i miei dicono che non sono pronta ma... io sono sicura di potercela fare. So benissimo che bisogna fare molti sacrifici, come le scarpe mosicchiate... o cose così. Vogliono prendermi un gatto ma... preferisco di gran lunga i cani. So che c'è una soluzione a tutto nella vita e io la troverò. Mi potete consigliare?

Aggiornamento:

Grazie per le risposte. I miei genitori sono più che responsabili e coscienti lavorano entrambi al contrario di molti e si fanno in 8 non in 4 per accontentarmi. Loro vorrebbero il cane come me, ma qualcuno che torna prima a casa (io) deve portarlo fuori per l'ora di pranzo. E si a volte lo porteranno loro a passeggio ma vorrei farlo soprattutto io che sono la pardoncina. 

Aggiornamento 2:

Ovviamente sono disposta a fare tutto pur di far star bene il mio cane. Mi sveglierò anche alle 4.00 di mattina se necessario e gli darò da mangiare e lo porterò fuori per almeno un'oretta. Poi lo farò stare nella sua spaziosa cuccia per fargli fare un sonnellino e lasciargli tutti i suoi giochi preferiti.  Così passerà il tempo e io sarò arrivata per le 13.00. Mangeremo insieme e poi andiamo a fare una lunga passeggiata in pineta. Ovviamente stabiliremo una routine quotidiana. 

Aggiornamento 3:

@nur dato che è una allevatrice, e conosce bene questa razza cosa ne pensa? Crede che vada bene?  Per favore non si arrabbi avevo solo chiesto un parere per aiutarmi a risolvere la situazione.

Aggiornamento 4:

Okk Grazie di tutti i consigli.  Li seguirò con molta attenzione e si ovviamente non lo dovrò addestrare solo io i miei che hanno avuto cani e gatti da piccoli mi aiuteranno. Avevo già pensato di prenderlo a giugno per avere tutta l'estate per insegnargli a star solo (ovviamente poco tempo per volta) e insegnargli dove andare e non. Volevo farle un'ultima domanda:  fa male al cane fare il bagno a mare? L'acqua salata rovinerebbe il suo manto? Grazie di tutto 

Attachment image

2 risposte

Classificazione
  • nur
    Lv 6
    1 mese fa
    Risposta preferita

    I cani vanno gestiti DA TUTTA LA FAMIGLIA, quando lo capirete?

    I figli aiutano, ma i genitori ne hanno la responsabilità e TUTTI e dico TUTTI, devono partecipare alla sua educazione, crescita, cura.

    Se lo prendete lo devono volere TUTTI IN FAMIGLIA,quindi tutti se ne occupano, deve fare più passeggiate al giorno da piccolo, brevi ma numerose, e da grande minimo 3 al giorno sufficientemente lunghe, ma il golden è un cane da caccia, lavoro e utilità, ottimo per la famiglia ma deve LAVORARE, di tre uscite al giorno e giretto al parco se ne fa poco, deve fare esercizi strutturati,  il massimo sarebbe iscriverlo ad un centro cinofilo iniziando con le puppy class e poi continuando con una disciplina  cinofila.

    Qualsiasi genitore che prende il cane al figlio, in particolare se è un ragazzino, e lascia completamente a lui la gestione e l'educazione è un irresponsabile incosciente; da allevatrice io cedo i cuccioli solo alle famiglie in cui i genitori hanno ben chiaro che il cane è prima di tutto loro responsabilità e che i figli daranno una mano, se poi l'idea di prenderlo è partita dai genitori stessi, meglio ancora.

    Vi dovrete dividere le uscite, dovrete collaborare nella sua educazione, cosa può e non può fare in casa ad esempio, dovrete impegnarvi nel tenerlo attivo sia fisicamente che mentalmente, perchè come dicevo, è prima di tutto un cane da lavoro e in secondo luogo, da compagnia.

    Il fatto che i tuoi ti dicano che non sei pronta è assurdo: dovete essere tutti pronti, mica solo tu!

    Per quanto riguarda le ore di solitudine, qualsiasi cane DEVE essere abituato a stare solo, naturalmente chi esce alle 8 e rientra alle 18 si deve scordare il cane, ma dato che quasi tutti lavoriamo e/o andiamo a scuola, è impensabile che il cane non venga abituato a stare solo qualche ora.

    Bisogna farlo abituare fin da cucciolo, e bisognerebbe abituarlo gradualmente, iniziando da un lasso di tempo breve e man mano allungare, quindi prenderlo quando siete (ho detto siete, non sei, non a caso!) a casa per le ferie estive può essere un'ottima idea. E' infatti impensabile che nella vita non ci capiterà mai di doverlo lasciare a casa e lui dovrà sapere che stare da solo è una cosa che può far parte della vita quotidiana, ai cani non serve una balia che stia con loro 24h al giorno, non sono neonati, se cresciuti come animali sicuri di sè e non morbosamente attaccati ai padroni, sanno gestire benissimo qualche ora di solitudine.

  • mohini
    Lv 6
    1 mese fa

    è un impegno, se non hai un giardino il cane deve fare minimo 3 passeggiate al giorno, di cui una di almeno 1 ora. Tutti i giorni, anche se piove, se fa freddo, se non hai voglia, se sei stanca ecc... i primi mesi poi preparati a pisciatine e bisognini vari in giro per tutta casa. Poi imparano, ma ci vuole tempo, e il tempo varia da cane a cane. Ogni volta che ti assenti per più delle 5 ore scolastiche devi trovare qualcuno che si occupi di lui. Soprattutto quando è piccolo devi giocare tanto con lui, specialmente dopo averlo lasciato solo tutta la mattina. Un cane non è un soprammobile, si annoia a stare da solo, quindi quando torni da scuola, la prima cosa è portarlo fuori e giocare con lui. Quando al mattino ti alzi la prima cosa da fare è portarlo fuori, sei pronta ad alzarti prima al mattino per portarlo fuori? Non pensarci nemmeno a usare il balcone come bagno. Il cane ha bisogno di uscire, di camminare, di annusare. Se vuoi prenderlo per tenerlo chiuso in casa allora il cane non è l'animale per te. Il cane poi sporca, perde pelo, a volte sbava (non tutti i cani lo fanno ma molti si) morde, chiede attenzioni, vuole essere coccolato, vuole giocare. Specialmente quando è piccolo hanno tanta energia, quindi devi fargliela sfogare. Se vuoi essere certa dell'impegno, chiedi a qualche amico, o parente che ha un cane, se te lo può lasciare qualche giorno, e occupati di lui, così capisci cosa vuol dire. Perché secondo me tu non hai ben chiaro dell'impegno che comporta. Non è solo un peluches col quale giocare quando hai voglia tu. Gli devi dedicare tempo, e per tempo intendo almeno qualche ora, ogni singolo giorno, per almeno i prossimi 10/15 anni. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.