Anonimo
Anonimo ha chiesto in ViaggiAltre destinazioni · 1 mese fa

Come mai la città di Roma ha acquisito più caratteristiche meridionali che settentrionali nonostante faccia parte del centro?

Intendo a livello di organizzazione dei mezzi, della condizione delle strade (non asfaltate), della pulizia e del traffico stradale. Mi sembra molto una caotica città del sud come Catania, Palermo o Napoli piuttosto che una capitale che dovrebbe prendere come modello le città del nord e centro Italia (Firenze, Perugia, Ancona, Milano, ecc...). Come mai Roma nonostante faccia parte del centro Italia ed é la capitale ha acquisito più caratteristiche meridionali? Per me é assurda questa cosa, dato che storicamente parlando non condivideva nulla con il meridione e faceva parte dello Stato Pontificio. Quali sono state le influenze storiche e politiche che l'hanno trasformata in una città "alla meridionale"? Sarà per la vicinanza geografica al meridione?

3 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Ora, non fare paragoni che non stanno su: non mi puoi paragonare Roma con Ancona o Perugia, che sono un cinquantesimo di Roma. Roma ha sì alcune prerogative "meridionali" dovute anche ad una forte immigrazione dal sud: si dice che Roma sia la città più grande della calabria, perché ci vivono circa trecentomila calabresi. Ma il vero problema sono le dimensioni e la difficoltà di gestirla. L'incapacità degli amministratori poi fa il resto. Una città storica, piena zeppa di vincoli archeologici, una città dove il centro è in mano ai politici (c'è il parlamento); una città con due ambasciate per ogni paese (Italia e Vaticano), una città dove c'è inglobato un altro stato (Vaticano). Insomma, di problemi ce ne sono tanti da gestire. Pensa che ogni giorno dell'anno ci sono in media due manifestazioni che bloccano il centro. Pensa che le ferrovie metropolitane sono limitate dai vincoli ambientali e archeologici; pensa che la speculazione edilizia nata a seguito dell'immigrazione selvaggia ha portato ad avere interi quartieri, di cento-duecentomila persone, senza servizi, senza strade adeguate, senza un piano urbanistico. Firenze, per dire, che ha il suo bel traffico, ha circa 350 mila abitanti e una marea di problemi, ma è niente in confronto a Roma, come estensione e densità di abitanti. 

  • mohini
    Lv 6
    1 mese fa

    bè non è che a milano siano messi chissà che bene, ora cerchiamo di essere obiettivi. Poi devi paragonare le città che abbiano più o meno le stesse dimensioni. Roma non la puoi paragonare a Perugia che ha un decimo degli abitanti 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non ce tanta differenza tra romani e terroni

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.