Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 2 mesi fa

Credere ai fantasmi, c'è qualcosa dopo la morte? Di chi crede e sente?

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Non troppo divergente da cultura e religione, anni fa feci delle ricerche e trovai conferme praticamente in tutte le sfere. Ci sono conferme nella reincarnazione (Ian Stevenson, Brian Weiss), ci sono teorie su una coscienza immortale (Stuart Hameroff, Roger Penrose) e poi NDE (Raymond Moody) che in qualsiasi cultura descrivono un tunnel di luce oltre il quale un paradiso. Per i fantasmi sono scettico, ci sono video di dubbia autenticità in quanto, da cristiano e stando alla Bibbia, i morti non hanno coscienza del nostro mondo.  

  • 2 mesi fa

    Si

  • 1 mese fa

    Tu chiedi se c'è qualcosa dopo la morte. Le varie religioni del mondo insegnano tante prospettive diverse alquanto vaghe. Ma se vogliamo sapere la verità, ci dobbiamo rivolgere a Dio. Lui solo può dirci esattamente cosa è vero e cosa e sbagliato, visto che ci ha creato e sa bene quali caratteristiche e possibilità abbiamo. La prima volta che nella Bibbia si parla di morte e di quello che sarebbe significato per l'uomo, si trova in Genesi capitolo 3, versetti dal 17 al 19. Puoi leggere da questo link:

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    Come puoi vedere la condanna a morte da parte di Dio per il peccato di Adamo era: "...tornerai al suolo, perché dal suolo sei stato tratto, polvere sei e polvere tornerai". Quindi dopo la sua morte Adamo sarebbe tornato in polvere, così come era prima. Se prima di essere formato dalla polvere, Adamo non esisteva, dopo la morte ugualmente non sarebbe esistito. Per fare un esempio, è come quando accendi una candela. Prima di accenderla, la fiamma non esiste. Ma se dopo accesa la spegni, la fiamma dove va? Semplicemente non esiste più, come non esisteva prima. 

    Con questo concetto concorda l'intera Bibbia, infatti anche in Ecclesiaste capitolo 9, versetti 5 e 6 confermano che i morti non vedono ne sentono e nemmeno compiono qualche altra azione. Puoi leggere da questo link:

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    Allora la domanda è: se le persone morte non esistono più, allora di chi sono le voci e le figure che alcuni dicono di vedere e sentire? Dobbiamo ammettere che esistono creature invisibili che Dio creò prima ancora di fare l'uomo. Questi sono gli angeli. Molti di loro hanno abbandonato il compito affidato loro da Dio in cielo e si sono uniti al loro comandante Satana il Diavolo, diventando anche loro dei demoni. Questi si divertono a spaventare le persone e a far credere cose contrarie alla volontà di Dio. Vedi i seguenti link:

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/libri/sp...

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/riviste/...

    Quindi dopo la morte si torna alla polvere, se si sentono o si vedono delle cose strane, possono essere i demoni, oppure l'effetto di qualche particolare medicinale. Ma se i morti non vanno in paradiso, allora che speranza hanno? Se vuoi la risposta la puoi trovare sul sito https://www.jw.org/it/

  • 2 mesi fa

    Si..................

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Esistono dei fantasmi, ma non riusciamo a vederli.

    Sì c'è qualcosa dopo la morte, dopo il tempo del giudizio c'è il paradiso e l'inferno

  • 2 mesi fa

    Si, dopo la morte troverete tutti gli amici di un tempo. Da Mussolini ad Hitler, passando per Napoleone e Otto von Bismark, fino a Gandhi e Siddharta. Pensa a quanto vi divertirete insieme, tutti trentenni per di più. Anche chi è morto da neonato, li avrà l'aspetto di una persona di trentanni, nonostante nemmeno il suo dio abbai la più pallida idea di quale dovrebbe essere il suo aspetto, avendolo fatto morire lui stesso.

    Fonte/i: Limit Break: quali "conferme" sulla reincarnazione? Non lamentatevi poi se veniti derisi.
  • 2 mesi fa

    credi a quel che ti pare ma la realtà non cambia, che ti piaccia o no.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    per fortuna non sento ma ho letto di Paramahansa yogananda L autobiografia di uno Yogi è un libro bellissimo su Dio come beatitudine e Yogananda fu un mistico venne per cambiare completamente il concetto che abbiamo di Dio come lo abbiamo visto noi separati da lui cio non è vero e , quindi Yogananda descrivendo Dio come Beatitudine ha dato all uomo una nuova speranza , nel libro di parla di Sri Yukteswar che descrive a Yogananda il mondo astrale , solo la conoscenza fa sparire il dolore della vita 

    Altri libri di Paramahanas Yogananda il Divino Romanzo Verso la Realizazzione del Se l Eterna ricerca dell uomo to be victorius in life , dove splende la luce I Sussurri dall eternita la legge del successo

  • Priest
    Lv 5
    2 mesi fa

    Fantasmi,sono demoni in giro x il mondo...

  • 2 mesi fa

    “C’è qualcosa dopo la morte?” è probabilmente la domanda che l’uomo si pone fin dall’alba dei tempi e a cui tutt’oggi non si è riuscito a dare una risposta.

    La conseguenza più ragionevole è che non ci sia niente, soltanto un vuoto eterno e buio. È brutto pensarla così, ma in assenza di altre prove è la cosa più logica.

    Peró io personalmente penso che il cervello dell’essere umano sia troppo limitato da capire tutto. Sebbene sia logico pensare che non ci sia niente dopo, siccome il cervello non puó capire e sapere tutto non si puó escludere del tutto la possibilità che ci sia qualcosa, che oltre alla semplice chimica siamo anche fatti anche di altro... prima o poi sicuramente lo scopriremo...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.