Perché per la chiesa Dio non avrebbe fatto nascere bimbi già "battezzati" visto che cmq lo fa ai piccoli senza scelta e visto che in altre p?

Parti del mondo non ricevono il battesimo? Altrove nascono senza questo "privilegio'?

Aggiornamento:

Anonimo, secondo la chiesa perché Dio farebbe, ecc.

Aggiornamento 2:

Anonimo sei Antonio? Non possiamo sapere, si chiede se la chiesa dica qualcosa e cosa ne pensano gli utenti. Si parla poi se non interessa, pace

10 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    il fatto è che il battesimo servirebbe a togliere la macchia del peccato originale, ma siccome non c'è alcun peccato originale è chiaro che Dio non fa nascere già battezzati, perchè non serve. E lo stesso si può dire della venuta di vostro Ragioniere: che ca22o è venuto a fare?

  • 1 mese fa

    Vi sono due premesse molto importanti riguardo a questo argomento, una l'ha citata @Maraminta ed è il presunto peccato originale.

    Nessun Dio giusto darebbe sulla testa di tutti i Suoi figli il peccato o trasgressione di Eva ed Adamo, ne abbiamo la conseguenza di essere divenuti mortali, come era stato detto ai nostri progenitori, ma non siamo responsabili della loro scelta tra un comandamento ed un altro entrambi giusti.

    Il primo era di crescere e moltiplicarsi e l'altro di non mangiatre il frutto, non era una scelta tra bene e male, entrambe le cose erano bene, solo uno dei due era superiore all'altro.

    Se non avessero scelto di mangiare il frutto non avrebbero conosciuto la differenza tra bene e male, per questo non scelsero tra di essi, conoscevano solo il bene prima di trasgredire, ma farlo fu una benedizione perchè i loro occhi furono aperti, si accorsero della loro nudità, persero l'infantile innocenza poichè erano bambini senza vergogna ne attrazione sessuale e poterono adempiere al primo comandamento dato loro per poter fornire dei corpi fisici ai figli spirituali di Dio Padre.

    Grazie a ciò noi siamo in vita per fare le nostre esperienze, decidere, scegliere, sbagliare, trarne esperienza, pentirci ed essere perdonati tramite Gesù Cristo.

    Se tramite Cristo siamo perdonati tutti, perchè non Adamo ed Eva?

    Essi facevano sacrifici espiatori all'Eterno perchè si erano pentiti e li facevano i loro figli (vedi Caino e Abele), tutta Israele fino all'ultimo sacrificio con spargimento di sangue nel Getsemani compiuto dal Salvatore.

    Chi afferma che i neonati hanno in se il male, che hanno sul capo il peccato originale non conoscono Dio, rinnegano l'espiazione di Gesù Cristo, quindi rinnegano la divinità, non hanno ne fede ne carità in se.

    L'altra cosa importante è contenuta nella lettera di Paolo agli Efesini:

    5 V'è un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo, 6 un Dio unico e Padre di tutti, che è sopra tutti, fra tutti ed in tutti.

    Ora se vi è un solo battesimo deve esserci solo un battesimo accettevole al Signore, fatto come Lui lo ricevette da chi aveva l'autorità di amministrarlo, questa deve essere stata data da DIO non dagli uomini.

    L'autorità del Sacerdozio non si prende da se, ne dagli uomini, ma da Dio attraverso due chiamate al Sacerdozio di Aronne che detiene le chiavi del Battesimo e il Sacerdozio di Melchisedec che ha le chiavi per conferire il Dono dello Spirito Santo, confermazione per imposizione delle mani.

    (Ebrei 5:4-6 ; Atti 8:14-17) Occorre cercare la fede o religione o Chiesa accettata da Dio Padre, fondata e guidata da Gesù Cristo, pietra angolare, con Apostoli e Profeti. (Efesini 2:19-21)

    Sono due le ordinanze indispensabili per entrare nel Regno di Dio, come Gesù disse a Nicodemo:

    Giovanni 3:3-5

    3 Gesù gli rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio». 4 Nicodemo gli disse: «Come può un uomo nascere quando è già vecchio? Può egli entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e nascere?» 5 Gesù rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato d'acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio.

     

    Il Battesimo è solo per immersione (Battezzare significa IMMERGERE, non aspergere) ; segue alla fede in Gesù Cristo ed al sincero pentimento, siboleggia la morte al peccato e la resurrezione a nuova vita, nessuno ha l'autorità di modificare le ordinanze stabilite da un Dio perfetto.

    Esso è un alleanza che i genitori, magari che non la osservano neanche, non possono fare al posto di un figlio/figlia. 

    Un neonato non esercita la fede, non è in grado di fare un patto con Dio da cui tra l'altro è appena arrivato puro, non può pentirsi perchè inconsapevole di peccare, non ha bisogno di battesimo perchè non ha alcuna colpa.

    Il pedobattesimo è una delle dottrine errate conseguenti all'apostasia che ha colpito la Chiesa protocristiana dove si battezzavano gli adulti nei grandi specchi d'acqua o in fonti battesimali ancora visibili in molti edifici.

    Non c'è da meravigliarsi che molte chiese che si definiscono cristiane concentrino la loro attenzione solo sulla crocefissione invece di farlo su ciò che ci ha permesso di superare, non la morte fisica, ma quella Spirituale molto peggiore.

    1 Timoteo 4:1-3 (CEI)

    1 Lo Spirito dichiara apertamente che negli ultimi tempi alcuni si allontaneranno dalla fede, dando retta a spiriti menzogneri e a dottrine diaboliche, 2 sedotti dall'ipocrisia di impostori, già bollati a fuoco nella loro coscienza. 3 Costoro vieteranno il matrimonio...

    Riguardo al bettesimo dei piccoli queste sono le parole del Salvatore:

    Moroni 8:8-21 (LdM)

    8 Ascolta le parole di Cristo, tuo Redentore, tuo Signore e tuo Dio. Ecco, Io sono venuto nel mondo non per chiamare i giusti al pentimento, ma i peccatori; i sani non hanno bisogno del medico, ma coloro che sono malati; pertanto i bambini sono sani, poiché non sono capaci di commetter peccato; pertanto la maledizione di Adamo è tolta da loro in me, cosicché essa non ha nessun potere su di loro; e la legge della circoncisione è abolita in me.

    9 E in questa maniera lo Spirito Santo mi ha manifestato la parola di Dio; pertanto io so, figlio mio diletto, che è una solenne beffa dinanzi a Dio che battezziate i bambini.10 Ecco, io ti dico che dovete insegnare questo: il pentimento e il battesimo per coloro che sono responsabili e capaci di commettere peccato; sì, insegnate ai genitori che devono pentirsi ed essere battezzati, e umiliarsi come i loro bambini, e saranno tutti salvati con i loro bambini.11 E i loro bambini non hanno bisogno del pentimento, né del battesimo. Ecco, il battesimo è per il pentimento, per adempiere i comandamenti per la remissione dei peccati.12 Ma i bambini sono vivi in Cristo fin dalla fondazione del mondo; se non fosse così, Dio sarebbe un Dio parziale e anche un Dio mutevole, e che ha riguardo alla qualità delle persone; poiché, quanti bambini sono morti senza battesimo!13 Pertanto, se i bambini non potessero essere salvati senza il battesimo, questi sarebbero dovuti andare in un inferno senza fine.14 Ecco, io ti dico che chi suppone che i bambini abbiano bisogno del battesimo è nel fiele dell’amarezza e nei legami dell’iniquità; poiché non ha né fede, né speranza, né carità; pertanto, se dovesse essere reciso mentre pensa così, dovrà andare all’inferno.15 Poiché è terribile la malvagità di supporre che Dio salvi un bambino a motivo del battesimo e l’altro debba perire perché non ha battesimo.16 Guai a coloro che pervertiranno in questa maniera le vie del Signore, poiché periranno, salvo che si pentano. Ecco, io parlo con ardire, avendo autorità da Dio; e non temo ciò che l’uomo può fare, poiché l’amore perfetto scaccia ogni timore.17 E sono pieno di carità, che è amore perpetuo; pertanto tutti i bambini sono eguali per me; pertanto io amo i bambini di un amore perfetto; ed essi son tutti eguali, e partecipi della salvezza.18 Poiché so che Dio non è un Dio parziale, né un essere mutevole; ma è immutabile, di eternità in eternità.19 I bambini non possono pentirsi; pertanto è terribile malvagità negare loro la pura misericordia di Dio, poiché sono tutti vivi in lui a motivo della sua misericordia.20 E colui che dice che i bambini hanno bisogno del battesimo nega la misericordia di Cristo, e annulla la sua espiazione e il potere della sua redenzione.21 Guai a costoro, perché sono in pericolo di morte, dell’inferno e di un tormento infinito. Lo dico arditamente: Dio me lo ha comandato. Ascoltate queste parole e prestate attenzione, o esse staranno contro di voi al seggio del giudizio di Cristo.  

    Caro Antonio, pensi che in anonimo non ti si riconosca, manca solo il tuo comizio delirante alla tua risposta e poi c'è il tuo marchio.

    Quando parli di limitatezza mentale parla al singolare!

    @Angelo la prima volta che si parla di battesimo è al Diluvio poichè fu la purificazione della terra : 1 Pietro 3

    18 Poiché anche Cristo ha sofferto una volta per i peccati, egli giusto per gl'ingiusti, per condurci a Dio; essendo stato messo a morte, quanto alla carne, ma vivificato quanto allo spirito; 19 e in esso andò anche a predicare agli spiriti ritenuti in carcere, 20 i quali un tempo furon ribelli, quando la pazienza di Dio aspettava, ai giorni di Noè, mentre si preparava l'arca; nella quale poche anime, cioè otto, furon salvate tra mezzo all'acqua. 21 Alla qual figura corrisponde il battesimo [...]

    Studiali bene che c'è molto anche riguardo al fatto che gli spiriti non dormono ne muoiono, Ecclesiaste parla di Anima (Spirito e corpo uniti Gen. 2:7) che muore non di spirito che è immortale (Salvo la morte spirituale a causa del peccato)

    Per questo per entrare nel regno dei  cieli ci vuole Battesimo, moarte al peccato e resurrezione a nuova vita e dono dello Spirito santo per imposizione delle mani da chi ha l'autorità. (Sac. di Melchisedec Ebrei 5:4-6) Qualche tdG ha quel Sacerdozio? Ha l'autorità conferita da DIO di insegnare, predicare, interpretare le scritture?  Attendo risposte!

  • Anonimo
    1 mese fa

    La chiesa Dio ?!!!!!

    Che vuoi dire 

  • 1 mese fa

    Battezzare i neonati non comporta nessun 'privilegio'. I 'privilegi' li otterranno coloro che acquistano conoscenza di Dio e di suo Figlio Gesù Cristo, e solo allora, e non prima, si battezzano sforzandosi di fare, da quel momento in poi, la volontà di Dio.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Al principio del secondo secolo E.V. si infiltrò nella congregazione cristiana l’idea che il battesimo lava i peccati e attua la “rigenerazione”.

    Questo è illustrato dai commenti di Giustino Martire, del secondo secolo E.V., riguardo ai candidati al battesimo: “Essi sono da noi portati dove c’è acqua, e sono rigenerati”. “Possiamo . . . ottenere nell’acqua la remissione dei peccati commessi in precedenza”

    Lo studioso di greco A. T. Robertson spiega:“Da questa perversione del simbolismo del battesimo nacquero sia il versamento come rito che il battesimo dei neonati. Se il battesimo è necessario alla salvezza o è il mezzo della rigenerazione, allora i malati, i moribondi, i neonati, devono essere battezzati”.Nel terzo secolo E.V. il battesimo dei neonati era divenuto un’usanza generale nella chiesa.

    Origene, nel terzo secolo, scrisse: “Perché mediante il battesimo la contaminazione innata è tolta, perciò si battezzano i neonati”.

    Origene pretese anche, erroneamente, che quella di battezzare i bambini fosse “una tradizione degli apostoli”.

    Naturalmente non è questo il concetto del bettesimo espresso nella Bibbia, lo capiamo da quello che Gesù comanda agli apostoli nel vangelo secondo Matteo cap 28 vers. 19 e 20, quando parla di bettezzare chi è diventato discepolo.

    Per farlo quindi era necessario l'uso della facoltà di ragionare che porta a una scelta, direi azione impensabile per un neonato

  • 1 mese fa

    il battesimo cristiano non toglie i peccati ma è un simbolo di personale dedicazione a Dio...

    I bambini non han dunque bisogno d’esser battezzati e non dovrebbero esser battezzati. Il battesimo è una cerimonia che contrassegna un impegno personale, impegno che nessun altro può assumere per voi e che certamente non può assumere per proprio conto un bambino in fasce. La dottrina biblica del battesimo in acqua, e pertanto il battesimo in acqua che Dio realmente accetta, resta oggi la medesima che fu istituita all’inizio da Gesù.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Dato per scontato che non possiamo sapere se dio esiste, perché poi dovremmo sapere i pensieri di quell’essere?

    Cioè la nostra limitatezza mentale non ci permetterebbe di stabilire se dio esiste oppure no. Tuttavia se dovesse esistere … perché poi la nostra limitatezza mentale dovrebbe arrivare alla sua effettiva ragione?

    In fin dei conti …

    Se dietro il BATTITO d'ali di una libellula ci potrebbe essere il volere di dio, perché poi quel divino volere non potrebbe stare pure dietro il BATTESIMO dei cattolici?

    ________________________

    P.S. Quel << lasciamo le certezze agli altri >> degli agnostici ricorda il << porgi l’altra guancia >> dei cristiani: grazie a quel loro FALSO DUBBIO gli agnostici non si rendono conto delle loro puerili certezze; mentre grazie a loro FALSO PACIFISMO i cristiani non si rendono conto delle loro guerre e dei loro soprusi.

  • 1 mese fa

    Far nascere bimbi già battezzati, non avrebbe nessun senso dal punto di vista cristiano. Le spiego perché: 

    Per la prima volta che si parla di battesimo nella Bibbia, è quando Giovanni il Battista sta nel fiume Giordano per battezzare, appunto, tutti quelli che andavano da lui. Questo lo puoi leggere nel Vangelo di Matteo nel capitolo 3, nei versetti da 1 a 6, cliccando su questo collegamento:

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    Qui leggiamo che "gli abitanti di Gerusalemme, di tutta la Giudea e di tutta la regione intorno al fiume Giordano andavano quindi da Giovanni, ed erano da lui battezzati nel Giordano, confessando apertamente i loro peccati."Quindi ad essere battezzati non erano bambini e neppure neonati, ma persone adulte che erano in grado di "andare" da Giovanni, e di "confessare" i loro peccati. Il valore del battesimo era dovuto al fatto che queste persone erano anche in grado di cambiare condotta, conoscere le leggi ed i principi divini e ubbidire ad essi. Sullo stesso tono, anche Gesù, prima di andare di nuovo in cielo, raccomandò i suoi discepoli di battezzare. Anche in questo caso è interessante capire "chi" dovevano battezzare. Vediamolo insieme nel Vangelo di Matteo al capitolo 28 nei versetti dal 18 al 20.

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    Qui si capisce chiaramente che prima di essere battezzate, quelle persone dovevano diventare discepoli. Cioè, anche in questo caso, dovevano essere abbastanza adulti da capire tutte le cose che Gesù aveva comandato, diventare dei discepoli di Cristo e solo dopo potevano essere battezzati.Già queste due scritture ci fanno capire, come dicevo prima, che non ha senso battezzare i neonati, o addirittura nascere già battezzati. Il battesimo è solo per gli adulti, anche se alcune religioni lo praticano sui bambini, non corrisponde al battesimo secondo la Bibbia o secondo quanto insegnato da Gesù Cristo. Infatti, come tutti ben sappiamo, Gesù stesso si battezzò all'età di 30 anni. Ora la domanda che potrebbe sorgere è: Che ne sarà di coloro che muoiono ancora piccoli, e non hanno avuto la possibilità di essere battezzati? La Bibbia insegna che alla morte tutti vanno nello stesso luogo, senza alcuna differenza tra chi è morto col battesimo e chi non lo ha avuto. Questo concetto lo leggiamo nel libro Biblico di Ecclesiaste al capitolo 9, nei versetti da 4 a 6.

     https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b... 

    Ma quale speranza futura hanno sia gli uni che gli altri? E' meraviglioso sapere che Gesù insegnò che un giorno tutti i morti saranno risuscitati sulla terra trasformata in un Paradiso. Dopodiché avranno la possibilità di vivere in eterno, se si mostreranno ubbidienti agli insegnamenti Divini. Nel Vangelo di Giovanni troviamo questa piacevole conferma: 

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

  • 1 mese fa

    Senza il battesimo, come potrebbe in Italia la chiesa cattolica sostenere che, essendo i battezzato più del 90% della popolazione, l'Italia è un paese cattolico?  Come potrebbe pretendere di impedire l'eutanasia?  Come avrebbe potuto osare proporre i referendum su divorzio ed aborto?  (che poi andarono in modo ben diverso da quello che la chiesa cattolica sperava, e rivelarono che moltissimi battezzati in realtà NON sono cattolici).

  • Acq
    Lv 7
    1 mese fa

    @Gattorso: ANCORA con questa fesseria?NESSUNO conta i battezzati, NESSUNO!

    La religione viene DICHIARATA dai diretti interessati. Se uno si converte 2-3 volte nella sua vita, come fai a controllare? Come fa una società di statistica ad accedere ai registri di tutte le parrocchie? Se uno cambia residenza rispetto a quando è nato come lo rintracci? Se uno è praticante o no come fai a saperlo?

    Glielo chiedi!

    Come può confermarti qualunque ateo il battesimo è in realtà un modo che ha la chiesa per aumentare i suoi adepti.

    L'acqua del battesimo, infatti, ha un potere magico che impedisce di cambiare idea e ti rende aderente alla chiesa per sempre! Non potrai più cambiare idea!

    Tanti pollici versi ma poi Gattorso conferma, visto?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.