Perché credete che dio vi ami?

Cosa ve lo fa credere? Non mi pare l'abbia fatto di persona.

Aggiornamento:

Priest: è lo stesso dio che invece di impedire che Adamo ed Eva peccassero per poi scatenare tutto ciò che è avvenuto nel vostro mondo, li ha lasciati fare facendo nascere il peccato originale. Bisognerebbe riflettere bene su quanto scritto nella Bibbia, così da rendersi conto di quante incongruenze questa contenga.

Aggiornamento 2:

Defendentemente: quali punti di vista?

16 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    vi ama se gli fate scarifici di pecore e lo adorate ogni tanto, così dice la Bibbia... che senso abbia tutto ciò poi chissà chi lo sa? gli dèi non sono mica tanto a posto con la testa...

  • Anonimo
    1 mese fa

    Se Dio esistesse davvero sarebbe evidente che non ci ama

  • Anonimo
    1 mese fa

    Per la stessa ragione quando i politici dicono che vogliono il nostro bene 

  • 1 mese fa

    Perchè siamo una parte di sé stesso l ego e l anima esiste solo lui , perché sa che non e facile sperimentare la beatitudine dal quale veniamo 

    Ciò che siamo trascende le virtù le abitudini  chi entra in comunione con Dio non porta più immaginare il dolore la beatitudine sarà la sua sola realtà ma per noi identificati con il corpo e difficile Dio sa come farci capire chi veramente siamo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    perchè come dice 1 Giovanni 4:8 "Dio è amore", infatti è stato proprio questo amore a spingerlo a creare noi esseri umani, e a creare la Terra perchè noi potessimo abitarla e a darci ogni giorno la vita. Inoltre ci ha dato dei principi che noi possiamo seguire, che sono per il nostro bene e ci aiutano ad avere una vita più felice. Riconosco che ora come ora è difficile credere che Dio si interessi di noi visti i tempi in cui viviamo, ma semplicemente perchè non è Dio ORA a governare la terra... 

  • 1 mese fa

    Personalmente l’ho sperimentato di persona più e più volte nella mia vita 

  • 1 mese fa

    Bella la sua domanda e merita una risposta accurata. Cominciamo dicendo che Dio ha creato gli esseri umani con il bisogno di amare e di sentirsi amati. Ma potrebbe succedere che ci ammaliamo, affrontiamo problemi economici o di altro genere. In questi casi potremmo non sentirci amati e quindi scoraggiarci. Se cominciamo a pensare che Dio non ci ama più, dovremmo ricordare che per lui siamo preziosi, e che è sempre pronto a tenerci per mano e ad aiutarci. Non si dimenticherà mai di noi se gli rimaniamo fedeli. Queste sono le sue promesse riportate nella Bibbia nel libro di Isaia al capitolo 41 versetto 13; e nel capitolo 49 versetto 15, che puoi leggere cliccando su questi collegamenti:

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    Inoltre, a dimostrazione del suo incessante amore nei nostri confronti, Dio ci ha fatto tanti preziosi doni. Ora ne analizzeremo solo quattro di questi, e sono:

    (1) la creazione, (2) la Bibbia, (3) la preghiera e (4) il riscatto. 

    Meditare sulle cose buone che Dio ha fatto, può aiutarci a essere ancora più grati del suo costante amore. Cominciamo dal primo dono, la creazione: 

    Quando osserviamo la creazione, capiamo quanto Dio ci ama. Ad esempio ha progettato la terra in modo che avessimo tutto quello che ci serve, non solo per rimanere in vita, ma anche per godere la vita. Mangiare è un bisogno ma, con tutti i cibi diversi che Dio ci ha dato, è anche qualcosa di molto piacevole. Noi stessi siamo il risultato del suo amore, perché ci ha creato con tante belle qualità, come la capacità di amare, il desiderio di essere felici e di godere di tutto quello che abbiamo.

    Il secondo dono di Dio è la sua parola scritta la Bibbia. Perché possiamo definirla un dono? Perché è attraverso la sua Parola che Dio comunica con noi. Quando un genitore e un figlio comunicano in modo aperto, rafforzano l’amore e la fiducia che hanno l’uno per l’altro. Dio è il nostro Padre amorevole. Anche se non lo abbiamo mai visto e non abbiamo mai sentito la sua voce, è come se comunicasse direttamente con noi tramite la Bibbia. 

    Quando leggiamo la Parola di Dio impariamo a conoscerlo e ad aver fiducia in lui, che ci guida e ci protegge. Infatti la scrittura riportata nella prima lettera di Pietro al capitolo 5, nei versetti 6 e 7 ci assicura che Dio è pronto ad aver cura di noi proprio nel momento del bisogno. Puoi leggere seguendo questo collegamento:

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    Quindi è proprio grazie al dono della Bibbia che possiamo conoscere aspetti come questi.

    Il terzo dono è la Preghiera. Perché? Facciamo un esempio: un padre amorevole si prende il tempo di ascoltare i suoi figli quando vogliono parlare con lui. Si interessa davvero di loro e perciò vuole sapere cosa pensano e provano. Il nostro Padre Celeste fa lo stesso. Quando preghiamo, lui ci ascolta. Parlare con lui è un privilegio davvero prezioso! Anzi desidera che ci rivolgiamo a Lui per ogni nostra preoccupazione. Ed Egli è sempre pronto ad ascoltare e a sostenerci, come si legge nella lettera ai Filippesi nel capitolo 4, versetti 6 e 7.

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    Un quarto dono prezioso che Dio ci ha fatto è il Riscatto “affinché ottenessimo la vita”. Questo concetto è ben espresso dalle parole dell’Apostolo Giovanni riportate nella sua prima lettera, nel capitolo 4, il versetto 9 che leggerai seguendo questo link:

    https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/bibbia/b...

    A proposito di questa meravigliosa dimostrazione dell’amore di Dio, l’apostolo Paolo nella sua lettera ai Romani, nel capitolo 5, nei versetti 5 e 6 scrisse: (Infatti, mentre eravamo ancora deboli, al tempo stabilito Cristo è morto per uomini empi. Ora, difficilmente qualcuno morirebbe per un uomo giusto, ma forse per un uomo buono qualcuno oserebbe morire. Ma Dio ci raccomanda il suo amore: infatti mentre eravamo ancora peccatori Cristo è morto per noi). 

    Il riscatto è il più grande esempio dell’amore di Dio, e dà agli esseri umani l’opportunità di avere un’amicizia stretta con lui.

    Già solo esaminando questi quattro doni, comprendiamo che Dio ci ama veramente. Altrimenti non avrebbe fatto tutto questo per noi. E’ vero che oggi si soffre e qualcuno può essere indotto a pensare che Dio non si interessa di noi, però si sbaglia. 

    Dio ci ama e ben presto farà qualcosa per tirarci fuori dalla triste situazione in cui viviamo. Cosa farà? E quando? Questo lo possiamo vedere in seguito, se vuoi.

  • Anonimo
    1 mese fa

    ci ha dato insegnamenti, ci ha dato un posto dove crescere che è la terra e cibo che sono i suoi frutti, ci ha dato l'intelligenza per poter creare usando le risorse del pianeta e cosi facendo case,ponti,aerei,ecc.

    ci ha dato una mamma e papà temporanei che ci possano accudire fino alla nostra indipendenza, ci ha tolto dai guai attraverso l'intuizione e lasciato soffrire quando dovevamo imparare una lezione,ha creato le grotte perchè potessimo protteggerci dalla tempesta,gli alberi per ripararci dal sole,l'acqua per lavare il nostro sporco corpo di ferite, la pioggia per farci capire che il male per noi non è male per tutto, Dio è un padre/madre perfetto e sà meglio di noi cosa ci puo' far avvicinare all'auto realizzazione e felicità interiore,alla verità ed all'amore infinito che in lui scaturisce...

    mi ricorda la frase del pesce che chiese allo scuola dove si trova l'oceano mentre ci stava già nuotando.

  • 1 mese fa

    Per un momento prova a pensare a dio come al bambino che vive dentro di te, dopodiché prova a chiedergli: << A chi ami tu ? >>

    Vedrai che ti risponderà così: << Io amo te e solo te! E questo perché io … sono te! >>

  • mora
    Lv 4
    1 mese fa

    Appunto, e se ci fosse un Dio che odia? Non converrebbe crederci.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.