Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 1 mese fa

Mi faccio schifo, ho sensi di colpa per il casino che ho fatto ?

Ciao, ho 16 anni  ieri sono stata ad una festa, un diciottesimo,  di un ragazzo che conosco, e visto che non conoscevo i suoi amici mi sono seduta al tavolo con le mie amiche, poi è arrivato un'altro amico e anche il festaggiato, a tavola c'erano 2 bottiglie di vino e una di acqua, poi abbiamo iniziato a bere il vino rosso perché l'acqua era finita,ci portano l'acqua. Dopo si va a ballare, in un'altra stanza, e c'era il bancone con gli alcoli e io mi sono fatta un cocktail vodka lemon, poi ho inziato con vodka e gin, fino a quel punto capivo ancora, poi sono andata a ballare, e sono andata verso il bancone a bere ancora. Alla fine sono caduta a terra, da quello che mi hanno raccontato, sono caduta, sembravo una morta. Poi hanno chiamato i mie genitori che hanno chiamato l'ambulanza e sono finita in ospedale per coma etilico, mi hanno fatto 14 siringhe senza anestesia,mi hanno detto che sono stata 4 ore incosciente,  

 mi hanno fatto anche i lavaggi. Quando ho preso un po di coscienza, mi ha raccontato mi mamma, che ho detto "stavo dormendo nel letto di casa mia, perché sono qui?" non so perché l'ho detto, poi dopo ho chiuso di nuovo gli occhi, mi sono ripresa e ho iniziato a piangere tantissimo, me l'hanno sempre raccontato, poi quando verso le 4 sono tornata a casa. Mi sento uno schifo, ho rovinato il compleanno a questo ragazzo, faccio schifo. Non pensavo di collassare perché, quando vado alle feste bevo parecchio e non mi è mai successo, quindi non ci ho pensato 

Aggiornamento:

Ho un senso di colpa per tutto,e colpa mia,ho fatto schifo, non voglio bere più dopo questa. Stamattina tutti mi hanno chiamata/msssagiata per vedere come stavo, se ero viva, anche a mia mamma hanno chiamato per vedere se stavo bene, per capire se ero viva visto che sembravo morta 

Aggiornamento 2:

 il ragazzo che fatto diciotto anni, non m'è l'ha chiesto(sua mamma,  stamattina ha chiamato mia mamma per vedere come stavo) ,l'ho scritto e gli ho detto scusa per ieri, e gli ho detto che mi sento in colpa per aver rovinato la festa , e lui ha detto che non è vero, e che l'importante è che sto bene. Ma alla fine mi odia, secondo me (è ha ragione), ma poi che figura di m ho fatto ,sto male. Non voglio uscire più di casa mi vergogno 

Aggiornamento 3:

Non è una trollata, forse ho sbagliato a dire che sono andata in coma etilico, perché non conosco il termine giusto , però sono stata in ospedale e dopo 4 ore ho preso coscienza, non del tutto 

5 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    MI RICORDI LEI 

    Attachment image
    Fonte/i: BELZOCCOLONE.IT
  • Anonimo
    1 mese fa

    Che trollata del c@zzo! Non so cosa ci troviate di divertente!

    Ti avessero veramente ricoverata non ti avrebbero già dimesso e lo dico perchè lavoro in ospedale.

    ***Può capitare? Ma state scherzando, ragazzi? Ma che generazione siete? VERGOGNATEVI! 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ma tu anzi ché pensare alla tua salute, ti senti uno schifo perché hai "rovinato" la festa?

    Non hai rovinato nulla, può capitare, ma anche se fosse, secondo te sarebbe stato meglio rischiare la vita piuttosto che rovinare la festa?

  • 1 mese fa

    No è troppo da leggere a quest'ora dopo lavoro, fai una domanda nuova con il riassunto.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    alcolizzata     

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.