Secondo voi sarebbe fattibile questa azione per migliorare valorizzare la meritocrazia negli enti locali?

Ciao, oggi leggendo un po’ di interviste e dichiarazioni tra i candidati della mia Regione (domani si vota), mi sono chiesto una cosa...

Si parla spesso di mancata efficienza degli enti locali, ad esempio dei soldi comunitari, inviati dalla UE, che poi non vengono spesi e quindi ritornano indietro all’UE che poi li manda ad altri Stati, una cosa vergognosa secondo me, soprattutto per come stiamo rovinati, ci regalano soldi e non li utilizziamo neanche...

Ma ci sono anche degli indici che monitorano gli indicatori economici e sociali (povertà, reddito medio, criminalità ecc...).

Secondo voi, sarebbe interessante un’azione volta ad incentivare la meritocrazia negli enti locali?

Vi spiego: Presidente della Regione, giunta regionale, sindaci, giunte comunali, assessori ecc... prendono uno stipendio statale no? Anche parecchio sostanzioso.

Se per caso, questo stipendio venisse mensilmente decurtato del 30%, e poi, a fine anno, se il comune o la regione raggiungono determinati standard generali di efficienza e qualità (ad esempio, incremento del reddito pro capite, diminuzione della criminalità, diminuzione del tasso di povertà, aumento degli investimenti, utilizzo soldi comunitari ecc...), in quel caso la giunta e il presidente vengono premiati con la restituzione dei soldi detratti più un corposo extra, altrimenti, se non raggiungono questi standard, non gli vengono restituiti i soldi detratti.

Questo incentiverebbe la meritocrazia, che ne pensate?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Guarda che non è un problema di come fare, ma di volontà di fare.

    Ad esempio sai perché non vengono presi i soldi dell'UE? Perché devi presentare progetti (cosa che non sappiamo fare) e poi realizzarli, cosa che non vogliamo fare perché da sempre in Italia gli appalti servono solo e soltanto per foraggiare gli amici e con i soldi comunitari non si può fare perché andrebbero restituiti, quindi tanto vale non sbattersi a presentare un progetto.

    La prima cosa da fare quindi è non votare i soliti ladri e incapaci, inutile votare ladri e sperare che non rubino. Questa gente ha depenalizzato tutti i reati possibili e immaginabili che riguardano la pubblica amministrazione altrimenti mezza Italia sarebbe già in galera, parliamo di delinquenti della peggior specie, in Italia gli appalti costano mediamente il doppio che altrove e i risultati fanno schifo.

    In alcuni contesti ci sono già premi per obiettivi, ma se li fissano loro, obiettivi inutili tipo il numero di riunioni o altre stupidaggini, vi prendono pure per il ****. Questa gente deve andare in galera, ma gli Italiani continuano a votarli, difenderli e lamentarsi perché i politici che votano sono proprio come loro: ipocriti, ignoranti e disonesti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.