Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 mese fa

Paura di impazzire?? ?

Come reagireste se foste colpiti da una malattia mentale?

Non riesco a godermi la vita per la paura che un giorno possa diventare un malato mentale nonostante nessun mio parente l'abbia mai avuta... 

3 risposte

Classificazione
  • Meanie
    Lv 4
    1 mese fa

    Malattia mentale? Perchè ti spaventano così tanto?

    Soffro di un disturbo dell'ansia, disturbo dell'umore depressivo, attacchi di panico e disturbi alimentari, eppure non capisco cosa ci sia di così spaventoso xD

    Se può farti stare tranquillo ti descrivo i miei sintomi: ho pensieri ossessivi legati al mio corpo (ho un brutto rapporto con il mio corpo), è enorme e mi infastidisce, lo trovo ingombrante, a volte mi sento persino claustrofobica all'interno del mio stesso corpo, altre volte ho semplicemente paura che non funzioni correttamente e che sia malato. A causa di questi pensieri ossessivi ho poca energia, quindi in genere sono stanca. Perciò, avendo poca energia, faccio fatica a fare molte attività, giusto per indicarne una: sono una studentessa e faccio fatica a concentrarmi, mentre memorizzare è proprio un'impresa. Oltre allo studio non riesco a prendermi altri impegni perché resisterei solo un paio di mesi, dato che non ho molta energia. A causa dell'ansia dormo male e mi sveglio sempre stanca. Soffro tantissimo di mal di testa e non mi va via nemmeno prendendo farmaci. Ho paura di uscire di casa (va a periodi: a volte riesco ad uscire, altre volte non ci riesco proprio e comincio a piangere), mi sento male in mezzo alle persone, mi sento a disagio, ho paura delle persone, quindi faccio fatica a relazionarmi. A causa dell'ansia ogni tanto sto male fisicamente: oltre al mal di testa, mi vengono dolori al petto, a volte ho persino il fiato corto e sento che faccio fatica a respirare (questo può durare 1 minuto come qualche giorno). A causa del mio rapporto negativo con il corpo non riesco ad entrare fisicamente in contatto con le persone, non riesco nemmeno ad abbracciare un'amico/a. Non mangio tranquillamente (per i disturbi alimentari sto sempre attenta e spendo molta energia a chiedermi cosa dovrei mangiare e cosa non dovrei mangiare), in mezzo alle persone proprio non riesco a mangiare, anche se lo volessi piuttosto sto a digiuno. Avendo poca energia ne perdo facilmente e, a tal punto, vivo periodi depressivi che possono durare qualche giorno come più mesi (anche se in genere ho sempre una leggera depressione). A causa della molta ansia a volte non mi percepisco come più parte del mondo esterno, è come se non fossi reale, come se non ci fossi. Altre volte ancora, sempre per l'ansia, non mi sento più parte di me stessa, è come se io fossi un'altra persona, come se fossi finita nel corpo di qualcun'altro (questa però, finchè, leggera, è una cosa che adoro, perchè spariscono le preoccupazioni). Ogni tanto mi viene un attacco di panico, se vuoi te lo descrivo: improvvisamente la mia ansia aumenta, e inizio ad avere paura di ogni cosa che mi circonda, comincio a piangere, ma non riesco a parlare, poi inizia l'attivazione fisiologica (quindi il cuore batte forte, il respiro è affannoso, infatti per la fatica a respirare tendo a tossire ecc...), comincia a girarmi la testa, le gambe iniziano a indolenzirsi, provo a sedermi altrimenti rischio di svenire o di cadere per terra, nel frattempo anche le mani si indolenziscono, poi le braccia e a un certo punto, non ho ancora capito come, pure le orecchie (forse sono quelle?), quindi mi porta ad avere la sensazione che l'intera testa sia in qualche modo indolenzita (?).

    Nonostante ciò, ho trovato degli amici che mi sono accanto da molti anni, riesco comunque ad andare avanti con lo studio ed essere utile a molte persone. Riesco comunque a vivere, sono passati 15 anni da quando è iniziato tutto e sono ancora qui xD

    Tra l'altro non capisco perchè tu abbia scritto "nonostante nessun mio parente l'abbia mai avuta", mica dipende dalla genetica xD

    Comunque, non preoccuparti che nel caso iniziassi a stare male psicologicamente basta rivolgersi a uno psicologo e fine. Cancella la parola "impazzire" perchè non esiste. Non esistono i pazzi e il fatto che tu utilizzi il termine "malattia mentale" fa ben capire che hai un'idea dei disturbi psicologici alquanto errata, per quello ho preferito descriverti ciò che vivo io.

    Comunque se fossi in te io un giro dallo psicologo me lo farei, perchè sei molto ansioso per questa cosa e, come hai detto tu, fatichi a vivere bene la giornata (dallo psicologo non ci va solo chi soffre di disturbi psicologici, può andarci chiunque stia vivendo un periodo difficile nella propria vita e ha bisogno di una guida o un consiglio in più da un "esperto dei pensieri").

  • 1 mese fa

    Un giorno? Io un controllo lo farei subito!

  • Joseph
    Lv 6
    1 mese fa

    Parlane col tuo medico,  vedrai che saprà aiutarti.

    Nel frattempo cerca di stare calmo/a,  rilassati e non pensare a queste cose. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.