Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

La Bibbia vieta in qualche passo di bruciare i morti?

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    No era prassi comune bruciare anche i vivi

  • 1 mese fa

    No, c'è scritto che lo facevano 

  • 1 mese fa

    La religione che si rispetti dice che dobbiamo seppellire i morti.

  • Anonimo
    1 mese fa

    storicamente lo facevano anche da quelle parti, poi han finito gli alberi...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    In nessun passo lo vieta... ma parla spesso di sepoltura facendone emergere l'importanza

  • Anonimo
    1 mese fa

    non saprei ma io aspetterei 3-4 giorni prima di anche solo toccare un corpo...

  • Anonimo
    1 mese fa

    Penso non va con l'idea di bruciare i morti

  • Anonimo
    1 mese fa

    No, non mi pare

  • 1 mese fa

    No non c'è alcun divieto nelle scritture, la pratica della cremazione era solo  sconsigliata dalla chiesa.

    In casi di emergenza come le pestilenze o le guerre, la Chiesa ha sempre ammesso che venissero bruciati i corpi. Senza mai affermare che ciò sia incompatibile con l'immortalità dell'anima e la re¬surrezione dei corpi. L’ incenerimento è un rito antichissimo, una consuetudine millenaria presente in Asia, soprattutto in India.Nell’ Occidente, invece, la sepoltura (o l’ inumazione) è stata, da sempre, l’ unica modalità. Almeno fino al diciannovesimo secolo, quando anche in Europa si regolamentò la cremazione, per ragioni soprattutto igienico sanitarie.La Chiesa vi si oppose perché l’ introduzione dell'incenerimento alimentò campagne di propaganda antireligiosa e anticristiana che irridevano l'usanza cristiana della sepoltura. C'era la volontà di affermare che con la morte tutto finisce, che non esiste l'immortalità e tanto meno la resurrezione dei corpi.

     il Codice di diritto canonico (can. 1176)  dice , «la Chiesa raccomanda vivamente che si conservi la pia consuetudine di seppellire i corpi dei defunti; tuttavia non proibisce la cremazione, a meno che questa non sia stata scelta per ragioni contrarie alla dottrina cattolica».Quanto alle ceneri, pur essendo la dispersione permessa dalle leggi civili, la Chiesa mette in guardia da questa usanza, sempre più diffusa. La dispersione al vento, nel mare o nei boschi è molto suggestiva e fascinosa. Ma c’ è il rischio di voler emulare o rincorrere teorie di una religiosità new age, che crede a una fusione cosmica e impersonale, che nulla ha che spartire con il Dio cristiano.

    La Chiesa, infine, raccomanda la consuetudine di seppellire i defunti, rifacendosi all’ esempio di Gesù che fu inumato. Affidare la salma alla terra ha un valore simbolico. La morte è considerata come un sonno, e la resurrezione come un risveglio. La polvere, poi, più che la cenere, ha un richiamo biblico: «Tornerai alla terra perché da essa sei stato tratto: polvere tu sei e in polvere ritornerai» (Genesi 3,19)

  • Priest
    Lv 5
    1 mese fa

    Terra e fuoco sono metodi naturali,vanno bene

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.