Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Mio figlio mi ha detto che detesta la sua vita?

Mio figlio mi ha detto che detesta la sua vita e la sua famiglia e che preferirebbe non essere mai nato piuttosto che essere nato in una famiglia povera. Io e mio marito svolgiamo entrambi impieghi modesti, ma abbiamo sempre cercato di garantirgli solo ed unicamente il meglio, gli abbiamo lasciato praticare numerosi sport nonostante le numerose difficoltà economiche in cui versavamo, ci sono stati periodi in cui davvero non entrava un soldo in casa. Mi sono prodigata ed ho svolto le mansioni più umilianti pur di tornare a casa con quei quattro soldi. Ho sempre cercato di farlo vestire alla moda, ho cercato di procurargli un telefonino di ultima generazione, gli ho pagato tutti i libri per il liceo nonostante il giorno seguente mi trovassi senza soldi per fare la spesa. Adesso si è iscritto all'università, ed io e mio marito dopo tanti sacrifici siamo riusciti ad affittargli una casa in un'altra città, per farlo studiare. Speriamo possa realizzarsi. E lui cosa mi ha detto ieri al cellulare quando l'ho telefonato per sapere come stesse? Mi ha detto di essere contento dato che finalmente se n'era riuscito ad andarsene dalla nostra casa. Mi ha rinfacciato il fatto di non avergli potuto garantire una vita piena di agi come quella dei suoi coetanei. Mi ha detto che non tornerà a casa durante le festività natalizie perché non ci tiene ad assistere al siparietto con la famiglia in quella 'mediocre' casupola. Come dovrei sentirmi? Ho pianto tutta la notte. Mi sento una fallita. 

35 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Smetti di pagargli tutto e mandalo a lavorare sto viziato mantenuto nullafacente di tuo figlio.

  • 1 mese fa

    Se non stai scherzando, devi solo dirgli che allora si mantenga da solo e vada a lavorare per pagarsi gli studi, finché non tagliate il cordone rimarrà viziato 

  • 1 mese fa

    Il fallito e tuo figlio, non tu e nemmeno tuo marito.

    Nonostante le difficoltà avete sempre provato/fatto ciò che piaceva a vostro figlio, ma qui mi sorge una domanda, vostro figlio sa della vostra situazione in quei anni? Oppure avete sempre cercato di nasconderlo comprandoli vestiti alla moda, cellulari ecc?

  • 1 mese fa

    Cara signora, non deve piangere, ha una vita di cui deve andare fiera. 

    Le parole di suo figlio sembrano più dovute ad un suo disagio interiore, il voler volontariamente ferire coloro che con sforzo lo hanno cresciuto, una sorta di modo di voler ferire se stesso.

    C’è sicuramente qualcosa che non va’, che lo sta facendo soffrire.

    Più che piangere, e prendermela per ciò che mi ha detto, cercherei di capire cosa c’è dietro questa sofferenza.

    Magari una ragazza che gli piace, ma lo ignora perché non suo pari? I motivi potrebbero essere tanti. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Questa è la sua versione, servirebbe anche la versione di suo figlio. Non credo che il ragazzo abbia detto queste cose a caso. La storia dei genitori che fanno sacrifici per i figli senza rinfacciare, senza mortificare... non esiste più neanche nei film. E si vergogni, perché qui gli stanno facendo le peggiori offese e lei come mamma non dice A per difenderlo!

  • Anonimo
    1 mese fa

    Mi dispiace tanto,il figliolo si è mostrato ingrato e viziato. Non piangere,stai serena non potevate fare meglio,vedrai che si ravvederà per le sciocchezze dette,la piena maturità lo farà soffrire per le sciocchezze dette e forse vi attaccherete di più,scusalo e non essere troppo tenera,se ne approfitterà.Un caro abbraccio. 

  • 1 mese fa

    Ho l'impressione che tuo figlio abbia dei problemi interiori che non riesce a focalizzare per cui si affida alla cultura consumista veicolata continuamente da tutti i media e che miete tante vittime.

    Fonte/i: https://www.addio-timidezza.com/ dedicato alle persone con problemi di timidezza o di ansia sociale in generale ma anche a chi vuole capire o informarsi su queste problematiche. Vi troverai articoli che trattano la materia sia nei suoi aspetti esterni che in quelli psicologici.
  • Anonimo
    1 mese fa

    È un pezzo di ***** suo figlio

    Non oserei mai trattare mia madre così 

    Ho 17 anni 

    Il telefono di ultima generazione se lo voglio ci risparmio 

    LA CASA AFFITATA DAI GENITORI? 

    MA VADA A TROVARSI UN LAVORO 

    HA 20 ANNI EPPURE È UN PEZZO DI ***** 

    SPERO PROPRIO CHE I SUOI AMICI LO SAPPIANO PERCHÉ VERAMENTE fossi la sua fidanzata e trattasse dua madre così due schiaffi e un bel calcio ben assestato 

    L'avete viziato troppo

    Ma mi scusi 

    Ma che comportamento è questo? 

    SE UNA PERSONA NON SE LO PUÒ PERMETTERE 

    SI LASCIA STARE 

    e si studia per migliorare 

    Non per far faticare i genitori con questo 

    Gli dico NON PAGARGLI PIÙ LA CASA E NIENTE CHE SI TROVI UN LAVORO

    Dagli una bella lezione le sue lacrime non meritano di essere versate per un ******** auguri per il futuro u.u

    Magari tutti avessero una madre con lei 

    Guardi l'adozione sarebbe una buona idea 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Guarda io sono una ragazza e anche io sono cresciuta in una famiglia abbastanza povera,non avevo tutto ciò che aveva suo figlio,non facevo neanche sport,ma nonostante ciò io sono felice di vivere con la mia famiglia perché ha fatto di tutto per me. Quindi non credo che la colpa sia sua ma di suo figlio,non pagargli più nulla per un breve periodo  (università,affitto...) e vedi che succede,credo che se ne renderà conto,oppure prova a parlargli anche tu di tutti i tuoi sacrifici per lui! Io personalmente credo che sia molto viziato.

    Comunque in bocca al lupo,baci!

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ciao, sono una ragazza cresciuta in un contesto famigliare simile a quello di tuo figlio. L'unica differenza è che i miei genitori non hanno mai fatto salti mortali solo per fare shopping. E penso che sia giusto così. Purtroppo voi avete pensato che sacrificandovi per lui ve ne sarebbe stati grato, ma invece per vostro figlio è la normalità. Magari voi spendete 200€ per comprargli 2 magliette di marca e lui è triste perché i suoi amici ne hanno 4. Perché abituandolo a sentirsi come i suoi amici più benestanti non riesce ad accettare la sua condizione economica. Anche io, non mentirò, non amo essere nata in una famiglia poco agiata e a volte mi sento triste per questo, ma i miei genitori non mi fanno mancare nulla che mi serva davvero, e non vorrei mai che lavorassero di più per comprarmi un iPhone, per esempio. Ti do un consiglio: dategli meno soldi, ma dategli più tempo ed amore. È così che avreste dovuto fare dal principio e ormai potrebbe essere tardi, ma vale la pena tentare. Parlategli a cuore aperto dicendo quanto lo amate, ma che non riuscite a lavorare tantissime ore e i vestiti alla moda e l'ultimo modello di telefono non sono così indispensabili.

    Fonte/i: Esperienza personale
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.