Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 1 mese fa

Ho l'impressione che non riuscirò mai a dimagrire e che il peso sia bloccato. Cosa devo fare secondo voi?

Stamattina ho divorato 13 biscotti a secco senza latte da 70 kcal. A pranzo ero nervosa e ho fatto fuori 180 g di mozzarella, 2 fette di prosciutto e 80 g di pasta al pomodoro. Poi ho rimesso (non giudicatemi) ma neanche tanto; purtroppo sono riuscita a eliminare solo qualche pezzo di mozzarella e qualche pennetta della pasta. Al momento sento un'agitazione terribile dentro, mi sento bloccata, ho anche un nodo in gola e non so cosa devo fare... Se non digiunare fino a domani... O imbottirmi di lassativi per "evacuare" tutto. Anche se non credo ci riuscirò... Cosa consigliate?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Ti mancano le nozioni di base sull'educazione alimentare. Per dimagrire bisogna seguire una dieta bilanciata e fare tanto movimento fisico. Uno stile di vita totalmente sedentario, combinato coi disturbi alimentari, serve solo a perdere liquidi e muscoli e porta all'effetto contrario rispetto a ciò che tu desideri (ti si blocca il metabolismo). La dieta e i DCA sono due cose molto diverse e dovresti impararlo. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Mettiti una tuta e vai a correre. Col vomito perdi solo liquidi e muscoli, di certo non grassi. Esci e muoviti. Stare a casa 24 h su 24, 365 giorni all'anno, digiunare, abbuffarsi e rimettere, non fanno dimagrire. Viceversa muoversi, lavorare e mangiare in modo sano, ti faranno riacquistare la forma che hai perso con le tue scelte alimentari, la nullafacenza e la pesante sedentarietà.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Di rivolgerti il prima possibile ad un centro specializzato in disturbi alimentari, di cui chiaramente soffri (esattamente come me, per cui ti capisco benissimo): hai bisogno anzitutto di un supporto psicologico specialistico, e devi essere seguita anche da un nutrizionista che valuti la tua situazione e prepari un piano alimentare adeguato alle tue esigenze.

    Uscire da queste orribili malattie si può, ma bisogna accettare di farsi aiutare.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.