Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 1 mese fa

Ho paura di mio marito?

Non so cosa fare, per favore datemi un consiglio, è da un paio di mesi che la situazione fra me e mio marito è degenerata, e nelle ultime settimane temo fortemente per la mia incolumità e per quella dei miei due bambini. Torna a casa sempre nervoso dal lavoro, mi urla in faccia in continuazione, gli dà fastidio tutto ciò che faccio, è arrivato a non sopportare la mia presenza in casa. Cerco sempre di farmi piccola piccola in modo che non si accorga della mia presenza, in particolare modo quando è agitato per la situazione lavorativa (non sta guadagnando come qualche mese fa, e questa cosa lo stressa dato che abbiamo due figli piccoli che comunque necessitano di tante cose). La situazione non mi appariva particolarmente drastica, credevo fosse solo stress, ma quattro giorni fa è arrivato a sbattere il piatto contro il muro in un accesso di rabbia, semplicemente perché gli avevo chiesto se la situazione a lavoro continuava ad essere statica o se era migliorata un po'. Per via del coronavirus la compagnia in cui lavora ha licenziato parecchi impegnati, lo stipendio era già modesto, ma giustamente ora con la crisi ha continuato a calare. Non so cosa fare, ho paura a rivolgergli la parola, non lo riconosco, non è mai stato una persona violenta, ma in questo periodo qualcosa è cambiato. 

16 risposte

Classificazione
  • Sal
    Lv 5
    1 mese fa

    Quello che hai scritto qui devi dirlo a lui chiaramente , in un luogo aperto dove un'eventuale reazione violenta possa essere contenuta dalla presenza di altre persone  Se è vero ciò che scrivi il problema c'è e va risolto cercando come prima cosa un dialogo sui problemi.

  • 1 mese fa

    Chiama tuo padre o fratello e falli venire a casa tua poi parla a tuo marito con loro vicino

  • Anonimo
    1 mese fa

    Cercati  pure  tu  qualche occupazione  aiutalo .. Se poi vedi che continua  col  trattarti male  be', allora e ovvio  che  si è stancato di te ..Quindi la miglior cosa da fare  e quello  di separarvi   rimanendo  buoni amici per il bene  dei vostri  figli .

    Attachment image
  • Anonimo
    4 sett fa

    Appena ti alza le mani, uccidilo. È legittima difesa.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    beh ha di sicuro problemi a gestire la rabbia, proprio come mio padre. Magari suggeriscigli di fare attività che calmano il cervello, come corsa o meditazione o qualcosa del genere. Io inizierei davvero a preoccuparmi se comincia ad abusare di sostanze come alcol o altre droghe, quelle cose possono davvero rovinare famiglie

  • Lucia
    Lv 4
    2 sett fa

    Parlane con dei familiari o chi di dovere 

  • Masino
    Lv 7
    2 sett fa

    In bocca al lupo di cuore 

  • 3 sett fa

    Concordo con Sal e Lord.

  • 3 sett fa

    Senti stellina, non esiste proprio che tu debba farti piccola piccola per stare sottomessa a lui. Se lui non vede quello che sei mandalo a quel paese. Devi stare male tu per lui? Di uomini che ti sapranno amare ne esistono ancora. Non aspettare troppo.

  • Saul
    Lv 7
    1 mese fa

    Beh, è evidentemente sottopressione, rischia di perdere il lavoro e fare una vita drasticamente penalizzante. Soprattutto con delle responsabilità a carico: moglie e due figli. Chiunque al suo posto starebbe come sta lui, evita di parlargli della cosa e di fare questioni di qualsiasi genere. Lascia innanzitutto che si calmi. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.