Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneInsegnamento · 1 mese fa

Cosa ne pensate della situazione dei DOCENTI DI SOSTEGNO ?

- Il tfa costa, ma dà UN SACCO di punteggio nelle graduatorie delle materie di cui si è laureati. Il punteggio viene dato a priori. Spesso i docenti abilitati sul sostegno si servono di questo titolo solo per avere più punteggio, con il risultato che non vanno a fare quel lavoro per cui dovrebbero essere preparati, lasciando ai docenti senza specializzazione il compito di seguire dei ragazzi con bisogni speciali senza avere la più pallida idea di come comportarsi.

Non è un po' un controsenso? Non avrebbe senso che il "punteggio in più" scattasse solo dopo aver effettivamente svolto qualche anno sul sostegno?- Ogni scuola ha TANTISSIMI alunni che necessitano del sostegno. Spesso sono solo ragazzi "Un po' tranquilli" (visto con i miei occhi) e che hanno il docente si e no per 4 ore a settimana. QATTRO ORE. Dico io, ma a cosa serve? Non rischia di isolare questi ragazzini, laddove invece basterebbe un po' di cura da parte dei docenti e collaborazione con la famiglie ed i compagni?Ma non sarebbe meglio valutare il sostegno solo in casi in cui davvero serve (evitando di patologizzare ogni comportamento) e con gli stessi soldi aprire più cattedre di tutte le materie in modo da far svolgere ad un docente il lavoro per cui dovrebbe essere realmente preparato, ed al contempo riducendo il numero di studenti per classe, così da poterli seguire tutti meglio?

Cosa ne pensate?

Ancora nessuna risposta.
Rispondi prima di tutti a questa domanda.