Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaRelazioni e Famiglia- Altro · 1 mese fa

Crisi totale?

Vi è mai capitato di non sapere chi siete? Di dover ancora trovare voi stessi? Ho 20 anni e sto vivendo un periodo di crisi totale. Non so chi sono, chi voglio essere e cosa voglio fare della mia vita. Ho passato questo ultimo anno cercando lavoro, non trovando nulla  ho fatto qualche lavoro in nero(non me ne vergogno) e tra pochi giorni dovrei inziare a lavorare in un supermercato. Il punto è che vedo tutti andare avanti e io stare ferma. Non avendo ancora provato il mondo del lavoro non posso sapere come mi troverò. Inoltre ho sempre una mezza idea di andare all università, e anche qua ho un sacco di dubbi. È davvero utile? Soprattutto se la inizierei più avanti? Prima voglio mettere da parte dei soldi lavorando e magari tra qualche anno provare la strada universitaria. Il fatto è che sono davvero confusa. Non so cosa fare. Anche voi avete provato questo momento di crisi totale? Come ne siete usciti? 

4 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Bene intanto inizia con il lavoro, vanno sempre bene come esperienze iniziali e metti qualcosa da parte, anche se lavori 3 mesi è tutto guadagnato.

    Poi nel frattempo valuta anche l'università, perché senza è difficile trovare un lavoro accettabile senza spaccarsi il sedere di lavoro, tanto nel caso potresti provare a studiare e lavorare non è difficile, magari ci metti più tempo ma se sei giovane non è un problema.

  • Saul
    Lv 7
    1 mese fa

    Non ti abbattere, continua a muoverti! Se stai ferma rimarrai dove sei. Devi fare dei cambiamenti: questo vuol dire iniziare a studiare, pensare a nuove opportunità lavorative. Cercare i mezzi per autosostenerti (esiste il Reddito di Cittadinanza per esempio). Aiutati che Dio ti aiuta! Ma abbi pazienza perché nella vita arriva tutto nel momento imprevisto. 

  • 1 mese fa

    siamo già a giovedi :)

  • Anonimo
    1 mese fa

    l'università io te la consiglio perché semplicemente quello che posso dirti è che tutti i miei amici che l'hanno fatta adesso fanno dei lavori decenti mentre quelli che hanno voluto interrompere o non farla passano invece da un lavoretto all'altro e lavori che rendono poco, per dire quei lavori che puoi fare quando sei studente ma su cui non ci puoi costruire un futuro e meno che mai adesso che siamo in questo periodo delicato

    per dirti avevo due amici, uno si è laureato in ingegneria e adesso guadagna molto bene ha messo su famiglia ecc, l'altro che ha mollato a pochi esami dalla fine lavora in un call center sempre sul filo del rasoio perché sono quei lavori dove sei solo un numero, zero possibilità di fare carriera ecc.

    io stesso avevo iniziato con un lavoro ma mi rendevo conto di essere senza competenze rispetto a chi aveva studiato così ho preso la triennale e le mie competenze sono migliorate molto e sono riuscito a combinare di più perché prima ero bloccato

    ci sono tanti lavori dove almeno una triennale è richiesta

    quindi se puoi investi nello studio, poi nel frattempo puoi fare un lavoro part time

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.