Sognare cane?

Oggi ho sognato il cane di mia cugina (colore nero).questo cane nel sogno era buono e spesso metteva la zampa sulla mia  spalla facendo trapelare la sua felicità nello stare con me.

Cosa vuol dire? 

2 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    ciao ANDREA,

    spero che tu non dia retta alle cazzate, alle formule matematiche quantistiche, fisica quantistica e matematica quantistica del CHERUBINO EX BIANCA..non a caso posta sempre la stessa risposta con il copia-incolla per riempire spazi....ormai tutti la conoscono ....poverina come sta male 

    Quando sogniamo un animale la prima cosa da fare è 

    associarlo ad una persona o a se stessi e verificare se abbiamo o hanno le stesse caratteristiche del cane, fedeltà, protezione, moine......Quindi adesso sei tu a dirci se quel cane rappresenta te che desideri protezione o latro o se si tratta di una persona che vorresti fosse proprio come un cane , ossia FEDELE

  • 1 mese fa

    Il cane rappresenta energia inquinante che si è appiccicata a una parte energetica di te stesso e cioè alla tua aura.

    I personaggi o gli animali che appaiono nei sogni rivestono un ruolo energetico, per esempio la madre, la sorella o persone che amiamo particolarmente rivestono il ruolo dell’anima, che è l‘energia consapevole che oltre a comporre i sogni ci mantiene in vita facendoci pulsare il cuore, respirare mentre dormiamo, digerire i cibi che mangiamo, produce nuove cellule affinché il corpo si sviluppi e possa diventare aduto ecc. ecc. ecc. ecc.

    I sogni vogliono informarci sulla presenza di energie inquinanti che vanno a deteriorare una parte energetica di noi stessi, ma, non essendo prodotti dalla nostra mente, come i pensieri, non possono parlarci in maniera razionale, quindi, attraverso delle metafore, ci espongono la situazione di disagio nella quale si trova la parte di noi che li produce che è l’anima.

    L’anima ha una parte invisibile che corrisponde all’aura e i sogni hanno lo scopo di farci conoscere come l’aura subisca un inquinamento da parte dell’energia mentale che inconsapevolmente emettiamo durante il giorno attraverso i pensieri.

    Il pensiero non è connaturato al genere umano, infatti quando siamo nati non sapevamo pensare eppure siamo sopravvissuti poppando il latte materno perché eravamo guidati dalla nostra anima e quando avevamo bisogno di ulteriore cibo l’anima ci ha fatto piangere perché sapeva che così saremmo stati accuditi e lei poteva raggiungere il suo scopo che è quello di farci diventare adulti per poter procreare e avere scambi energetici con anime incarnate nel corpo di un alto sesso.

    L’energia mentale possiede una minore frequenza vibratoria rispetto all’aura e quindi finisce per destabilizzare la sua frequenza, ma l’aura, per difendersi, cerca di ingabbiare l’energia mentale con la propria, questo lavoro però la costringe a sacrificare inevitabilmente parte della sua forza.

    All’interno dell’aura si formano così delle “bolle” ricolme di energia mentale, ma l’energia mentale finisce per lacerare l’involucro di energia/aura che la avvolge, con conseguente fuoriuscita di energia inquinante che costringerà l’aura a riavvolgerla con un lavoro estenuante e grave perdita energetica.

    Prendi sempre nota appena ti svegli dei tuoi sogni sforzandoti di ricordarli anche quando pensi di non avere sognato . Se il sogno non viene preso in considerazione il suo messaggio si può somatizzare dando luogo ai disturbi psicosomatici o, addirittura, anche alle malattie autoimmuni, ma ricorda i sogni non vanno mai messi in relazione alla realtà quotidiana, nè passata, nè futura, perché la parte di noi che li produce ci chiede di rimanere nel presente.Se vuoi capire meglio leggi questo articolohttps://www.fisicaquantistica.it/salute-ed-aliment...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.