Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 1 mese fa

paura ed università?

Mi presento, sono Luca e sono un giovane ragazzo che si sta per iscrivere all'università... Ho solamente molta paura che la gente non mi accetti per quello che sono, ho paura delle prese in giro ed altro... Ho tante paranoie, ho anche paura di non piacere alle ragazze, di restare solo... Diciamo che ho un aspetto abbastanza piacente ma sono un po' imbranato nella vita quotidiana.

Sarò uno studente fuori sede in una cittadella universitaria... Solo il mio percorso comprende 400 studenti, quindi ci saranno migliaia di persone ed è positivo... ma resta comunque una cittadella universitaria di 15.000 abitanti standard... Cosa ne pensate?

2 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Se vai all'università è tutto un altro mondo. Non ti preoccupare di non piacere alla gente, poichè coloro che frequentano non stanno li a guardare te, ma vengono per studiare e imparare. Le persone che entrano sono mature e non sono più gli adolescenti stupidi di inizio liceo.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Capisco NON dire il dove studierai e da dove vieni per ragioni di privacy, ma almeno la facoltà sarebbe molto d'aiuto per darti qualche indicazione. Perché cambia molto nelle dinamiche se si frequenta lettere (dove i maschi sono una sparuta minoranza e questo contribuisce a renderli "preziosi" a prescindere) o ingegneria (dove invece sono pochi e quindi bisogna brillare di più per emergere).

    Sicuramente vivere da studente fuori sede ti sarà molto d'aiuto per lavorare sulla tua autodichiarata "imbranataggine".E cmq l'università è una buona occasione per ricominciare tutto da capo, ridimensionando le difficoltà che si possono aver avute alle scuole superiori.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.