Essere empatici è importante ok... Ma cosa bisogna fare una volta capita l' emozione dell' altro?

Aggiornamento:

Mi fate degli esempi? 

3 risposte

Classificazione
  • Saul
    Lv 7
    1 mese fa

    Non c'è qualcosa da fare: se vuoi fai, altrimenti no.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Dipende dal contesto in cui vuoi esercitare l'empatia:

    1. Aiutare l'altro: comprendendo i suoi punti di vista, si deve riuscire anche a capire ciò di cui necessita l'altra persona e fare di tutto per fornirle supporto. Ad esempio se una persona è triste perché gli è morto il gatto (?) con l'empatia si deve capire ciò che l'altro vuole sentirsi dire per riuscire a risollevargli l'umore

    2. Amicizia: l'empatia è anche fortemente usata nei legami di amicizia. Infatti, le amicizie più lunghe di solito si basano su un rapporto di reciproca confidenza e di "feeling", cioè riuscire a capire l'altro anche senza dire niente ed essergli di supporto nella maniera giusta

    3. Amore: come per l'amicizia, anche in amore l'empatia è di fondamentale rilevanza, proprio perché si riesce a prevedere il malessere dell'altra persona e capire ciò che più piace

    4. Risoluzione di litigi: l'empatia serve molto spesso anche per la risoluzione di dispute. Pensa: tu sei arrabbiato con una persona perché non si è presentata all'appuntamento che vi eravate prefissati. Attraverso l'empatia si riesce a creare un dialogo per riuscire a comprendere i motivi per cui l'altra persona non si sia presentata.

    L'empatia è un grandissimo punto di forza che permette di vivere più serenamente se esercitata nella maniera giusta, capendo gli altri ma capendo anche se stessi. è l'inizio per un mondo più armonioso in cui le persone sono disposte ad aiutarsi e ad aprire un dialogo qualora ve ne fosse bisogno

  • Anonimo
    1 mese fa

    Considerarla in un contesto logico, con scarsa partecipazione emotiva.

    Mi sta bene l'altruismo, ma non al punto da rinunciare ad ogni distinzione.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.