ciaociaio ha chiesto in Politica e governoImmigrazione · 4 sett fa

una domanda sulle colonie spagnole negli Usa?

non mi riferisco all'america latina ma alle colonie spagnole degli stati uniti, come mai oggi gli americani di origine spagnola sono pochi? molti ispanici sono per la maggior parte latinos, anche se ci sono ispanici bianchi di origine iberica, gran parte del sudovest degli stati uniti era della spagna anche la florida, oggi comq in florida i maggior ispanici sono i cubani e venezuelani, mentre nel sudovest messicani.

Ci sono però se non erro casi particolari come nel nuovo messico di persone di origine spagnole coloniali. la mia domanda è questa cosa è accaduto agli originali colonizzatori spagnoli? tornarono in spagna? furono esiliati? fecero spazio agli inglesi e francesi? che poi divennero statunitensi americani?

grazie 10 pti al migliore

Aggiornamento:

@anonimo: Grazie, mentre alcuni rimasero o erro? ad esempio gli hispanos del nuovo messico discendono dagli spagnoli, poi ci sono anche i californions, tejanos e floridianos sempre la stessa stirpe.

ma perché invece inglesi e francesi rimasero?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    4 sett fa
    Risposta preferita

    La Spagna era già in declino, vennero cacciati in infinite guerre d'indipendenza, la Spagna vendette anche alcuni territori agli Statunitensi delle originali 13 colonie, ad esempio la Florida. Edit. Sì alcuni nei territori che hai elencato rimasero perché erano una riuscita via di mezzo tra ampia popolazione e controllo della madre patria. Inglesi e francesi rimasero perché riuscirono a svilupparsi sempre di più in Europa, mentre la Spagna si logorava interamente sempre di più, riuscì a riprendersi dopo tantissimi anni, ma ormai era già troppo tardi. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.