Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 1 mese fa

Perché "dicono" che se salti i carbo ad un pasto quello dopo dovresti assimilarne il doppio?

Forse ho pareri diversi, ma sentendo alcune “persone” sembra che, nonostante tu abbia una cena composta da bis/tris di primi piatti, di “secondo” tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi, per finire col dessert. tu debba mangiare a pranzo anche i carboidrati perché “un giorno di sgarro è consentito in qualsiasi dieta - il pranzo poi è sbilanciato - se non mangi carboidrati a pranzo quelli della cena li assimili il doppio”

A me il buon senso dice che se ho una cena quasi totalmente composta da carboidrati il pranzo dovrebbe essere composto da proteine e verdure per bilanciare, lo “sgarro” per me è già la cena in sé che è un’eccezione alla regola. Comunque io penso che evitandoli nel pasto precedente non succeda assolutamente nulla e che il corpo non funzioni ad ore e assimila tutto così nell’immediato.Ho detto un ragionamento sbagliato?

Aggiornamento:

E' lo stesso discorso. non è che se ad un pasto non gli dai degli "zuccheri" ti muoiono i neuroni, e poi avrai anche delle scorte suppongo derivanti dai pasti precedenti, non penso rimanga completamente privo no, ma è un discorso comunque che va avanti nel tempo. 

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Chiedi al tuo cervello cosa ha da bruciare fino a cena senza assumere zuccheri ...

  • 1 mese fa

    Se facessi 10 minuti di rimming,almeno due volte a settimana,e mezz'ora di felching almeo una volta al mese non avresti questi problemi 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.