Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

si può vivere senza amici e senza una fidanzata ?

ormai ho sui 30 anni e non conosco nessuno, vivo con i miei genitori, sono depresso, prendo psicofarmaci, vado da uno psichiatra ma non mi cambia la vita. Che posso fare?

37 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Ci sono tante cose che puoi fare, sei giovane e senza una moglie quindi puoi fare di tutto senza vincoli. Potresti addirittura laurearti e trovare un lavoro ben retribuito. Puoi fare dei corsi per imparare un mestiere. La depressione non si cura solo con i farmaci ma mettendosi in moto. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Dipende da tanti fattori.

    Conosco persone che non si sono fatte una loro famiglia e cmq vivono serenamente, dedicandosi al loro lavoro ed ai loro interessi. Spesso però si tratta di persone che possono contare almeno su un fratello o una sorella, che spesso si è fatto una famiglia e questo è molto d'aiuto per loro.

    Poi un po' dipende pure dal luogo dove si vive.

    Diciamo che per vivere si vive, ma di sicuro non si vive bene.

    In ogni caso, sei ancora giovane e molte cose possono ancora cambiare nella tua vita. Però in ogni caso è opportuno metterci del proprio affinché accada.

  • 1 mese fa

    No.. ma sta a te cambiare cio.non è facile quando la vita ti massacra. Però non puoi mai sapere domani cosa ti riserva. Io da wuando ho 18 anni che prendo spicofarmaci ora ne ho 46. Anche io senza amici sempre solo. Creati apportunita ricorda a tutto ce rimedio tranne che alka morte

  • 1 mese fa

    Ti conviene fare dei corsi collettivi o comunque uscire, restando in casa è più complesso trovare amicizie e una eventuale fidanzata. Oggi la società non sanno nemmeno cosa significano, sono in maggioranza superficiale quindi ripeto, ti conviene uscire e cercare di trovare nuove amicizie se sei fortunato!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Cerca di vivere per te stesso. Sforzati magari anche di fare un giro da solo.  Cmq siamo nella stessa barca

  • Anonimo
    1 mese fa

    Si come dicono alcuni di fare delle cose degli hobby può sembrare facile ma non è così c'è qualcosa dentro che blocca o magari si devono creare tanti anni prima le cose come amici gruppi ecc ecc , lo so può essere inutile ma pensa una cosa che ti piace molto che ti appassiona anche poche ore e vedi che sviluppi porta

  • Anonimo
    1 mese fa

    Devi cambiare vita. Devi renderti indipendente, andare in palestra, frequentare luoghi in cui ci siano persone che condividono passioni con te, e provarci con le ragazze. La psichiatra non può farci niente se ti continui a svolgere sempre la stessa vita. Affinché le cose cambino, devi rompere la tua routine. 

    Fino a quando vivrai così, sarai depresso. 

    Non ce la farai a vivere per sempre così. Entro 10 anni comincerai ad avere pensieri suicidi.

    Non so se tu lavori o se i tuoi possono aiutarti. Ma devi prendere una casa per infatti tuoi. Se abiti in una città piccola o in un paesino, devi andartene subito. Prendi una bicicletta e cerca (anche online) delle persone che siano disposte a venire a correre con te. 

    Fatti uno schemino su quelli che sono i tuoi interessi, poi cerchi su internet dei circoli in cui delle persone si riuniscono per coltivare quelle passioni. 

    Oppure cerca delle persone online (anche in questo sito) che abbiano i tuoi stessi problemi di socializzazione. Lasci un'email e poi da lì vi scambiate il numero. Cominciate a chattare su whatsapp e può essere che nascano amicizie. Anche se saranno amicizie a distanza, è già un indizio. Meglio avere qualcuno con cui scambiare qualche parola al telefono che non parlare mai con nessuno. 

    Chiedi anche alla psichiatra se può metterti in contatto con centri in cui le persone possono socializzare. 

    Sei ancora giovane. Ce la puoi fare. Non mollare. Sei all'inizio della tua guerra contro la solitudine e la depressione. Se vedi che qualcosa non sta andando secondo i tuoi piani, insisti. Non demordere. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Gli psicofarmaci danneggiano molto il fisico sopratutto dal punto di vista sessuale.Lo so perché sono uno di quelli che li assume,ma se il tuo psichiatra è serio te li avrà dati perché ne avevi veramente bisogno.Senti..io sono nella stessa situazione da quando ero adolescente,non ho avuto mai successo ne con le donne ne nella vita sociale in generale,anche perché ho sempre avuto affianco gente di scarso valore e che non vedevano l'ora di tirarti un colpo alle spalle.Col tempo ho capito che certe volte per alcuni di noi è meglio vivere lontani da quella che è ormai una società malata e che ti cerca soltanto quando ha un interesse da guadagnare.Meglio soli che malaccompagnati.Anche per le donne vale questo,meglio non dirti che inferno ho passato per quelle poche che ho avuto.Alla fine anche loro cercano sempre di screditarti e di umiliarti appena possono.E inutile che ti faccio la lezione di psicologia,abbiamo quasi la stessa età e posso solo dirti di cercare il lato positivo,che sicuramente c'è,e goderti la vita come puoi fino al momento in cui non conoscersi altra gente,si spera buona,cosa rara a vedersi visto che come ti dicevo si è perso il senso dell'amicizia.

    Se può aiutarti.. Schopenhauer che è il mio filosofo preferito,diceva che per capire e amare la libertà,quella vera,devi fare la stessa cosa con la solitudine.Intatti quando sei solo devi dar conto solamente a te stesso e alle tue esigenze invece di essere schiavo di quelle degli altri,comitiva o fidanzata che sia. 

    Buonasera,e che tu possa sentirti bene anche in questa situazione.. Vedrai,ce la farai,troverai qualcosa per riempire le tue giornate.. Cerca,anche se te lo sta dicendo chi oltre a questi problemi, ne ha anche altri di salute. FORZA... 

    TI SCONSIGLIO VIVAMENTE I SITI DI INCONTRI,SONO TRUFFE

  • 1 mese fa

    Si può vivere in condizioni inumane figuriamoci

    Io adesso sto bene così e ti dirò non ho bisogno di nulla   

  • Anonimo
    1 mese fa

    Si può se hai la predisposizione e la natura per farlo, in quel caso è una vita che scegli. Se invece ti è imposta e non la vuoi, è un altro discorso, e fai sicuramente più fatica. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.