Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 3 sett fa

Perché???? ?

Perché la sofferenza?

Perché dio non mi guarisce?? 

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 sett fa

    Dovremo morire tutti, dovremo tornare nel nulla, dobbiamo farci forza per accettare questa verità.

  • Anonimo
    3 sett fa

    Perchè a volte ci cachiamo addosso senza fare in tempo a raggiungere il bagno?

  • 3 sett fa

    Perché è la vita terrena :-(

    Hai mai sentito la canzone "hai un momento Dio?" di Ligabue? 

  • Priest
    Lv 5
    3 sett fa

    Prega di piu      

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 sett fa

    La sofferenza fa parte della vita terrena. Lo stesso Gesù ha sperimentato la sofferenza fisica e psicologica. Gesù ha forse cambiato gli eventi? Assolutamente no! Gesù si è inserito negli eventi terreni senza cambiarli. Tutta quella zona era sotto il dominio dell'impero romano, Gesù ha liberato il popolo dai romani? No. Gesu ha messo fine alle sofferenze del popolo? No. Pensa che i romani sono rimasti là e, dopo diversi casini, nell'agosto del 70 d.C.la città di Gerusalamme piegata dalla fame cade dopo cinque mesi di assedio, il tempio venne dato alle fiamme e le mura della città smantellate, l'area occidentale venne rasa al suolo. Vennero salvaguardate solo le torri del palazzo di Erode dove si stabiliscono le truppe. Ma Gesù allora che ha fatto? Non doveva eliminare la sofferenza?

    Gesù si è inserito negli eventi terreni e li ha affrontati con una logica diversa. Il male non è frutto dell'infedeltà dell'uomo come pensa la visione "classica" quindi "faccio il bene, rispetto i comandamenti e andrà tutto bene", ma il male appartiene a una dinamica cosmica indipendente dagli atti umani, sei buono e soffri, sei cattivo e soffri lo stesso, l'essere fedele non ti dà alcun vantaggio su queste cose. Gesù era buono e guarda cosa ha dovuto subire. Questo smonta tutte quelle teorie retributive, il karma ecc... Gesù si inserisce in quei meccanismi di violenza e li rompe facendo entrare in essi il Regno di Dio. Non un luogo fisico, ma una logica diversa, una logica di amore per i nemici. Il Regno è vicino ogni volta che l'uomo si converte e sceglie il bene. Tutto questo annulla le sofferenze terrene? No, quelle ci sono e ci saranno, ciò che Dio ci dà (se lo accettiamo) è la forza interiore e l'obbedienza per affrontare queste cose. 

    La lettera agli Ebrei ci dice che Gesù durante la sua vita terrena "offrì preghiere e suppliche con forti grida e lacrime, a Dio che poteva salvarlo da morte e, per il suo pieno abbandono a lui, venne esaudito" (Ebrei 5,7). Ma come fa ad essere stato esaudito se è morto in quel modo così atroce? L' essere stato esaudito infatti non corrisponde alla salvezza fisica. Gesù in quella preghiera ha offerto la sua volontà al Padre quindi l'essere esaudito sta nella trasformazione obbedienziale di quella volontà. Ecco in cosa è esaudito. E per il pieno abbandono al Padre è stato esaudito, reso perfetto e diventato causa di salvezza per tutti coloro che gli obbediscono (Ebrei 5,8-9).

    Come puoi vedere Dio non cambia gli eventi, non sono cambiati gli eventi di Gesù, ma il modo in cui li ha affrontati. 

    Dobbiamo affrontare la sofferenza con la logica del Regno e del pieno abbandono a Dio, offrire a Dio la nostra volontà affinché venga resa obbediente anche nella sofferenza oppure possiamo anche dirgli "lasciami in pace non ho bisogno del tuo aiuto", Lui rispetterà la nostra libertà dunque anche il nostro rifiuto. Gesù ha indicato la VIA, non ce l'ha imposta. Sta a noi scegliere se seguire la VIA o cercare altre vie che esistono e sono anche tante, ma non sono la VIA.

  • 3 sett fa

    Dio non è mai la causa del male e delle sofferenze che vediamo nel mondo.

    Le sofferenze e il male sono spesso la conseguenza di scelte sbagliate..

  • 3 sett fa

    è più facile che se lo preghi ti esaudisca il mio cùlo, non ci arrivi proprio?

  • Anonimo
    3 sett fa

    la stessa domanda che il tuo io interiore domanda a te...

    perchè non mi ascolti?

    devo usare la malattia perchè tu  ti ricordi che io esisto?

  • 3 sett fa

    Perché fa parte della vita (l'unica esistente).

  • Anonimo
    3 sett fa

    Perché sta pensando a rotolarsi nel fango. 🐷  

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.