Qual è il canone biblico giusto, quello protestante o quello cattolico?

Argomentate.

20 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Domanda pericolosa. Nella guerra  dei trent'anni hanno provato a dimostrare quale era quello giusto... risultato 12 milioni di morti :-( e palla al centro.

  • 1 mese fa

    Non so se ridere o piangere. Penso che sceglierò la prima opzione.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ogni cosa in religione è opinabile, cioè è un'opinione 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non si può dire quale sia giusto perché il canone lo hanno deciso gli uomini. Il testo sacro non ci fornisce un canone di sé

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Non esiste un criterio per stabilire qual è giusto

  • 1 mese fa

    Quello che prevede il vangelo di Tommaso. Quindi nessuno dei due. A parte questo, credo che ognuno possa determinare per se quello "giusto", leggendo e stabilendo gli ispirati, e che ispirano. Il resto sono per me tutte bazzecole. 

  • 1 mese fa

    Fai bene a chiedere in giro qual è il giusto canone biblico cui bisogna credere! E questo perché Cristo disse che il suo messaggio - sebbene sia oggettivamente vero - è diversamente interpretabile da uomo ad uomo! E poi aggiunse, riporto le testuali parole di Cristo: << Beato sarà l’uomo che chiede consiglio al consigliere giusto; maledetto sarà l’uomo che invece si rivolge al consigliere sbagliato o che prova per conto suo ad interpretare le mie giuste parole! >>

    Vedi ciò che distingue gli uomini meritevoli del paradiso (tipo quelli come te) dagli uomini meritevoli dell’inferno (tipo quelli come me) è: i primi per capire il consigliere giusto << sforzano il naso >>; i secondi si limitano a capire male << sforzando l’intelletto >>.

    =============================

    Tanto per ...

    =============================

    Il tuo naso percepisce puzza di normalità quando si parla di sfracellamenti in cambio di adeguati compensi danarosi, ed ecco come i cattivi islamici riuscirono ad ingaggiare i terroristi che poi si schiantarono contro le torri gemelle. Giustamente (anzi giustamente al quadrato) molti di quei brutti ceffi oggi marciscono dentro le nostre patrie galere e tu sai che non ci sono dubbi sulla loro colpevolezza … perché il tuo divino naso ti ha suggerito i giusti giornali che spiegano la cosa nei dettagli.

    Io però, forse perché merito l’inferno, faccio fatica a credere che possano esistere degli uomini disposti a sfracellarsi in cambio di un assegno intascabile a cose fatte (dopo morti). E dunque quegli ORGANIZZATORI islamici per me sono equiparabili ai cosiddetti DISSIDENTI detenuti dentro i cattivi carceri cinesi. E già, secondo me, certi << criminali >> ─ magari colpevoli solo di una maglietta indossata male ─ servono come il pane … quando c’è da giustificare una guerra.

    ________________________________

    P.S. Chissà cosa intendeva Cristo con quel suo discorso sul: «Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio»?

    È possibile che intendesse dire «Perché guardi chi arrestano in Cina e non guardi chi arrestano al paese tuo»?

  • 1 mese fa

    Quello che fa la raccolta differenziata,ricicla,va in bicicletta,ecc.

  • Non c’è un giusto 

  • 1 mese fa

    Nessuno dei due.  La bibbia è un'opera puramente umana, di valore puramente storico e letterario, senza ispirazione divina. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.