Non so più come identificarme. Un vostro parere?

Sono un ragazzo di appena 26 anni. 

Quando ero bambino a 8-9 anni avevo fantasie di baciare un maschio nonostante fossi attratto anche da qualche bambina. 

A 15 anni ebbi una o due esperienze con una ragazza. Nel corso del tempo fino ai miei 17 anni ho avuto solo una relazione con una ragazza. Verso i 17 anni come già detto poc'anzi tutto iniziò a cambiare. Cercherò d'essere sintetico. 

Attraverso l'uso di internet e il confrontarsi con il mondo, arrivai a sapere chi erano LE transessuali (MtF). Parallelamente, in taluni giorni sentivo il desiderio di vestirmi in modo più "femminile" se così si può definire (passatemi il termine) ossia: ricercare l'eleganza, guardarmi allo specchio ripetutamente..., indossare bracciali e aver voglia di indossare orecchini ad anello grande oppure matita agli occhi per risaltarli. Parallelamente a questo iniziai a sentire attrazione ai ragazzi. Ma STRANAMENTE solo quelli BELLI, magri e NON quelli palestrati per intenderci (lo stereotipo del bell'uomo)!!!! 

A 20 anni intrapresi una relazione con una ragazza più grande, ma allo stesso tempo ebbi la mia prima esperienza con una transessuale (da passivo) e nonostante la paura del dolore fu l'esperienza PIÙ BELLA, dove ho goduto di più.

Poi sembra che io abbia represso questo desiderio e con il passare del tempo finora sono attratto sia dalle ragazze sia dalle transessuali e anche dai ragazzi seppure non andrei mai con loro almeno che non siano veramente BELLI. Ho una forte sensazione di baciarli.

Aggiornamento:

L'omosessualità era ritenuta una malattia/patologia psichiatriche fino agli anni 70 del secolo scorso. 

6 risposte

Classificazione
  • 4 sett fa

    vai da uno psichiatra

  • Anonimo
    4 sett fa

    Rientri nello spettro della bisessualità, ma più precisamente sei polisessuale. Ti piacciono vari generi ma non tutti. Ti piacciono donne cisgender, donne trans e uomini cisgender con fisico non macho.

  • Anonimo
    3 sett fa

    Secondo me sei queer. 

  • 4 sett fa

    penso tu sia abrosessuale( il tuo rientamento cambia ogni tot.), o forse polisessuale

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    4 sett fa

    Chi non sa identificarsi bene può sempre usare l'etichetta queer. Ci sono molti queer anche tra coloro che si dicono etero.    

  • Anonimo
    3 sett fa

    La sinistra ha diffuso il concetto che queste cose siano normali, ma in verità si tratta di malattie mentali, anche gravi, infatti solo i malati mentali dicono che non lo sono, ma ci sono cliniche che guariscono il paziente grazie a cure farmacologiche e terapie psicologiche.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.