chiara ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 3 sett fa

Perché la maggiore età varia nel tempo e nello spazio?

Come mai non c'è uniformità? Ad esempio un adulto che va con un sedicenne qui in Italia viene visto come uno schifoso, ma se lo facesse in Scozia ( dove si diventa maggiorenni a sedici anni) non avrebbe problemi... oppure, al contrario, un adulto che frequenta un diciannovenne oggi in Italia é un tipo a posto....ma fino a quarantacinque anni fa ( quando la maggiore età era a 21 anni) sarebbe stato considerato un maiale! Tralasciando i casi estremi come l'Iran dove le ragazze sono considerate maggiorenni a 9 anni...!!!! Come mai cose così importanti variano sia nel tempo che nello spazio? Lo ritenete giusto?

Aggiornamento:

Cuordambra: so cosa sia l'età del consenso. Anche qui si pone lo stesso problema curioso: la legge da noi dice che un adulto che fa sesso con chi non ha 14 anni commette violenza, indipendentemente dal consenso o meno del minore. Questo perché il minore a quell'età non è in grado di dare valido consenso. Insomma... quell'adulto è un pedofilo! Senza girarci troppo intorno! E considerando che ci sono stati in cui l' età del consenso è più bassa di 14 anni ( ad esempio in Messico è 12) si può 

Aggiornamento 2:

allo stesso tempo essere pedofili in Italia e persone per bene in Messico! 🤔 Assurdo! 

3 risposte

Classificazione
  • 3 sett fa
    Risposta preferita

    Chiara temo tu abbia una visione molto distorta della realtà. Prima di tutto, è bene precisare che la maggiore età in scozia è si di 16 anni, ma con limitazioni. Le leggi a tutela dei minori definiscono comunque un minore "sotto l'età dei 18 anni".

    detto questo, è bene ricordare che la maggiore età, l'età del consenso (ovvero l'età in cui si ha la capacità legale di acconsentire a rapporti sessuali con chiunque), e la visione morale e sociale della sessualità sono tre cose completamente separate.

    In italia, ad esempio, la maggiore età è di 18 anni, mentre l'età del consenso è 14 (con limitazioni di carattere ascendentale e per i rapporti di potere), e 16 senza limitazioni. In scozia, ugualmente, l'età del conzenso è di 16 anni.

    Non è poi vero che quando in italia la maggiore età era di 21 anni fosse visto male il sesso fra persone piu giovani. Anzi.

    Considera che il matrimonio non è prettamente legato alla maggiore età, tanto piu che uno dei modi per diventare maggiorenni in italia è proprio quello di emanciparsi tramite matrimonio.

    Il fatto di considerare maiale qualcuno, beh quella è una cosa totalmente soggettiva.

    Tutte queste cose cambiano sia nel tempo che nello spazio, ci sono paesi dove si diventa maggiorenni a 10-11 anni, ed altri dove si deve aspettare ben oltre i 18. Questi cambiamenti nello spazio, ma anche quelli nel tempo, hanno a che vedere con lo sviluppo della cultura che li circonda.

    Noi siamo un paese evolutosi nel cattolicesimo, infatti la sessualità è vista come un tabu particolarmente forte. La maggiore età si è andata sviluppando per questioni prima di successione e abilità pratica, poi per motivi ideologici.

    Di nuovo, si tratta di limiti completamente artificiali sviluppati dalla società che, col suo globalizzarsi ed ampliarsi tende a cercare un punto di equilibrio che porta a modificare alcune di queste regole in base a quel che fanno i vicini.

    Non c'è, quindi, una vera e propria razionalità dietro queste cose. E' giustissimo che varino perchè sono cose totalmente effimere, interamente costruite dalla società e la società è sempre mutevole ed in evoluzione.

    Edit in risposta:

    Non vedo cosa ci sia di strano nel fatto che diverse nazioni abbiano leggi diverse. Che poi non sempre la legge rispecchia la società. Certo in italia puoi legalmente "portarti a letto" una 15enne... ma dubito fortemente che se hai 40 anni la cosa saràben vista o ben accetta dalle altre persone.

    Bisogna differenziare la legge dal giudizio umano e sociale, perchè non sono sempre allineati. Si puo finire in galera per reati che la maggior parte di noi non reputerebbe rendere una persona una "cattiva persona", mentre ci son comportamenti perfettamente legali che si possono considerare esecrabili.

    Il mondo è vario e quando si tratta di leggi comunque arbitrarie e non basate su nulla di concreto, è solo naturale che ci siano variazioni.

  • Saul
    Lv 7
    3 sett fa

    Il tempo cambia e le usanze pure. Pensa che molti anni fa fino ad epoca recente esistevano pure i matrimoni combinati. Comunque sono del parere che si fa troppo moralismo su quello che fanno gli adulti, e troppo poco su quello che fanno gli adolescenti. Che ormai sono liberi di vivere una vita adulta sebbene siano MINORENNI. Sono sempre troppo compatiti e giustificati!

  • 4 giorni fa

    Penso dipenda dal contesto culturale della società nel suddetto paese.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.