Ti è capitato di essere "respinto/a e frainteso/a.... senza un motivo reale🙄?

Ispirato al pittore Cézanne, di cui sto leggendo la biografia, lo stile e le sue opere.

Ciò che mi ha colpito di questo grandissimo artista( tra l'altro poi fu il più apprezzato dal pubblico rispetto gli altri impressionisti) è che il suo carattere ombroso ed irrequieto, forse aggravato dai contrasti con il padre, lo portarono ad un forzato isolamento, arrivando fino al punto di respingere i suoi amici più cari e chi lo voleva veramente aiutare. 

Insomma, diffido' anche di quei gesti sinceri per paura che gli facevano del male. 

Drammatica fu la rottura con il suo grande amico Zola dopo trent'anni di amicizia. 

Da quale parte senti... di essere stato? 

Da chi ha respinto... o sei stato proprio tu ad essere respinto? 

14 risposte

Classificazione
  • Jim
    Lv 6
    4 sett fa

    Molto interessante la storia personale di questo grande pittore... Mi è capitato prima di respingere, e dopo d'esser stato respinto. Ho respinto senza dare motivo e qualche anno dopo sono stato respinto senza ricevere spiegazioni, ed ho capito quanto male si possa fare comportandosi in un certo modo. 

  • 4 sett fa

    Boh non so se può c'entrare ma qui mi fraintendono in tanti. Continuano a dire che sono un uomo,e non mi credono quando gli dico che non lo sono.

    Non capisco perchè fanno così con me e con altre ragazze no.

  • Leo
    Lv 4
    4 sett fa

    Mi sono proposto a 3000 ragazze, ma ho collezionato 3000 rifiuti, perché mentre avrei voluto una relazione per sempre, le mie coetanee non sono per niente affidabili

  • Luigi
    Lv 7
    4 sett fa

    Si. In particolare su questo sito credo di essere stato frainteso non volevo "ancora"  aver dato spunto a qualche aspettativa diversa! Chiedo venia se male interpretato.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • wanial
    Lv 7
    4 sett fa

    il carattere si forma da piccoli e le stortre che si ricevono si riflettono quasi sempre nei piu'' fragili che diventano insicuri sempre, l vita del pittore non era stata facile in famiglia, e il carattere diffidente con gli altri era facile che  lo portasse ad isolarsi e a renderlo scontroso......no respinta no, fraintesa spesso ma bastava spiegarsi e andare avanti come prima.....a volte mi autorespingo da sola con alcune persone che ad istinto sento non sincere

  • Serena
    Lv 7
    4 sett fa

    Non credo di essere stata propriamente respinta, semmai fraintesa. E sì credo in passato di aver respinto diverse persone per ....ma questo non è il luogo adatto per parlarne. 

  • 4 sett fa

     il 99% delle volte

  • 4 sett fa

    @Buddy caro, largo alle giovani io sono age '😃😃😃

    Tra l' altro, un suo amico Pittore Camille Pisarro, per il suo carattere aperto e conciliante e per gli incoraggiamenti che sapeva infondere nei giovani artisti (fu lui, infatti, a scoprire il genio di Van Gogh), venne visto da tutti gli impressionisti come l'anima che seppe mantenere unito il gruppo per tanti anni.

    Incredibile la differenza 🤗

  • Suppongo che Cézanne fosse più suscettibile (perché provato da esperienze difficili): in questa situazione di "continua allerta" basta poco per vedere come fumo negli occhi un riferimento scherzoso da parte degli amici e conseguentemente decidere per l'allontanamento. E' probabile che, per la mia indole ispirata all'idea di non smettere mai di remare (almeno finché ne abbiamo la forza), possa ritrovarmi più facilmente nei panni del 'respinto'. Che dire ? Pace e bene.

  • Fil
    Lv 7
    4 sett fa

    da sempre sono convinta che nell'angolo ci mettiamo da soli ...

    lo so sono sintetica ma non posseggo una gran dialettica  :-)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.