Le razze esistono? Che ne pensate?

Aggiornamento:

@lordBryon sei sardo? 

22 risposte

Classificazione
  • 4 sett fa
    Risposta preferita

    Le razze umane sono classificate a seconda delle diverse caratteristiche fisiche (fenotipo) e delle diversità genetiche (genotipo) cioè del corredo genetico degli individui delle diverse popolazioni. Gli antirazzisti farebbero veramente meglio a tacere quando parlano in presenza di persone scientificamente acculturate come me che posso dimostrare in qualsiasi momento quanto stupidi e ignoranti sono. Come quando dicono che "omosessuali si nasce" nonostante il genoma umano sia completamente mappato e non esista il gene dell'omosessualità.

    Che nessuna razza esista né sia mai esistita è opinione condivisa dal 50% degli antropologi biologici, tuttavia si tratta di quelli che politicamente sono orientati a sinistra... GUARDA CASO! E scommetto che sono favorevoli alla liberalizzazione della droga. Siamo alle solite: quando un soggetto è di sinistra, può essere anche uno scienziato, ma è e resta un idiota funzionale.

    @Apple Lover, per piacere, non renderti ridicolo, hai 15 anni, cerca di acculturarti scientificamente e onestamente, puoi farcela, altrimenti passi da studentellino sinistridiota funzionale come ogni accoglione stupido e ignorante che risponde per frasi fatte dimostrando tutto il suo vuoto cerebrale. Come voto scolastico in storia e in diritto per questa tua risposta preconfezionata ti do un onestissimo ZERO.

  • Anonimo
    4 sett fa

    È indubbio che esistano, solo che è tabù dirlo

  • 4 sett fa

    Certo che le razze umane esistono. Le razze (o sottospecie) sono gruppi di popolazioni che si sono evolute separatamente da altre e che di conseguenza presentano delle riconoscibili differenze fisiche e genetiche. Le sottospecie esistono in quasi ogni specie vivente, animale e vegetale. Dai batteri alle tigri. Perché mai l'uomo dovrebbe essere un'eccezione?

    Questa ovvietà viene però oggigiorno negata in Occidente, ove la dottrina della correttezza politica ha permeato anche la divulgazione scientifica. L'agenda di chi finanzia le cattedre,gli istituti di ricerca e le organizzazioni scientifiche è indirizzata a negare l'esistenza delle razze, un interesse che si lega anche ad altre dottrine quali la negazione dell'esistenza del sesso maschile e femminile, la negazione delle nazionalità, la rimozione dei confini, le unioni governative sovranazionali, ecc. ma non voglio discostarmi troppo dall'argomento.

  • Anonimo
    4 sett fa

    Certo che le razze esistono, lo dice la scienza, per esempio i negri sono biologicamente molto diversi dai bianchi, e non occorre certo essere uno scienziato per notare le innumerevoli differenze fra un bianco e un negro, per esempio il negro ha le labbra enormi, il naso grosso e schiacciato, la mandibola e la mascella sporgenti, la dentatura più grossa, la fronte più bassa, la pelle nera, la voce più profonda, la gestualità più primitiva... insomma le razze negre sono molto più somiglianti alla scimmia rispetto a quelle bianche, inoltre hanno odori corporali più pungenti e non sono all'altezza di organizzarsi ed evolversi come quelle bianche neanche istruendole. La gente antirazzista dimostra di essere obbiettivamente ignorante, ma soprattutto priva di onesta capacità osservativa e sostanzialmente è ipocrita in quanto tende a imporre il suo pensiero di minoranza sulla maggioranza. Non conosco gente antirazzista intelligente e onesta... e ne conosco tanta di molto disonesta e avvezza a violare la legge nel favorire lo spaccio di droga che è l'attività più eseguita dai negri.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 sett fa

    Il rifiuto di concetto di razza dipende dall'orientamento politico dei governi.

    Lo studio Lieberman del 2004 (https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15666627/) ha mostrato come tale rifiuto sia più marcato negli USA e in Europa e meno in Cina e Russia.

    Lieberman, nel 1985, aveva chiesto a 1200 antropologi quanto si trovassero IN DISACCORDO con la seguente affermazione: “Ci sono razze biologiche all’interno della specie homo sapiens”.

    Questa la risposta: 34% in disaccordo 

    Lo stesso studio, ripetuto 14 anni dopo con gli stessi 1200 antropologi, in seguito ad accurate azioni di propaganda finalizzate a favorire le politiche immigratorie, ha mostrato le seguenti variazioni:

    Questa la risposta: 77% in disaccordo 

    Un altro studio, effettuato nel 2012 su un campione di 3286 antropologi e studenti appartenenti alla American Anthropological association e che potete trovare per intero su https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1002/a... vede circa l’87% dei partecipanti in disaccordo nel riconoscere le razze umane, ma anche in questo caso il campione è fortemente condizionato dalla pressione politica in quanto è stato effettuato negli USA che è il Paese in cui il concetto di non-razza è praticamente imposto a prescindere in seguito alle azione politiche dei democratici (ma che paradossalmente è uno dei Paesi in cui si fa riferimento alla razza nei censimenti e nei documenti).

  • Anonimo
    4 sett fa

    le razze umane esistono

    è da ipocriti negarlo

  • Anonimo
    4 sett fa

    Beh, è lapalissiano, basta guardare un bianco e un nero per capire immediatamente che si tratta razze molto diverse, ed è comunque scientificamente dimostrato che le razze umane sono biologicamente diverse l'una dall'altra. La gente che dice le persone sono biologicamente uguali non è intelligente né colta, infatti di solito si tratta di gente di sinistra che fa uso di droghe dicendo che la cannabis è salutare e un sacco di altre assurdità come per esempio quella che si nasce omosessuali, infatti gli antirazzisti sono quasi tutti LGBT oppure etero gay friendly come Laura Boldrini che secondo me è malata di mente.

  • Ragno
    Lv 4
    4 sett fa

    Certo che esistono le razze, le sottospecie e via andare, è così che funziona nel regno animale.

    Poi che qualcuno pretenda di essere superiore rispetto ad un altro, quella è una questione di civiltà non di razza.

  • 4 sett fa

    Come già tanti utenti ti hanno risposto, si, le razze umane esistono.

    Purtroppo però viviamo in un mondo dove l'ideologia politica supera la scienza.

    è davvero incredibile constatare che per sino nei libri di scienza il termine razza viene censurato, asserendo che non esistono razze umane, certo perché noi siamo alieni, non animali. 

    Nella società d'oggi qualsiasi cosa non piaccia va censurata, un uomo che si sente donna è donna? Certo che no, biologicamente rimane uomo, ma in nome della "felicità" ci dimentichiamo della biologia e della scienza, accantonando la logica per dar ragione ai sentimenti, sembra di vivere in un mondo fatto per bimbi di 2 anni, che società schifosa. 

  • 4 sett fa

    Le "Razze umane" esistono come esiste la vita terrena. Chi lo nega è un povero ignorante. Solo la stupidità della sinistra non lo ammette. Quella stessa sinistra che discrimina l'Italia e gli italiani, rei di non avere la pelle nera. Lor compagni sinistri, ovvero la quintessenza del razzismo, che hanno stabilito che le "razze" umane non esistono. Ipocriti e imbroglioni!

  • Anonimo
    4 sett fa

    Si che esistono dai. Questo non giustifica il razzismo, ma esistono 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.