Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 3 sett fa

Perché sembra che qualche credente stia frequentando la sezione religione e spiritualità sotto mentite spoglie?

È solo una mia impressione o anche voi avete avuto questa intuizione durante la lettura di alcune risposte?

Aggiornamento:

@Anonimo: Esatto abbiamo un nickname non 2 o 3! 

@Defendente: A un personaggio che a volte usa un nome e a volte ne usa un altro come un automobilista che ha 2 macchine (ma forse 3). Usa una macchina ma ogni tanto la parcheggia e usa la seconda

11 risposte

Classificazione
  • 3 sett fa
    Risposta preferita

    Chi si nasconde dietro l'anonimato o si presenta sotto mentite spoglie si vergogna di mostrarsi ed è sempre un po' vigliacco.

  • 3 sett fa

    Ce ne sono più di uno, uno lo so bene chi è perchè ha un modo tipico ed originale di impaginare le risposte, separando con trattini e linee parti del discorso, in una è stato notato da più di un utente che rispondeva e poi, indovina a chi è andata la risposta preferita?

    L'utente @Lord il 90% delle domande in R&S o altre sezioni, ho visto io più volte anche in Politica e Governo che visito ogni tanto, fa le domande e riveceve 15-20 ripsoste scegliendo regolarmente le 4 righe di @Wanial.

    O c'è un accordo o è se stesso, gli ho scritto papale che non risponderò più ad alcuna sua domanda e che avrei dissuaso gli altri utenti dal farlo perchè è una perdita di tempo, a me non frega nulla ne dei 2 punti ne dei 10, la raccolta non la faccio nemmeno dove mi regalano i piatti e quì non ti regalano nulla, solo incaz*ature.

    Sarebbe sempre meglio circostanziare bene le domande come questa, magari mettere il link di quelle in esame, così che ogni utente possa farsi un idea e questo serva anche di deterrente per il "colpevole" ...

    A parte che non è una grave colpa, non prendiamoci troppo sul serio, tanto di seri che usano Answers per imparare o condividere conoscenza ce ne sono ben pochi, la conoscenza è optional la voglia di imparare pressochè nulla.

    Gli intuitori  e i giudicatori abbondano: di quello che sei, quello che pensi, quello che dice la Bibbia, quello che pensa Dio, quello che Dio ha fatto, quanti ha ucciso, quello che non fa perchè non esiste, quello che i credenti non possono capire perchè a loro il loro dio cervello non ne ha dato e se l'ha dato è guasto... ecc.

    Ma chi dice ste ca-volate non è chi afferma di non credere... e allora le dice solo per dare fastidio... in una sezione di religione e spiritualità persino

    Allora chi è il mentecatto??? 

    Nooo, ma quelli senza logica IO giudico che sono i credenti che si sentono superiori e mi tolgono la libertà, IO che sono UMILE dico che loro obbligano a credere mentre IO non obbligo a non credere, rompo solo loro le palle ad ogni risposta. 

    Non so da che parte sei schierato... >sei anonimo<... Però mi viene da ridere che tu ed altri anonimi parliate di mentite spoglie, di credenti che si nascondono per vergogna, oppure "io non lo dico per non far sparire la risposta" perchè :

    1 più mentite spoglie dell'anonimato non c'è, stupido tra l'altro...

    se ti chiami tizio come nickname nessuno sa che ti chiami Marco Tripoli all'anagrafe come il sottoscritto che non avendo ne vergogna ne nulla da nascondere me ne frego altamente.

    2 le domande in anonimo sono consentite, non sono consentite le risposte in anonimo, quindi se segnalate lo sono a piena ragione perchè non rispettano le linee guida. (vedi sotto)

    3 le brutte figure le fanno gli ignoranti che siano agnostici, atei, credenti o laici 

    (in rigoroso ordine alfabetico) e di ignoranti e maleducati Yahoo pullula.

    Concordo con Luciano riguardo alla codardia, ripeto stupida... Pensare di non essere rintracciabili nel Web è pura illusione a meno che non sei un haker che fa rimbalzare il contenuto in vari server in giro per il mondo passando da diversi IP

    Altrimenti IP e ID del tuo device Pc, tablet, smartphone sono tracciabili e Yahoo sa chi sei, basta una ricerca per motivi validi, basta una denuncia per bestemmie che deve essere inoltrata alla procura della repubblica, va al magistrato che deve incaricare la PP di contattare Yahoo avere i dati necessari ed arriva a casa del fesso di turno, la sanzione penale la becca e paga le spese legali. 

    (non è archiviabile rischiano l'omissione di atti d'ufficio)

    Non lo dico a te che hai sollevato un problema reale, e non v'è nulla di personale nemmeno in quanto esposto prima, ma mi viene da pensare che qui è proprio pieno di bambocci, immaturi adolescenti, o uomini mai cresciuti, irresponsabili nulla facenti o frustrati rifiutati dalla vita...

    Leonardo Sciascia ne "il giorno della civetta" parla di Uomini, mezz'uomini, ominicchi, pigliainculo e quaquaraquà.

                                       Dalla pagina di aiuto ufficiale:

    Pubblica domande e risposte senza usare il tuo vero nome

    Non ti senti a tuo agio a pubblicare una domanda o una risposta con il tuo vero nome? Nessun problema! Puoi pubblicare con un nickname o porre una domande in forma anonima, a condizione di non attuare comportamenti vietati dalle nostre linee guida della community , quali:

    Impersonare una persona o un’entità.

    Pubblicare come un utente non umano.

     Ad esempio, non puoi pubblicare con l’avatar di una patata e il nickname “patatina” e porre una domanda quale “Perché la gente mi frigge?”.

    Proteggi la tua privacy: puoi selezionare Nascondi nome quando fai una domanda, ma non quando dai una risposta.

    L'articolo ti è stato utile? Sì No    

                        

                                    MA NON QUANDO DAI UNA RISPOSTA

    @antonio scalzo, CODA DI PAGLIA come è comparsa la tua risposta i tuoi tre account di scorta hanno messo tre dislike alla mia, come sempre sei ipocrità poichè proprio tu citi le persone per nome e le tieni bloccate in modo che non possano replicare.

    Io ho dichiarato che ho chi replica per me in quel caso, e non lo fa in anonimo, infatti qualcuno ha bloccato anche quel nome, ma non sono io, ed ho spiegato anche chi è e come lo facciamo questo alla luce del sole ed in regola con le linee guida. 

    (e tu continui a rosicare perchè non troverai  comportamento non etico in me)  

    Quello di rinfacciare ad un Cristiano di non porgere l'altra guancia, che non significa farsi fare di tutto se non si è in grado di sopportarlo come lo sopportò Cristo, è solo un altro modo manipolatorio per sottomettere i credenti impedendogli di difendersi. 

    Ricorda che anche per la legge umana la difesa è legittima se proporzionata.

    PS: non sai cosa sia un fioretto, forse nemmeno nello sport, poichè è un allenanza, >io faccio questa cosa per ottenere da Dio quest'altra<

    Fonte/i: Brani scelti: LEONARDO SCIASCIA, Il giorno della civetta (Torino, Einaudi)
  • 3 sett fa

    Chi ha bisogno di venire in questo luogo "sotto mentite spoglie" deve avere qualche problema... non ha molto senso agire sotto mentite spoglie in un sito in cui si è già anonimi

  • Anonimo
    3 sett fa

    Tipico dei credenti nascondersi per non fare brutte figure quando si scontrano con gli atei

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    3 sett fa

    So yahoo answers siamo tutti sono mentite spoglie visto che abbiamo un nickname non il nostro nome

  • Anonimo
    3 sett fa

    Non ci ho capito molto. Vuoi dire che un credente famoso si spaccia per chi non è? Per caso il Papa sta frequentando la sezione?

  • 2 sett fa

    Questi elementi non li trovi solo su R&S, ma in politica, famiglia, bon ton e tutti i posti dove sentono di dover dare il loro contributo e di dover condividere la propria "illuminazione", come se Dio in persona gli/le avesse chiesto di farlo.

  • 3 sett fa

    Basta che la partecipazione sia benefica e rispettabile: per non nuocere agli altri.

  • 3 sett fa

    Se posso chiedere, a cosa ti riferisci? 

  • 3 sett fa

    Partiamo da un presupposto: i "fioretti" sono quei comportamenti che hanno l'approvazione di dio!

    L'ateo non fa fioretti perché non crede in dio.

    Cioè l'ateo a differenza del cristiano dice: << Se tu mi dai uno schiaffo, io non faccio mica il "fioretto" di porgerti l'altra guancia! >>

    Dunque l’ateo non segue nessuna etica?

    No-no, l’ateo segue eccome un'etica! Non fa fioretti perché non segue l’etica di un dio, però si comporta degnamente perché segue l’etica umana!

    E che cosa dice l’etica umana? 

    Dice forse << Ognuno deve farsi giustizia da sé? >>

    A me non sembra proprio. Anzi tutte le normative vigenti sul pianeta terra … sia quelle formulate nei paesi simile all'atea Cina e sia quelle formulate nei paesi simili al religiosissimo Iran … più o meno dicono tutte che farsi giustizia da sé è un reato perseguibile dalla legge.

    E basta osservare che tale etica vale persino nel calcio: i falli non di reazione non sempre sono punibili con l’espulsione; i falli di reazione invece … sono sempre da espulsione!

    Dunque non fare il fioretto di porgere l’altra guancia, in generale significa non seguire l’etica vigente sul pianeta terra.

    . . .

    Ho fatto questo ragionamento perché la gente confonde il proprio giusto ... con il vero giusto degli uomini e con il vero giusto di dio!

    I teisti quando ricevono uno schiaffo … sanno che esiste una legge di dio più grande del << porgi l’altra guancia >> ed è quella del << porgigli tanti di quei pugni nella sua faccia, fino a farlo pentire di essere nato >>.

    Lo stesso discorso vale per gli ateisti che quando ricevono uno schiaffo sanno esiste una etica umana più grande del principio << Denuncia il torto subito all'autorità giudiziaria >> ed è quella di << porgigli tanti di quei pugni nella sua faccia, fino a farlo pentire di essere nato >>.

    In particolare su YA vi sono delle regole umane e delle regole di dio che nessun uomo e nessun dio ... è mai stato capace di formulare. Eccone alcune:

    (1) Quando qualcuno dice quello che non va detto, quel qualcuno lo devi prima bloccare e poi lo devi calunniare.

    (2) Quando qualcuno ti calunnia dopo averti bloccato, tu creati un secondo account e rispondigli per le rime.

    (3) Quando parli di te, parlane sempre come se tu fossi Maria Vergine.

  • Anonimo
    3 sett fa

    Pure io ho avuto questo sospetto e ho anche capito di chi si tratta. Non faccio nomi e non dico altro perchè non mi va di veder sparire questa risposta

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.