wanial
Lv 7
wanial ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 3 sett fa

L'uomo ..sottinteso anche la donna... non e' altro che la serie delle sue azioni..... ne convenite? grazie?

Aggiornamento:

e' un pensiero di Hegel

Aggiornamento 2:

ho scritto di chi era la frase, ma evidentemente ho sbagliato, non avevo intenzione di buttarla sul filosofico e tanto meno sul politico, fingi 

Aggiornamento 3:

che non ci sia il nome di chi lo ha detto , caro Sanguanel , ma semplicemente cosa ne pensi della frase, credi che le azioni determinano chi siamo??? o no? o e' un caso, o credi alla fortuna e alla sfortuna?

Aggiornamento 4:

Ah Sanguanel caro, ma perche' polemizzi dove non esiste il motivo????? posso chiamarti Brontolo? il nostro caro Brontolo??

Aggiornamento 5:

EuLucar non era quello che intendevo .......

Aggiornamento 6:

caro Buddy..il pensiero preso come si deve da molto da dire profondamente, ma ho preferito alleggerire

Aggiornamento 7:

grazie Michelle e grazie Sally

Aggiornamento 8:

Serena la nascita dove e da chi non dipende da noi e se nasci in certi luoghi o cerchi di andartene o cerchi di sopravvivere, dipende sempre da quello che fanno o spesso cercano di fare

Aggiornamento 9:

caro Sanguanel ce ne vuole per farmi innervosire e tu non ci riuscirai mai, sai perche' ? mi sei simpatico da sempre e ti leggo volentieri per  farmi una risata leggendo le tue risposte caustiche 

Aggiornamento 10:

Buddy, pero avresti potuto rispondere visto che non e' profonda, poi ne faro' qualcuna profonda per te e Sanguanel...ovviamente anche per gli altri

Aggiornamento 11:

Sartori chi sogna si autoriconosce, gli altri non possono ne'giudicare ne' avere una idea della persona

Aggiornamento 12:

ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Aggiornamento 13:

grazie a tutti per le belle risposte

20 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 sett fa
    Risposta preferita

    E dei suoi pensieri, del suo carattere nonché di quello che gli accade.

    Non si scelgono la personalita, il pensiero e questi influiscono sul nostro agire. Anche per cambiare dobbiamo avere una spinta in noi a farlo.

  • 3 sett fa

    Ti facevo più profonda    

  • 3 sett fa

    E' vero, ma, spesso, non abbiamo altra scelta. 

  • 3 sett fa

    Sarà anche Hegel, ma di neppure di due righe si tratta.

    Sbilanciati di più! 

    Diversamente, perché dovrei farlo io di sbilanciarmi? 

    Per i pollici, per i premi? 

    Il mondo è cambiato assai da quei tempi, se non te ne sei accorta. 

    Pollici e premi virtuali, attualmente, o hanno un valore intellettuale puro, oppure hanno valore con una carta di credito al seguito. 

    I pollici ed i piedistalli è roba antica...decenni fa..

    Modifico : mi sembri improvvisamente innervosita. 

    Calmati! Mica ti innervosirai per i piedistalli spero? 

    Nel frattempo... Hegel... non lo ha approfondito nessuno, ne io ne tu. 

    Interessante! 

    Non lo trovi interessante cio? 

    Modifico 2 : vado. 

    Ho da fare. 

    Mi aspetto i soliti 54 pollici negativi o addirittura l'oscuramento. 

    E nessuno, ma proprio nessuno, che mi spieghi chiaramente il pensiero di Hegel. 

    A parte che il grosso neppure lo ha mai sentito nominare, per gli altri...troppo presi dalle premiazioni.

    Bye 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Noah
    Lv 6
    3 sett fa

    Se si intende il termine "azioni" in senso lato (non solo l'atto in sé dell'agire, dell'operare, ma anche e soprattutto il "pensare", l'avere "aspirazioni", desideri, idee, ecc. ) sono d'accordo.

    In caso contrario sarebbe un controsenso ricordare, per fare un esempio, Ciro il Grande per le sue azioni e le sue conquiste (realizzate a colpi di scimitarra in mille campi di battaglia) e allo stesso tempo ricordare pure il fisico teorico Stephen Hawking che non ha più mosso un solo muscolo del corpo per tre quarti della sua vita immobilizzato com'era dall'atrofia muscolare progressiva ma che ciò nonostante ha aperto nuovi spiragli di conoscenza nella matematica, nella cosmologia, nell'astrofisica, sulle origini dell'universo.

  • 3 sett fa

    Già non fu che una goccia di sperma eiaculata.

  • Anonimo
    3 sett fa

    e' vero, azio ni pensiero e tanto altro, proprio un minestrone completo, come ha detto papalella

  • 3 sett fa

    Che le azioni possano rappresentare la natura di un essere umano, mi sembra un po' troppo riduttivo,   per quanto queste possano essere ritenute importanti e significative, forse rappresenterebbero soltanto una manifestazione, ovvero la punta dell'iceberg di un bagaglio interiore che emerge, le cui intenzioni potrebbero rimanere comunque misteriose e nascoste. Secondo me è invece determinante sapere quali siano i suoi desideri, il suo modo di pensare,  di reagire agli input esterni, il modo di gestire quelli che scaturiscono all'interno della  propria natura fisica o psichica.  Si puo'  capire dall'immagine del mondo che coltiva dentro di sé e a cui ambisce. Per questo motivo penso che una persona si possa riconoscere benissimo dai sogni che ha.

    Aggiorna per @Wanial:

    I sogni che si hanno non sono i sogni che si fanno, rappresentano gli ideali.

    Buona srata

  • Paolo
    Lv 7
    3 sett fa

    IN PAROLE POVERE E' COSI'...............!!!!!!!!!

  • Ya
    Lv 7
    3 sett fa

    no, non è nemmeno quello, è il racconto delle sue azioni

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.