Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 2 mesi fa

Arma da fuoco preferita?

A me piace l' M249 

Aggiornamento:

Ok...

I lanciafiamme non vengono usati dal Vietnam credo. 

Algernop Krieger 

Aggiornamento 2:

Nei videogiochi non hai da calcolare vento e portata a occhio ma nella vita reale sì.

Algernop Krieger 

Aggiornamento 3:

Non sono un uomo da arma leggera ma l'H&K MP5 è un arma molto buona, se ci monti un silenziatore si sente molto meno che con altre armi più pesanti come fucili di calibri alti come Barret A82(calibro 50 Browing Machine Gun) o un M16(5,56 Nato).

È un'arma di calibro molto basso (9mm) I pro di ciò sono che è un'arma veloce e leggera ma l'unico problema è che viene fermato da un giubbotto antiproiettile a placche metalliche anche con delle placche molto fini. 

La conclusione è che è un'arma buona. 

5 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Quando ho dovuto e potuto scegliere, non ho avuto dubbi:  H&K MP5

    E' chiaro che l' arma va scelta, in funzione di quello che devi fare.

    Se fossimo in trincea ad El Alamein, l' MP5 è  l' ultima arma che vorremmo avere, perchè non ci sarebbe molto più utile del MAB.

    Se invece il destino ci porterà ad essere in pochi contro tanti, dovremo correre per lasciarceli dietro, avere un' arma legera, maneggevole, controllabile, che permetta di sparare con una mano sola, che sia perfetta nello scontro in case o boscaglia, precisa, affidabile, rapida nel tiro...  allora ci serve l' MP55 il re dei mitra!

    Un fattore molto importante è che si tratta di un mitra che lavora ad otturatore chiuso, questo lo rende preferibile a quelli ad otturatore aperto.Se tu devi prendere di sorpresa il nemico, eliminarne subito uno, sei teso, è ovvio, hai addosso un bel po' di agitazione, spari, l' otturatore si porta in avanti per chiudersi e sbilancia l' arma, verso il basso.

    Il primo colpo rischi di ciccarlo e addio sorpresa.

    Con l' MP5, ad otturatore chiuso, il controllo è perfetto, non lo sbaglierai e le danze le apri togliendotene subito uno dai piedi.

    Abbiamo girato molte pagine del grande libro delle nostre vite e, nel capitolo che stiamo scrivendo, non ci servono armi, siamo persone diverse, in un mondo diverso, che fanno cose diverse.

    Se, nei prossimi capitoli, fosse ancora necessario assottigliare il numero di coloro che non ci stimano, io resto della mia idea e datemi sempre l' Mp5.

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
  • 2 mesi fa

    Il lanciaratzinger.

  • 2 mesi fa

    I miei occhi sparano raggi laser     

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Mi piacciono i fucili da sniper,ma credo che nella realtà sia molto difficile imparare ad usarli,come essere cecchini in generale.Infatti anche nei videogiochi è un ruolo che usa chi ha già un po' più  di esperienza,visto che richiede più pazienza dell'assalto. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    il lanciafiamme

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.