?
Lv 5
? ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 5 mesi fa

Mi potreste dare per favore un parere scientifico su questa affermazione?

Dicono che non è vero che i raggi UV fanno male, ma piuttosto purificano il nostro DNA.

Questa boiata viene da un mio amico. Che ne dite?

Aggiornamento:

Eh Anche io penso la penso così

3 risposte

Classificazione
  • 5 mesi fa
    Risposta preferita

    Hai già detto tutto quello che c'era da dire: è una boiata. Cosa vuoi che dica la scienza davanti ad una tale assurdità? Il metodo scientifico funziona così: chi fa una affermazione ha l'onere di dimostrarla portando prove, fatti concreti, dati, esperimenti.  Non è chi la critica a dover dimostrare che tale affermazione è falsa, altrimenti vivremmo nella confusione più totale dove un qualunque cialtrone spara una fesseria e la scienza perde tempo a confutarla anziché occuparsi di cose serie. "Purificare il DNA" è una frase talmente generica e vaga da essere priva di senso, siamo allo stesso livello dei discorsi di una cartomante e dei suoi riti magici. Casomai una cronica ed eccessiva esposizione ai raggi UV danneggia il DNA accelerando il processo di invecchiamento cutaneo, e nei casi più estremi favorisce l'insorgenza di tumori della pelle, altro che "purificare". Va sottolineato che il problema è appunto l'eccesso perché i raggi UV non sono dannosi di per sé, anzi sono indispensabili al nostro corpo per la produzione di vitamina D ma è una cosa che non c'entra nulla con la presunta purificazione del DNA.

  • Rocco
    Lv 4
    5 mesi fa

    Non vedo come possa purificare il DNA, anzi, ne causa la rottura portando a tu sai quale malattia grave. Ovviamente non succede sempre, può accadere che invece della rottura del DNA avvenga qualcos'altro, sempre negativo, ma non grave quanto quello che ho detto prima.

    EDIT: Io ho elencato solo i lati NEGATIVI ma ne abbiamo anche di positivi, per esempio la produzione accelerata di alcune sostanze ecc...

  • Anonimo
    5 mesi fa

    mmm strana affermazione. i raggi uv sono molto energetici e possono spezzare i legami molecolari dei composti biologici. dato che occupano un range grande dello spettro elettromagnetico, vengono distinti in vari tipi, dai più duri (alta frequenza) e più attivi quindi più pericolosi, ai molli, più deboli e meno pericolosi per noi. in totale, vanno evitati  sul corpo umano, se non in piccola dose di molli per l abbronzatura, e sono utili per sterilizzare organismi che si voglino eliminare, tipo batteri e virus.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.