Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniMalattie infettive · 2 mesi fa

Ho fatto il tampone per sospetto Covid: mentre attendo il risultato devo stare a casa ?

... Anche se mi passano i sintomi?

Nel dubbio sono a casa, è da capire se considerarmi in quarantena mentre aspetto i risultati

Aggiornamento:

Hairball, non sono un troll e non mi hanno detto NIENTE.

Non c'è niente di cui scherzare e tu hai dimostrato una grandissima maleducazione nel giudicare e dare per scontato senza sapere un cázzo. 

È successo tutto nell'arco di due giorni, mi sono chiusa in casa, ho fatto i salti mortali, perso un bel po' di lavoro - non sono dipendente - e mi sono auto-isolata. Ho fatto il tampone sborsando i miei bei soldini. Ma è avvenuto tutto in fretta e umanamente possono essers scordati. 

Aggiornamento 2:

Naturalmente nel frattempo mi sto informando altrimenti, e nel dubbio non metto il naso fuori casa. Non metto il naso fuori casa da quando ho i sintomi, eccetto x andare a fare il tampone. Esco in generale poco e rispetto TUTTE le regole, evitando i gruppi di persone. 

Io davvero non so se scrivete queste risposte per sentirvi migliori degli altri e dimostrare che VOI siete bravi. Non sono stata a raccontare tutta la storia ma a quanto pare serve. 

Ad ogni modo la tua risposta non è una risposta

Aggiornamento 3:

"La toppa è peggio del buco"

Spero tu ti stia vergognando di un atteggiamento così maleducato. 

1) L'anonimato sono affari miei, non attaccarti a questo. 

2) Dopo aver perso alcuni parenti per Covid e aver rischiato il lavoro NON FINGO. È una realtà dolorosa anche per me oppure solo perché tu, dall'alto del tuo sapere, hai deciso che un anonimo è un troll, allora per me non è doloroso? 

Aggiornamento 4:

3) Non ho finto. Il pomeriggio di ieri è trascorso tra telefonate e avvisi vari x sicurezza. Ma tanto tu non mi credi e non mi crederesti a meno che io non ti dessi codice fiscale e recapito della struttura che mi ha visitata. Perdonami se sbaglio, ma se da una domanda di due righe ti permetti di trarre simili conclusioni, faresti meglio a pensarci. 

E zero esibizionismo. L'anonimato è per evitare che mi si dia dell'esibizionista in un contesto così delicato e doloroso per tante persone. 

Aggiornamento 5:

4) Comunque stamane ho telefonato al centro diagnosi. Mi hanno detto che ho fatto bene a stare a casa in attesa del referto. Il tampone è negativo per fortuna, ma resterò a casa fino alla totale scomparsa dei sintomi per tutela di tutti. Dico questo se a qualcun altro servisse. 

Aggiornamento 6:

E comunque, Hairball, concludo dicendo che l'atteggiamento di giudicare e dare della squilibrata ad una persona di cui non sai nulla, è brutto. Molto brutto.

Saprai anche come funziona, ma errare è umano. E il dubbio mi è venuto nello specifico caso posto dalla domanda e ora non mi va di raccontare tutto il contesto

Negli altri casi di Covid non si era posto il problema perché sono avvenuti col lockdown. 

Mi pare anche di aver detto che NEL DUBBIO sono stata in casa... 

Aggiornamento 7:

Quindi mi sono comportata nella maniera più corretta. La domanda era posta ingenuamente e senza ovviamente prendere per oro colato eventuali risposte. Questo è un sito dove ci si confronta, dovrebbe restare così.

Scusa se sono stata così dura, ma mi fa dispiacere essere trattata senza avere la possibilità di "obiettare" perché chi sta dall'altra parte dello schermo "ha già deciso". Buona giornata. 

Aggiornamento 8:

@Yleal grazie, infatti è giusto restare a casa per rispetto di tutti 😊 

Aggiornamento 9:

Grazie @jonioblu, ma le regole attuali dicono tutt'altro. 

Aggiornamento 10:

@Hairball bisogna fare il doppio tampone SOLO SE si è risultati positivi, e serve per poter uscire dalla quarantena.

Io ho dovuto fare il tampone perché ho avuto sintomi influenzali e basta uno.

Ripeto che la mia era una domanda di PURA CURIOSITÀ, non mi sono posta il problema perché sarei comunque restata in casa avendo ancora tosse e mal di gola. Non avrei potuto uscire e non mi sarebbe parso corretto farlo in ogni caso. 

Aggiornamento 11:

... Ma tu NO, figuriamoci, hai ritenuto opportuno rispondere con maleducazione, presupponenza e darmi della squilibrata solo per aver posto una domanda nella quale ho specificato fin da subito che NEL dubbio mi sono chiusa in casa. E ripeto, ci ho perso delle persone care per il Covid. E non nomino neanche il qualche migliaio di euro che, semplicemente, non ho guadagnato perché se questo ha salvato delle vite è bene così.

Quindi silenzio quando non si sa, e si dica quel che si sa. 

Aggiornamento 12:

Grazie e scusami ancora per il pippone, ma ci sono restata male. Parli come se io fossi una bugiarda, e non sai nulla. 

4 risposte

Classificazione
  • Masino
    Lv 7
    1 mese fa

    Assolutamente sì 

  • 2 mesi fa

    @Hairball "lo sanno anche i lombrichi" è una considerazione che lascia il tempo che trova. 

    A me hanno insegnato a non dare per scontato nulla nel mio lavoro. È assolutamente lecito avere domande, ti assicuro che anche i cavilli delle cose più ovvie sono soggette ad interpretazioni. I pazienti e gli operatori sono esseri umani e come tali possono commettere qualche errore. L'importante è volersi informare con scrupolo, e mi pare che l'autore della domanda l'abbia fatto, non solo qui ma telefonando. 

    Nel nostro lavoro, come in tutte le cose, empatia e pazienza sono alla base e dovresti saperlo. Trattare gli altri come degli idioti è sbagliato e non serve a nulla... Soprattutto su un sito come questo. 

    Non mi pare che l'autore della domanda abbia mai preso sotto gamba o scherzato sul Covid, onestamente non capisco neanche io la tua risposta, con tutto rispetto. In ospedale ne vedo di tutti i tipi e le persone che chiedono, anche le cose più scontate, mi fanno sempre piacere perché ci tengono. 

    Se avessi risposto con le tue info, non sarebbe forse stato più utile? 

    Poi per carità, aggiungici pure le tue considerazioni personali, ci mancherebbe. 

    Ciao :)

    Lavoro in ospedale. Devi restare in casa fino all'esito, che hai scritto essere negativo. Nel dubbio, hai fatto benissimo a restare a casa anche se non ti avevano detto o non avevi capito. Brava x la responsabilità ☺️ è bene non scherzare e fai benissimo a restare in casa finché non sei completamente guarita, bisogna propri fare così!! 

  • 2 mesi fa

    @YLEAN: diciamo che se la storia è vera , non aveva capito. Lo sanno anche i lombrichi che bisogna stare a casa fino a tampone ( e anche due, a seconda delle regioni) negativo. Ma glielo hanno detto di sicuro ed è la prassi. Mi meraviglio che tu, che dici di lavorare in ospedale, possa credere che non le abbiano detto come comportarsi. Mah.

    AGGIORNAMENTO: cara "anonima" ( come sempre chissà mai perchè...) la toppa è peggio del buco, non ti conviene insistere. Si dà il caso che io lavori come volontaria in un ospedale, adesso con compiti naturalmente non sanitari, e so come funziona.  Maleducato, oltre che diversamente equilibrato,  è colui che per esibizionismo o chissà quale altro problema finge su argomenti che sono realtà dolorosa per tanta gente.

    Figuriamoci se non ti hanno detto cosa devi fare, se realmente hai fatto il tampone. Ma che palle sti troll che scherzano su una cosa da più di 35000 morti.Da noi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.