La Chiesa cattolica ha appena beatificato un ragazzo che giocava alla playstation. Cosa ha da dire Zia Anna a sua discolpa dopo gli insulti?

Zia Anna ha giudicato i ragazzi appassionati di videogiochi come "non normali" come "parassiti della società".

Carlo Acutis giocava alla playstation. Hai dato del parassita della società a Carlo Acutis! Non ti vergogni?

Questa è la domanda incriminata. 

https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20...

Aggiornamento:

Bhe allora si tirerà dietro tutte le maledizioni di questo mondo. Ha insultato un beato che diventerà santo. Se vuole trollare deve farlo bene come me, che ho il **** al posto della faccia.

Aggiornamento 2:

Gentile anonimo passivo aggressivo, io ho studiato e verificato le fonti riguardo la beatificazione di Carlo Acutis. Il corpo è stato trovato rovinato dai segni del tempo nonostante al momento della morte fosse trattato con tecniche di imbalsamazione. Il volto è una maschera in silicone. 

Carlo, prende il nome dal nonno Carlo Acutis, patron delle assicurazioni Vittoria.Ha passato la vita dedicandola a Gesù Cristo, presente nella S. Eucarestia, ma praticava anche programmazione HTML,

Aggiornamento 3:

arti marziali, curava i suoi animali domestici e giocava anche ai videogiochi.

Ha studiato prima dalle Marcelline, poi dai Gesuiti. La sua mente era geniale, comprendeva a 14 anni la teologia e l'informatica a livello universitario, non per questo il "bambino" Carlo Acutis, non evitava di giocare ai videogiochi. Ache sul sito ufficiale di Carlo Acutis ci sono videogiochi.

Aggiornamento 4:

@Zia Anna, Perché mi Giudichi? Mt 7,1-1 "Non giudicare se non vuoi essere giudicata". 

Federico Orlani, amico di Carlo, alla domanda: "Oltre alla passione per le auto, cosa vi univa?" risponde: <I videogiochi. Ci siamo conosciuti meglio parlando di quelli. Grazie a Carlo, poi, mi sono appassionato all’informatica, visto che mi affascinava molto la sua vasta conoscenza in quell’ambito. Carlo ha iniziato a farmi da mentore in programmazione, anche se io ero troppo scarso e ho abbandonato>.

Aggiornamento 5:

Se Carlo Acutis è ad oggi il primo ed unico Beato millenials, ed i videogiochi si sono diffusi negli anni vissuti dai millenials, vien da se che non possano esserci altri beati o santi che si potessero appassionare ai videogiochi.

Aggiornamento 6:

Corky Saurus Rex: Impara a scovare gli indirizzi IP, prima di dire chi è il proprietario di determinati account. Se ti dicessi che questo account non è di zia Anna?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    4 sett fa
    Risposta preferita

    Sì, dai, però non puoi dire che è stato beatificato uno che giocava alla playstation, quello è dare un idea errata del soggetto in questione. Carlo Acutis era un ragazzo come tanti, amava lo sport e lo studio e anche internet, verissimo, ma è stato preso in considerazione per la fede, per il volontariato che faceva e per un miracolo avvenuto in Brasile e tuttora sotto indagine. Era un bravo ragazzo e aveva solo 15 anni, se c'e' qualcuno che ne dice male, questo è solamente uno sciocco. Non dare corda a quella persona. Fossi in te la ignorerei del tutto. 

  • Zia anna che pagliaccio, lui e suoi mille account di buffy

  • Matteo
    Lv 6
    2 mesi fa

    Non diceva seriamente. Stava solo trollando. Zia Anna è uno dei 50 account di Noack Spagna, non è una donna, bensì un uomo e probabilmente non è nemmeno religioso.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Si ma tu ti sei informato su chi e questo ragazzo e cos'ha fatto nella sua vita? Non è stato beatificato così a caso. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 36 mi piace alla miglior risposta, palesemente un troll-multiaccount 

  • Anonimo
    2 mesi fa

    La chiesa è impazzita, ormai può solo sprofondare all'inferno con quel baggiano di Francesco

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.