ENDeavOUR ha chiesto in Animali da compagniaCani · 2 mesi fa

Ricerca Israeliana: il pelo dei cani rileva il covid-19 e lo trasporta sul pelo. Come la mettiamo?

9 risposte

Classificazione
  • i miei
    Lv 5
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Ma il Covid paga il biglietto?

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Azzz serviva una ricerca israeliana per scoprire questa notizia bomba!!

    Il pelo dei cani è una superficie pari e quale alle tue mani se tocchi qualsiasi cosa sulla quale ci si sia posato il virus  tu ti porti in giro il virus fino a che non ti lavi!!

    La tua domanda dove vorrebbe arrivare a parare? Affermare che i cani sono portatori di COVID? Qualsiasi cosa lo è se viene sporcata da esso pure l’aria!!

  • 2 mesi fa

    Non mi è chiara la questione

  • nur
    Lv 6
    2 mesi fa

    La mettiamo che ci sono milioni di cani solo in italia e sarebbe morta mezza italia se ci fossero alte probabilità di contagio cane/uomo tramite il pelo?

    A parte che mi devi mettere le fonti se citi delle ricerche, quindi la tua domanda lascia il tempo che trova, non ci vuole mica un genio per capire che se starnutisci sul pelo del cane e sei infetto, c'è la probabilità che se qualcun'altro tocca la zona dove hai starnutito, rischi, così come se starnutisci sulla tastiera del pc e tua moglie poi lo usa. O se sputi parlando al cellulare e qualcun'altro poi lo tocca dove hai rilasciato le gocce di saliva. Ripetiamo tutti insieme: i cani non sono serbatoi della malattia, non sono indice di zoonosi. E' però risaputo che i mammiferi sono spesso fonti di trasmissione, i pipistrelli sembrano essere la specie che più di tutte funge da serbatoio per i virus, anche se ci sono stati epidemie di virus trasmessi negli allevamenti di pecore (paesi bassi) e di cavalli (australia). Ah e naturalmente le scimmie, comprese quelle antropomorfe.

    Quindi il fatto che nel mondo, come esseri umani, viviamo tutti i santissimi giorni situazioni di rischio contagio non è certo una novità, come d'altronde succede con i batteri, coi quali siamo a contatto ogni secondo della nostra vita.

    Alcuni tipi di coronavirus sono ad esempio malattie virali molto conosciute nel gatto, i veterinari lo sanno da sempre e da sempre le curano, ma fin'ora nessun tipo di coronavirus del gatto è mai stato trasmesso all'uomo.

    Se non sai cosa significhi "animale serbatoio", ti consiglio la lettura del libro "spillover" dove è raccontato per i non addetti ai lavori, cosa sia un virus e come funzioni, quali sono i mezzi di trasmissione, cosa significa quando un animale è individuato come animale serbatoio, cosa significa zoonosi. Sono quasi 600 pagine, se ce la fai a leggerlo, poi smetterai di fare domande insulse .

    https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-...

    Ma che è la mammina preferiva il chihuahua fufi a te e adesso ce l'hai coi cani?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Ormai questo virus lo si trova praticamente dappertutto

  • 1 mese fa

    Sono dei risultati che valgono solo in laboratorio, nel mondo reale non è certo dei cani che ci dobbiamo preoccupare ma degli esseri umani.

  • 1 mese fa

    Il virus si deposita su tutte le superfici, vale anche per i peli. Hanno scoperto l'acqua calda.

  • Davy
    Lv 5
    1 mese fa

    La mettiamo in prospettiva e quindi iniziamo a ragionare per numeri; anno 2020, 8 miliardi di persone che se stessero tutte ferme conterebbero 8 miliardi ma siccome sono tutte in movimento, durante una pandemia contano come  40  miliardi in termini di densità, 3 miliardi sono già stati in contatto col virus direttamente o indirettamente, entro aprile 2021 saremo stati tutti quanti indistintamente contagiati, la mortalità è del 3-6%, 500 milioni di morti entro fine 2021. Ogni  cm2 di superficie di questo pianeta insediato da persone è contaminato per sempre. Il SARS-CoV-2 è qui per sempre. E ovvio che lo trovi anche sul pelo dei cani, lo trovi dappertutto.

  • Quindi chi è molto peloso può stare tranquillo... bene dài...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.