Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneInsegnamento · 4 mesi fa

Secondo te come dovrebbe essere l'insegnamento di un insegnante ideale?

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Io se fossi insegnante:

    -cercherei di conoscere tutti gli alunni in poco tempo e di inquadrarli subito. Capendo con chi posso interloquire e chi invece è messo terra terra. Coloro che non hanno le basi e sono molto carenti, lacunosi, li scarterei, considerandoli pochissimo e chiamarli solo per l’interrogazione. Con gli altri invece vorrei istituire un rapporto di confidenza, amicizia e dialogo che riguarda ovviamente in prima linea gli argomenti della materia e poi anche fatti più generali, non concernenti necessariamente la materia nello specifico. 

    - spiegherei usando come supporto il libro, agganciandomi ad esso per poi dare slancio a spiegazioni personali, anche con l’uso della lavagna per fare schemi e appuntare nozioni. Gradirei l’obbligo di prendere appunti da parte di tutti gli studenti, senza esoneri. 

    -Manderei in bagno 1 alla volta per sesso. Quindi in totale 1 maschio e 1 femmina. Quando tornano vanno  un altro maschio e un’altra femmina ecc per un totale massimo di 8 persone per ora. Possono andare quando vogliono , tranne durante una verifica, interrogazione o quando devono prendere appunti. 

    - farei fare 4 test scritti a quadrimestre. 1 tra questi ha domande a risposta multipla, vero o falso e qualche domanda a risposta libera. 

    -  2 interrogazioni ad alunno per quadrimestre. Se rimane tempo ferie fare la terza interrogazione ai più carenti. Interrogherei 4 persona per volta, alla cattedra e non dal posto e con la possibilità di portare il libro. In determinati momenti potranno dare un’occhiata al libro , per agganciarsi e non per leggere. Farò sia domande sia discorso libero 

    - darei da studiare dalle 5 alle 10 pagine per volta, non di più perché altrimenti si ottiene l’effetto opposto: confusione e si dimentica tutto, oltre al fatto che esistono altre materie. 

    - se la classe si comporta bene  e permette di finire la lezione anticipatamente ,gli ultimi 10 minuti gli alunni possono usare il cellulare e parlare tra loro, senza fare casino. 

    - se la lezione dovesse essere disturbata dovrò fare una nota scritta collettiva, individuale o riguardante solo alcuni e un abbassamento del voto di condotta e dalla materia. 

    - non farei mai la media aritmetica. Bensì farei la media ponderata, dando un peso a ciascun voto. 

    - tutti non possono parlare contemporaneamente. Solo 1 alla volta per alzata di mano e solo quando dico io 

    - i compiti per casa saranno a volte pochi a volte troppi e a volte moderati. Dipende da molte cose. Controllerò scrupolosamente chi li ha fatti e chi no, abbassando severamente il voto finale a chi non li svolge mai o quasi mai. 

    - il voto finale dipende dal comportamento , dai test, dalle interrogazioni, dalle assenze, dagli interventi e da come fa i compiti per casa

    - nelle verifiche il voto massimo è 9.5 per quelle più complesse, 9 per quelle intermedie e 8 per quelle a riposata multipla. I voti non verrano messi a punteggio, ma in base a molti fattori. 2 compiti esattamente uguali non avranno quasi mai lo stesso voto. 

    - il voto massimo alle interrogazioni è 8.5

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Una brava insegnante non si limita a insegnare la materia;ma cerca di conoscere gli alunni e la loro storia familiare,cerca di insegnare anche i valori della vita come L amicizia,L amore,la fratellanza,lA tolleranza verso il diverso in generale 

  • Tip
    Lv 4
    4 mesi fa

    L'insegnamento non deve essere un riempimento di nozioni, ma un convoilgimento emotivo tale da permettere a chiunque di seguire la lezione con vivo interesse. Bisogna rendere l'alunno partecipe. (Esempio Alessandro Barbero)

  • ept
    Lv 7
    4 mesi fa

    l'insegnante ideale sa insegnare a tutti, il come dipende da ogni singolo allievo.

    Un metodo che si ritiene valdio per tutti, non è sicuramente "ideale".

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • se fossi un'insegnante:

    Appena entrata in aula saluterei i miei alunni e discuterei della giornata con loro i primi 10 minuti.

    Successivamente spiegherei la lezione 30 minuti, senza interrogazioni né niente.

    Infine farei 20 minuti di esercizi di gruppo, individuali e con correzione collettiva (senza voto), il tutto accompagnato da una musica piacevole.

    Non darei molti compiti, solo da ripassare le cose studiate in classe. Farei una verifica al mese, includendo solo le cose principali.

  • Ser Pi
    Lv 6
    4 mesi fa

    sesso libero, direi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.