Perché il maiale si può mangiare ed il gatto no?

Non capisco bene questa cosa. Perché si è scelto di non poter mangiare il gatto e il cane, ma di poter mangiare il maiale. Cos'hanno di diverso? Provano per caso dolori differenti?

Me lo sono sempre chiesto. Perché il coniglio, il maiale, la mucca, il gallo e questi animali qua si possono uccidere, mentre il gatto, il cane e altre cose da compagnia no?

Ps: non sono animalista, anzi

Aggiornamento:

Non voglio cambiare il sistema gastronomico, non mi interessa degli animali ahahah. Ero solo curioso

5 risposte

Classificazione
  • nur
    Lv 6
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Se vai in francia mangiare il cavallo è un tabù, se vai negli USA invece è un tabù  mangiare il coniglio, è questione di abitudini e tradizioni, ogni paese ha nella storia addomesticato gli animali per la carne, la lana etc e per utilità, dato che l'animale da compagnia inteso come lo intendiamo oggi è una cosa molto recente (le prime razze di cani espressamente allevate per far compagnia all'uomo, nelle classi abbienti, risalgono al 1700 circa) . Se ci pensi poi un maiale dà da mangiare a un numero alto di persone, un gatto no e del maiale (e degli altri animali da bestiame) utilizziamo tantissime parti del corpo non solo per cibarci.

    Il gatto fino a poco tempo fa serviva per tenere lontani i topi, non certo per essere spupazzato sul divano di casa, i cani invece servivono per la guardia, la caccia, la gestione del bestiame, ogni animale a seconda del paese aveva una sua ben precisa utilità per l'uomo e per quelli da carne,latte e lana tale è rimasta, anche se le cose stanno cambiando (per lo meno nei cosiddetti paesi civilizzati) e la sensibilità nei confronti dello sfruttamento e la sofferenza degli animali è aumentata. Secoli fa infatti date le condizioni precarie di sopravvivenza non gliene fregava un granchè alle persone del rispetto per gli animali intesi come creature senzienti e dotate di sensibilità ed empatia, perchè servivano solo per la sussitenza, oggi che viviamo un'epoca relativamente di benessere invece ci preoccupiamo anche del benessere dell' animale, potendoci permettere di tenerne alcuni solo ed esclusivamente per nostro diletto.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Allora mi verresti a dire che solo perché siamo umani saremmo sacrificabili? Non proviamo dolori differenti ma capisci amico mio che per la sopravvivenza della specie e per esigenze sanitarie e fisiche abbiamo la necessità di mangiare la carne animale. Ciò non ci costringe tuttavia a “provare tutte le specie”. Abbiamo semplicemente fatto una selezione di animali facili da allevare e con un apporto di nutrienti ottimo. E questa scelta si protrae da millenni. Detto questo non penso che una persona sola (mettiamo ad esempio che questa persona sia tu) possa cambiare gli standard formatisi dopo secoli e secoli.

    Spero di esserti stato utile. 

  • 2 mesi fa

    Perché il gatto è animale da affezione. Da millenni vive nelle nostre case. Oltretutto un maiale pesa 50 volte un gatto, rende molto di più, non è carnivoro e si alleva con poco costo e cresce in poco tempo. E la sua carne è di ottima qualità, saporita e si conserva facilmente.

  • 2 mesi fa

    guarda che in alcune città del nord lo mangiano il gatto, lo spacciano per coniglio

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Ogni paese ha la sua cultura e il suo cibo. In India la vacca è sacra ed è intoccabile, ma ciò nonostante puoi trovare in loco gente che se ne frega e mangia gli hamburger. In Iraq il maiale è un animale impuro e quindi i musulmani non lo mangiano, ma in Nordafrica puoi trovare musulmani che non disdegnano i panini con il prosciutto. In Italia siamo schifati dalle lucertole, dai topi e dai pipistrelli, mentre queste bestie (specie le lucertole uromastyx) sono considerate deliziose al pari del pollo in Arabia Saudita; i topi e i pipistrelli in alcune località della Cina e della Nuova Zelanda. In Australia c'e' chi non mangerebbe mai un coniglio ma trovi popoli che mangiano coccodrilli o larve di acacia (e mi hanno detto che le larve di falena sanno di nocciola). In Senegal non mangiano i cavalli, ma anche li puoi trovare gente che della gallina mangia tutto, compreso zampe e testa. Quello che per noi può risultare disgustoso per altri può sembrare una delizia. In Messico le iguane sono cibo, i ragni e le scimmie animali da compagnia, mentre in Amazzonia le iguane sono considerate spiriti dei morti e quindi animali da compagnia, mentre le scimmie e i ragni sono cibo. Ogni paese è diverso.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.