Anonimo
Anonimo ha chiesto in Elettronica di consumoFotocamere · 1 mese fa

Fotocamera consiglio?

Ho una canon acquistata con un 55 250. Primo obiettivo,non ne ho provati altri,sono un principiante.

Però sinceramente con questo obiettivo molte foto non riesco a farle. 

Per esempio facendo delle foto a milano viene tutto vicino e anche se mi allontano riprende parzialnente. 

Oppure per fare una semplice foto allo specchio, niente mi va troppo avanti.

Quindi per chi se ne intende, io no. A quale obiettivo dovrei passare? 

Anche per fare con autoscatto una semplice foto di ritratto ho lo stesso problema.

Un 18/55 sarebbe la scelta giusta?

3 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Se hai un 55-250 vuol dire che hai una aps-c, quindi ti consiglio di prendere o il 18-55 f3,5-5,6 Canon , oppure se vuoi un obiettivo più luminoso un Tamron 17-50 f2,8 o il Sigma 17-50 f2,8 , con attacco Canon.

    Entrambi sono più costosi del Canon, ma hanno luminosità max costante, f2,8 su tutta L’escursione focale, e una costruzione migliore.

  • 1 mese fa

    Si, il 18-55 sarebbe l'ideale per iniziare e per quello che vuoi fare tu. 

  • Luca
    Lv 7
    1 mese fa

    Per rispondere alla tua domanda occorre sapere che fotocamera hai, in particolare che tipo di sensore monta.

    La risposta infatti è diversa se hai una full frame o una APS-C.

    I sensori full frame sono quelli di dimensioni 24x36mm, pari a quelle del fotogramma delle pellicole in acetato 35mm.

    I sensori APS-C sono più piccoli, e comportano il cosiddetto FATTORE DI CROP, un coefficiente di calcolo per valutare l'effetto della focale sulla prospettiva. In genere questo coefficiente varia circa da 1,4x a 1,6x in funzione del modello di fotocamera.

    Le caratteristiche della geometria ottica dell'obiettivo (ad esempio l' ANGOLO DI COPERTURA ed altri) sono immutabili, e dipendono solo dalla sua costruzione (caratteristiche delle singole lenti che lo compongono).

    La resa prospettica invece è in funzione dell'accoppiata lunghezza focale + grandezza del sensore (o del fotogramma).

    Se PER ASSURDO un obiettivo potesse essere montato su vari tipi di fotocamera (non di marca o modello, ma di grandezza del sensore/fotogramma), avremmo effetti prospettici del tutto differenti.

    E quello che tu chiedi, si riferisce proprio alla resa prospettica.

    I numeri che citerò qui di seguito sono riferiti alla pellicola 24 x 36 mm, e quindi  alle digitali full frame; poi vedremo come fare il calcolo per le fotocamere digitali APS-C.

    PER CONVENZIONE la focale considerata STANDARD (cioè con resa prospettica circa uguale a quella dell'occhio umano, anche se il discorso del "paragone" è estremamente complesso e impossibile da affrontare qui perché coinvolge i meccanismi fisiologici e psicologici della visione umana), è considerata il 50 mm

    Tutte le focali più lunghe sono considerate TELEOBIETTIVI, che avvicinano gli oggetti, li "ingrandiscono", e schiaccaino la prospettiva.

    Ad esempio si considerano "ideali" per i ritratti le focali tra 80 e 105 mm ; tra 180 e 300 sono teleobiettivi generici; più oltre sono teleobiettivi spinti o super teleobiettivi per sport, caccia fotografica etc. 

    Rimane da capire cosa significa "ideali", ci si potrebbero scrivere centinaia di libri sopra.

    SOTTO i 50 mm gli obiettivi sono considerati GRADANGOLARI : allontanano i soggetti, li rimpiccoliscono, aprono la prospettiva. 

    I gusti e le preferenze personali determinano la scelta delle focali, allo stesso modo che a qualcuno le donne piacciono bionde, ad altri brune; chi le preferisce magre e chi le vuole più in carne, etc.

    Se invece hai una APS-C con crop, ad esempio, di 1,5 x, allora devi moltiplicare o dividere la focale per  1,5x.

    La focale "standard" in questo caso diventa 50 / 1,5 = circa 35. Ogni obiettivo sopra i 35 mm ha ( su una APS-C con crop di 1,5 x) la resa prospettica di un teleobiettivo; ogni focale sotto i 35 mm ha la resa prospettica di un gradangolare. 

    Un obiettivo di 50 mm ( "normale" sulla full frame) appare qui avere la resa prospettica di un 50 x 1,5 = 75 mm, un piccolo teleobiettivo.

    Adesso sai come ragionare e come fare i conti.

    <<... viene tutto vicino e anche se mi allontano riprende parzialnente. >> evidentemente la focale che stai usando, nel tuo caso, funziona da teleobiettivo. Devi usare una focale più corta.

    << ... Oppure per fare una semplice foto allo specchio, niente mi va troppo avanti. >> anche qui, la focale è troppo lunga.

    << ... Un 18/55 sarebbe la scelta giusta? >> di sicuro ha una resa prospettica del tutto diversa rispetto ad un 55-250. Se riferiti ad  una full frame, sono un tutto gradangolo il primo ed un tutto teleobiettivo il secondo. Se riferiti ad una APS-C, equivalgono alla resa prospettica di un 28-80 il primo (medio gradangolo /piccolo tele) e ad un 80-400 (piccolo tele / supertele) il secondo. 

    << A quale obiettivo dovrei passare? >> dipende da te, dalle tue preferenze, dal tuo budget, dal tipo di foto che ti interessa fare. Devi provarli !!!!!!!! 

     

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.