Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 2 mesi fa

È da qualche tempo che quando cucino e/o mangio la carne, mi fa senso e mi sento in colpa...?

Non sono vegana, so quanto sono importanti le proteine animali per l’essere umano, però mi sento comunque in colpa mangiare la carne di un animale ucciso.

Oggi stavo tagliando il fegato di mucca per poterlo cuocere, e mentre prendevo le fette piene di sangue per sciacquarle, mi ha fatto senso, ho pensato che un essere vivente è stato ucciso solo per poter essere mangiato da me... stavo tagliando a fette una parte di un animale... dio...

9 risposte

Classificazione
  • 3 sett fa

    La carne è il pesce non sono prodotti sintetici.

    Prima di soffrire e di morire erano vivi e nel diritto di vivere la propria vita.

    Il primo principio al mondo dell'essere cosciente è di non uccidere nessun essere vivente e di non contribuire alla sua morte.

    Quello che provi è normale, il non normale è il contrario.

  • Anonimo
    1 mese fa

    purtroppo ci abituano sin da piccoli ed è difficile poi smettere anche io ho dei sensi di colpa terribili e infatti non la mangio, specialmente per come trattano gli animali, è una cosa pazzesca per me, un incubo...non mi capacito della cosa i miei amici lo sanno tutti è una vita che lo dico...a volte mangio qualcosa ma è una lotta costante ho abolito quasi tutto mangio per giorni vegano spero un giorno di riuscirci definitivamente, ho talmente ridotto che la mia alimentazione è cambiata tantissimo rispetto alla mia famiglia, prima non mangiavo mai verdura e legumi invece adesso molto di più e sto continuando a migliorare.

  • 1 mese fa

    Senza ripetere quello che ti hanno già detto sulle proteine, trovo già lodevole che tu abbia provato questo scrupolo di coscienza e ti sia interrogata sulle conseguenze delle tue azioni; capisco bene la difficoltà del separarsi da abitudini consolidate e convinzioni , però se hai cominciato ad avvertire malessere nel cibarti di animali potresti cominciare pian piano ad approfondire la tematica , senza dovere fare privazioni repentine, ma cominciando a capire che la natura ci offre ogni alternativa alimentare valida senza dover essere causa di sfruttamento ed uccisioni di esseri senzienti. Deciderai successivamente se cominciare a ridurne il consumo fino alla totale eliminazione , andando per piccoli step ,magari consultando un nutrizionista o il medico di fiducia. Un caro saluto.

  • Pic
    Lv 6
    2 mesi fa

    Le proteine animali NON sono fondamentali per l'essere umano perchè ciò che conta sono gli amminoacidi, e alternando un minimo i vegetali mangiati (significa semplicemente non dimenticarsi di mangiare dei legumi) assumi tutti gli amminoacidi necessari nelle giuste quantità. 

    Comunque hai colto un punto importante: le differenze fra gli esseri umani e gli animali che mangiamo sono minime, e certamente non sono tali da giustificare la loro uccisione. La sofferenza che provano gli animali è analoga alla nostra sofferenza, condividiamo le medesime strutture celebrali che elaborano il dolore (per dire: gli psicofarmaci vengono testati sugli animali). Siamo abituati per cui non ce ne accorgiamo, ma il dolore che provochiamo agli animali non umani è enorme e infinito. A volte, in alcune persone, questo meccanismo di normalizzazione si inceppa e si accorgono del crimine che stanno compiendo. Forse è quello che succede a te.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 sett fa

    Scusate me devo proprio dirlo, si dice che Gesù abbia moltiplicato il pesce che non e carne ma un animale senza una coscienza e un cervello che continua a ripetersi da capo ogni secondo, quindi se davvero dobbiamo dirla tutta il pesce va bene mangiarlo (certo non una balena se ti senti in colpa anche se non credo che la mangeresti mai :D) comunque non sentirti in colpa, potresti finire in malattia, pensi che tutti quelli che abbiano mangiato carne siano finiti all'inferno? Non ti preoccupare perché se non li mangi un giorno loro mangeranno te, sempre se si evolveranno come noi da scimmie.

  • 1 mese fa

    Ci hanno abituati ad essere onnivori, la scelta se mangiare, carne, pesce e qualsiasi altro alimento dipende dal tuo gusto personale e dal tuo desiderarlo ed a come ti fa sentire dopo, se ti senti in colpa, non mangiare la carne, ma opta per proteine di origine vegetale, per star bene il corpo ha bisogno di vari elementi, non farli mancare, ma prendili da ciò che ritieni più etico per te stessa. 

  • 1 mese fa

    Io sinceramente sono vegetariano (sempre per questioni etiche) da oltre 7 anni, mai avuto problemi di salute. Tutto dipende dall'alimentazione e dai giusti abbinamenti: tutti gli amminoacidi essenziali presenti nella carne vengono tranquillamente recuperati dall'accostamento di legumi e cerali, derivati... Quindi il problema delle proteine non sussiste

    Analisi sempre perfette, fisico con12% di grasso,fisico abbastanza muscoloso senza l'uso di integratori (anche perche mi alleno), sempre energico, a livello mentale sempre in piena forma, digestione sempre ottimale, rispetto a quando mangiavo carne. Mai avuto problemi, solo benefici (a parte a livello sociale, le varie persone che rompono cercando di convincerti a ritornar a mangiar la carne, le domande continue del perche sei diventato vegetariano, di tuo nonno di 90 anni che pensa tu sia malato ahahah si abitua). Pero a parte tutto penso che ne sia valsa davvero la pena.

  • Anonimo
    1 mese fa

    io ho provato lo stesso senso di colpa affettando una zucchina che era felice di crescere nel terreno

  • 2 mesi fa

    Di animali come bovini, suini e ovini vedi che nel mondo ce ne sono parecchi, anche ora si stanno riproducendo, poi ogni regione d'italia ce una riserva che garantisce la sopravvivenza del bestiame, per permetterci di soddisfare il nostro fa bisogno di carne, latte,uova 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.