Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaRelazioni e Famiglia- Altro · 2 mesi fa

Fratello che prova rancore verso di me?

Ho un rapporto complicato con mio fratello. Parliamo poco e quando succede parliamo di cose superficiali.

La colpa è sicuramente mia in gran parte, dato che da piccolo l’ho spesso attaccato e ridicolizzato su argomenti che lo ferivano molto, tanto che mi ha confessato di nutrire ancora rancore verso di me.

Da molti anni, mossa dal senso di colpa, sono cambiata. Cerco di metterlo a suo agio, cerco di dargli consigli sinceri, gli faccio regali e ho pensieri gentili per lui.

In pratica, lui è il mio mondo. 

Lui, al contrario, non mi considera. È educato e mi saluta e parla con me, ma non ha mai un pensiero gentile per me. Tiene molto ai suoi interessi, alle sue partite di calcetto, ai suoi amici... ma non mi considera, non cerca di rendermi felice, non mi apprezza nè mi stima a livello personale, non fa mai un gesto gentile per me. 

Non ha piacere alcuno a stare con me, non propone mai uscite insieme nè piccoli momenti solo per noi. Anzi, quando li propongo io, trova sempre altro di meglio da fare. 

La cosa peggiore è che questo sentirmi trascurata genera in me brutte reazioni, che spesso mi portano a prendermela con lui e a prenderlo a male parole.

Mi ha detto anche che se non fossimo fratelli e ci vedessimo in giro, sarei una di quelle persone che lui odia e da cui vuole stare alla larga (l’ha detto senza cattiveria).

So di avergli causato dolore, ma sento anche di avergli dato tanto negli ultimi anni. Cosa devo fare?

Aggiornamento:

Certo, chi di spada ferisce di spada perisce. Però ho ferito quando io stessa ero ancora una bambina in preda a rabbie causate dal comportamento dei nostri genitori (mi trattavano come il male in persona)

. Ora che sono adulta me ne pento...

4 risposte

Classificazione
  • Boh
    Lv 7
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Credo che prima di tutto non dovresti reagire in malo modo quando ti trascura, sennò non fai altro che peggiorare il rapporto e fai in modo che lui abbia ulteriore motivo di odiarti. E poi dovresti evitare in generale di scaricare la tua rabbia sugli altri.

    Poi, hai pensato quale sia il motivo del tuo recente avvicinamento? Sei tormentata dai sensi di colpa? O ti senti in obbligo di recuperare il rapporto perchè magari ricevi pressioni in tal senso da parte dei tuoi genitori? Oppure pressioni di altra natura.

    Se è una cosa che in fondo non ti senti di fare, non sei obbligata a farlo. Se non c'è affetto nei confronti di tuo fratello è inutile sforzarsi di venirgli incontro, sarebbe forse ancora peggio. Non è che sei una persona orribile se non cerchi di riallacciare i rapporti. Semplicemente non dargli altri motivi per avere rancore nei tuoi confronti.

    Se invece volessi recuperare il rapporto perchè in fondo gli vuoi bene e vuoi che faccia parte della tua vita lasciagli i suoi spazi, non reagire in quel modo. Se nonostante questo non riesce a dimenticare come l'hai fatto sentire in passato alla fine sono affari suoi, non puoi farci altro.

  • 1 mese fa

     Cioè ti lamenti perché tuo fratello ha una reazione naturale a tutti i maltrattamenti che ha subito a causa tua?

  • 2 mesi fa

    Quello che stai facendo è anche tanto per i miei gusti, ora spetta a lui decidere come e cosa fare

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Chi di spada ferisce di spada perisce

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.