Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 1 mese fa

Una vicina, durante una discussione, io educata, lei mi dice:ti do due schiaffi.....", è minaccia, posso denunciare? Non mi vanno certe cose?

Aggiornamento:

Non mi sembra una cosa normale un estraneo che ti dice "ti dò due schiaffi", neanche x niente! senza motivo poi, quando io solo civilmente e loro Montanino anche danni in casa! È una minaccia perché implica una azione violenta verso me! Non lascio più correre ste cose perché anche se non le attuano il loro atteggiamento è questo. 

Aggiornamento 2:

Placare non si placa, perché è una persona di natura così, a me non vanno devo modi né subire atteggiamenti aggressivi in generale, a prescindere dal motivo o meno, new che fosse mia madre forse potrei tollerare. Ogni modo essendo io già da sola in minoranza, e educata nei modi, credo che la signora in questione abbia esagerato e non debba permettersi di fare certe minacce, il suo modo di dire altro non era che una scusante o forse un suo pregiudizio verso me ma non mi riguarda il motivo. 

Aggiornamento 3:

**errore di tastiera, quando loro "mi fanno danni", disturbano, sporcano, ecc....

7 risposte

Classificazione
  • Anche se fosse possibile non te ne verrebbe in tasca niente .

    Tuttavia, per sfoghi un po' fini a se stessi, se ti piace essere spietata pur mantenendo un certo profilo, puoi ferirla in questi modi: "gli schiaffi avrebbe dovuto prenderli Lei da sua madre per imparare l'educazione che non ha ricevuto" .

    Sono frasi che fanno andare su tutte le furie i tuoi interlocutori i quali, solamente, scadono poi in parolacce d'ogni genere.. qui puoi tagliare la conversazione e andartene "vincitrice".

  • 4 sett fa

    che ti sei meritata per sentirti dire una cosa del genere? rifletti

  • Anonimo
    1 mese fa

    Il racconto è un po confuso: "Una vicina, durante una discussione ", "un estraneo che ti dice "ti dò due schiaffi" (è una vicina o un estraneo?). In alcune parti poi il racconto è incomprensibile: "quando io solo civilmente e loro Montanino anche danni in casa! "

    Ad ogni modo, hai dei testimoni? Hai un filmato dove si vede lei che ti minaccia e che ti crea questo turbamento? Per fare querela e vederla andare avanti hai bisogno di qualcosa tra le mani, altrimenti c'e' l'archiviazione e buonanotte.

  • Anonimo
    1 mese fa

    PS, anzitutto non consiglio di seguire alcune cose suggerite in qualche risposta. poi, Non conoscendo la ragione esatta del perché la vicina ha dovuto dire "ti do due schiaffi", non si può consigliare qualcosa. Bisognerebbe conoscere i fatti, da entrambi i punti di vista dei due che si scontrano. In ogni caso è certamente sbagliato minacciare anche solo a parole di dare uno schiaffo. Ma perché questa signora ha reagito così nervosa? Forse sarà una persona facilmente irritabile, forse c è qualcosa che la infastidisce... non si può fare qualcosa per cercare di capire cosa ha che non le va di garbo? A volte si passa agli estremi perché non si riesce a trovare pace o equilibrio in qualche cosa. Se si potesse venire incontro sarebbe meglio, perché con chi è di temperamento collerico o poco ragionevole, o fosse pure perché arrivata al limite della sopportazione, è bene evitare di aumentare le fiamme di scontro. Se invece la persona proprio ragione non ne ha, ed è prepotente senza motivo, allora li la situazione diventa più difficile. se si pensa che con un esposto, o qualche querela, la situazione migliora, o si sente più sicura, si può anche fare  .. ma questo aumenterebbe l attrito.. se si riuscisse a trovare un accordo, sarebbe meglio.. parlare, discutere insieme del problema o mandare qualcuno che è più vicino e amico a quella persona e farle capire quali sono i motivi per cui si fa una determinata cosa.. spero si possa trovare una via più pacifica. Perché nell ira, si possono dire tante cose.. ma se esiste un pericolo reale che possa dare due schiaffi veramente, allora bisogna tenersi in guardia e magari evitare ulteriori scontri.. non per paura, ma perche ci sono persone che non sanno trattenersi la rabbia ed è meglio non buttare fuoco su fuoco... forse una parola di gentilezza, placherebbe le fiamme...  conviene rivolgersi comunque a terze persone, ed evitare il contatto diretto se non ci vogliono ascoltare, ascolteranno "un giudice di pace " per così dire... 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    che prove hai di questa minaccia lieve? Secondo me il gioco non vale la candela 

  • Acq
    Lv 7
    1 mese fa

    E tu te la prendi per queste cazzate?

    Ma sai cos'è DAVVERO una minaccia?

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non ti vanno? Fattene una ragione e sappi che io di solito a quelle come te che mi capita di incontrare non mi limito a dirlo perché ritengo che sia sempre giusto picchiarle (senza testimoni e telecamere).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.